Cagliari, dopo Barella e Faragò si lavora al rinnovo di Cragno

cragno
© foto www.imagephotoagency.it

Dopo i prolungamenti contrattuali di Barella e Faragò, il prossimo nome in agenda rinnovi è quello di Alessio Cragno

Il calciomercato invernale ha visto l’arrivo in casa rossoblù di tanti giovani, da Ceter a Caligara, passando per il ritorno alla base di Han. Ed è questa la strada che il Cagliari ha deciso di percorrere: consolidare l’organico in ottica futura, pur correndo qualche rischio legato al presente. Così si spiega la scelta di prelevare Caligara – classe 2000 – dalla Juventus al posto di un vice Cigarini con un minimo d’esperienza e utilizzabile fin da subito, alla prima evenienza. Anche al di fuori del calciomercato l’operato del duo Giulini-Rossi prosegue su questa linea, blindando i gioiellini di casa, pur scegliendo con cura elementi che possano assicurare  la fondamentale dose di esperienza alla squadra. Negli scorsi mesi sono parecchi i giocatori che hanno prolungato il proprio legame con il club isolano: dall’inizio della stagione 2017/18 si contano Pisacane (2019), Borriello (2019, salvo poi passare alla SPAL), Farias, Joao Pedro e Ionita (2021), Crosta (2020), Rafael (2019), Barella e Faragò (2022).

CRAGNO – Alcuni elementi di spessore per la rosa isolana ed alcuni di prospettiva già oggi importanti per il club. Ed agli ultimi importanti rinnovi di Barella e Faragò potrebbe aggiungersi a breve quello di Alessio Cragno. L’estremo difensore di Fiesole, al ritorno sull’isola dopo le esperienze positive di Lanciano e Benevento, ha trovato quella tranquillità indispensabile per poter rendere al meglio. Il suo contratto scade nel 2020 ma da qualche tempo sono in corso i dialoghi per allungare il legame con il club. Spuntato il nome di Faragò, il prossimo rinnovo nell’agenda di Rossi è proprio quello di Cragno.

Articolo precedente
romagna cagliariCagliari, torna Faragò ma si ferma Romagna
Prossimo articolo
Chievo, allenamento in vista del Cagliari: recupera Tomovic