Corsa salvezza, classifica sempre più corta in attesa di Genoa-Hellas Verona

© foto www.imagephotoagency.it

La vittoria del Crotone sull’Udinese ha accorciato ulteriormente la classifica in zona retrocessione. Oggi ultima chiamata per l’Hellas Verona in casa del Genoa

Cinque squadre nel giro di quattro punti. La corsa salvezza – a quattro giornate dalla fine del campionato – è ancora incerta. La vittoria del Crotone (1-0) di ieri sull’Udinese ha cambiato ulteriormente le carte in tavola, permettendo ai calabresi di uscire dalla zona rossa con 31 punti. Ora in terzultima posizione con 29 c’è la Spal, che ha perso sabato 3-0 con la Roma. Il Sassuolo, battendo la Fiorentina 1-0, ha invece probabilmente fatto l’allungo decisivo (37). Il Chievo Verona (31) ha perso 2-1 contro l’Inter, mentre per l’Hellas (25) stasera c’è l’ultima chiamata in casa del Genoa: la squadra di Pecchia è costretta a vincere per riaprire definitivamente i giochi. Matematicamente in B il Benevento, nonostante il successo storico di sabato a San Siro contro il Milan.

MOMENTO DI FORMA – L’undicesima sconfitta dell’Udinese potrebbe costare la panchina a Massimo Oddo. Ora i friulani sono davvero vicini al baratro (33 punti) e attualmente sono la peggior squadra per momento di forma il campionato. Non se la passa meglio il Cagliari (33), che con il Bologna non è andato oltre lo 0-0, conservando però il margine di 4 punti sul terzultimo posto. Il Crotone ha dimostrato di essere vivo. E anche la Spal, nonostante il ko con la Roma, arrivava da 8 risultati utili consecutivi. Male il Chievo, così come i cugini dell’Hellas. I clivensi nel 2018 hanno battuto solo Cagliari e Sampdoria. Anche gli scaligeri hanno battuto solo il Cagliari, oltre ad essersi aggiudicati il derby contro lo stesso Chievo.

Articolo precedente
cagliari-bologna highlightsCagliari-Bologna 0-0, gli highlights della partita
Prossimo articolo
lopezAccontentarsi non basta