Crosta, esordio da favola: «Il giorno più bello della mia vita»

© foto CagliariNews24.com

Rigore parato e vittoria, a 19 anni e alla prima da titolare in Serie A. Luca Crosta non poteva sognare esordio migliore

Rafael infortunato. Gabriel ai box da mesi. Colombo operato e stagione (o meglio carriera) finita. Che problema c’è? Contro il Milan tocca a Luca Crosta, portiere della Primavera classe 1998, da tempo aggregato alla prima squadra e che più di una volta ha assaggiato il profumo della Serie A in panchina. Nell’ultima giornata di campionato Massimo Rastelli si è affidato a lui e in pochi avrebbero pensato ad un esordio simile, probabilmente nemmeno sognato dallo stesso Crosta. Nel primo tempo due parate, una con l’ausilio della traversa su Bacca da due passi. Nella ripresa il Milan attacca di più. Abisso fischia il rigore e si ritrova ancora a tu per tu con Bacca. Dagli undici metri neutralizza la conclusione del colombiano, venendo festeggiato da compagni e tifosi. La curva sud alle sue spalle inneggia il suo nome, ma il ragazzo non si scompone e non sbaglia una parata, un’uscita, una presa. Solo Bacca lo beffa nuovamente. Crosta lo tocca e per Abisso è ancora rigore per il Milan. Questa volta non riesce a parare anche il tiro di Lapadula, ma va bene lo stesso perché il Cagliari ci crede e alla fine vince comunque grazie alle rete allo scadere di Pisacane.

DESTINI INCROCIATI – Un esordio così è da favola. A 19 anni, la vittoria da protagonista e un rigore parato ad uno dei migliori attaccanti del campionato. Tutto questo contro il Milan, che per Crosta non è una squadra qualsiasi. Quest’estate infatti è arrivato in Sardegna proprio dal vivaio rossonero. Un vero e proprio scherzo del destino, anche se nel post-partita ha sottolineato come non fosse una rivincita: «Non volevo vendicarmi di qualcosa in particolare con il Milan, volevo solo fare bene per la squadra e per i tifosi».

INSTAGRAM – Immancabile a fine partita il post di ringraziamento su Instagram: «Un grazie a tutti quelli che sino ad oggi hanno sempre creduto in me, a chi mi ha fatto crescere, dagli allenatori ai preparatori atletici, dagli psicologi ai magazzinieri! Grazie anche a chi mi ha deluso e a chi mi ha fatto credere di non valere nulla perché ciò mi ha aiutato a rafforzarmi e mi ha motivato ancor di più! Grazie alla mia famiglia che ha sacrificato tanto per vedermi sorridere e perché senza di loro non sarei qui oggi, sono la cosa più preziosa che ho e non li ringrazierò mai abbastanza! Un grazie a tutti i miei amici, quelli veri, quelli che mi vogliono bene e che mi sono rimasti accanto sempre nonostante io sia andato lontano da casa! Ma un grazie speciale va al Cagliari Calcio che mi ha valorizzato e mi ha permesso di esaudire un sogno, il sogno di ogni ragazzo su questo pianeta!! Giorno dopo giorno, mese dopo mese, anno dopo anno, non ho mai mollato, ho sempre lottato fino alla fine e ora sono qui, ho mangiato molta polvere ma ce l’ho fatta! È arrivato finalmente… Il giorno più bello della mia vita».

Un grazie a tutti quelli che sino ad oggi hanno sempre creduto in me, a chi mi ha fatto crescere, dagli allenatori ai preparatori atletici, dagli psicologi ai magazzinieri! grazie anche a chi mi ha deluso e a chi mi ha fatto credere di non valere nulla perché ciò mi ha aiutato a rafforzarmi e mi ha motivato ancor di più! grazie alla mia famiglia che ha sacrificato tanto per vedermi sorridere e perché senza di loro non sarei qui oggi, sono la cosa più preziosa che ho e non li ringrazierò mai abbastanza! un grazie a tutti i miei amici, quelli veri, quelli che mi vogliono bene e che mi sono rimasti accanto sempre nonostante io sia andato lontano da casa! Ma un grazie speciale va al Cagliari calcio che mi ha valorizzato e mi ha permesso di esaudire un sogno, il sogno di ogni ragazzo su questo pianeta!! giorno dopo giorno, mese dopo mese, anno dopo anno, non ho mai mollato, ho sempre lottato fino alla fine e ora sono qui, ho mangiato molta polvere ma ce l’ho fatta! È arrivato finalmente.. il giorno più bello della mia vita♥️ Serie A ❤️?❤️?

Un post condiviso da Luca Crosta (@lucacrosta_23) in data:

Articolo precedente
Sardegna ArenaSardegna Arena, i gradoni sulla Main Stand (FOTO)
Prossimo articolo
pisacaneCagliari-Milan, le reazioni rossoblù sui social (FOTO)