Connettiti con noi

News

Conferenza stampa Semplici: «Mi aspetto una Juve arrabbiata ma noi siamo in crescita»

Pubblicato

su

Conferenza stampa Semplici: le parole del tecnico alla vigilia della sfida contro la Juventus, match valido per la 27ª giornata di Serie A

Dopo tre risultati utili consecutivi il Cagliari si appresta a sfidare la Juventus di Pirlo alla Sardegna Arena, match valido per la 27ª giornata di Serie A.

Nel giorno di vigilia, sabato 13 marzo, Leonardo Semplici ha parlato in conferenza stampa per presentare l’incontro alle 13.45. Cagliari news 24 ha seguito LIVE le sue parole.


CLICCA QUI PER GUARDARE LA CONFERENZA STAMPA DI SEMPLICI

JUVENTUS – «Troviamo una squadra forte e di grande valore, secondo me ha la migliore rosa del campionato. Dispiace che sia uscita dalla Champions League, troveremo una squadra arrabbiata ma noi scenderemo in campo per dare continuità ai risultati. Siamo convinti di poter mettere in difficoltà la Juve con le nostre qualità»

SIMEONE – «Mi auguro che si sblocchi, ho diversi giocatori che sono pronti a vendere cara la pelle per continuare nel nostro percorso»

CHI GIOCHERÀ CONTRO CHIESA – «Lo vedrete domani»

SCONFITTE SPEZIA E CROTONE – «Ci devono galvanizzare le nostre prestazioni non le sconfitte altrui. Dobbiamo pensare a noi, cercando di migliorarci cercando di fare punti utili alla salvezza. Domani affronteremo la squadra tra le più forti del campionato»

PRIMO ESAME CONTRO UNA BIG – «Credo che le rose della Spal di allora e del Cagliari ora siano diverse. Dovremo scendere in campo con grande convinzione e personalità. Dovremo soffrire ma lo dovremo fare da squadra tutti insieme, cercheremo di mettere in campo le qualità dei ragazzi. Dovranno giocare con più personalità, convinzione e scioltezza».

SQUADRA IN CRESCITA – «Le prestazioni sono state in crescita, come ho detto ai ragazzi dovremo avere grande rispetto e consapevolezza cercando di mettere in difficoltà questa grande squadra. Sarà una partita difficilissima, mi auguro che il risultato sia in bilico fino alla fine. Servirà una partita perfetta»

CALABRESI – «Calabresi stiamo valutando diverse posizioni, ha dato grande disponibilità. È entrato molto bene a Genova e mi auguro che sia utile alla causa come altri. Stiamo lavorando su tanti aspetti»

ZERO PUNTI CON LE BIG – «Mi auguro di interrompere questo risultato negativo, sicuramente affrontiamo un avversario difficile, non so quali sono state le problematiche fino ad oggi. Cercheremo di trovare una situazione che ci possa permettere di far esprimere i ragazzi ai propri livelli»

NANDEZ O ASAMOAH SULLA SINISTRA – «Per quanto riguarda Nahitan vedremo, sicuramente Asamoah sta crescendo e mi auguro che ci possa dare una grande mano, così come lui stesso desidera».

PRIMAVERA VITTORIOSA CONTRO LA JUVE – «Sarebbe bello fare lo stesso (ride ndr), faccio i complimenti a loro. Va detto che i valori sono diversi, penso affronteremo una squadra carica e vogliosa di riscatto. Se però vedremo delle lacune cercheremo di sfruttarle, ma è evidente che sarà una partita difficile».

COME SI BATTE LA JUVE – «Dovremo essere carichi e mettere personalità: questa è una gara molto difficile, ma che può permetterci di crescere. Difficile capire lo stato d’animo degli avversari, me li aspetto molto arrabbiati dopo l’eliminazione dalla Champions».

ACCIACCATI – «Sono gli stessi della partita contro la Sampdoria. Sottil, Walukiewicz e Tramoni non saranno convocati».

NAINGGOLAN – «Sta crescendo e si sta allenando bene. Il suo valore lo conosciamo tutti, sta crescendo e mi auguro che da qui alla fine possa essere quel trascinatore che ci possa permette di raggiungere l’obiettivo finale».