Conferenza stampa Ranieri: «Mancosu e Lapadula out. Dobbiamo crescere su tutti i punti di vista» - Cagliari News 24
Connettiti con noi

Hanno Detto

Conferenza stampa Ranieri: «Mancosu e Lapadula out. Dobbiamo crescere su tutti i punti di vista»

Pubblicato

su

Conferenza stampa Ranieri: queste sono le dichiarazioni dell’allenatore del in vista della partita della Domus contro il Bologna

(Emanuele Olla inviato al Crai Sport Center) Claudio Ranieri, allenatore del Cagliari, interviene in conferenza stampa in vista della partita contro il Bologna di Thiago Motta. Le sue dichiarazioni:

LE PAROLE DI RANIERI

ERIKSSON – «Mi dispiace tantissimo, è una persona stupenda e gli faccio un grosso in bocca al lupo»

INFORTUNATI – «Con questa influenza chi si ferma e chi torna, non sono disponibili Mancosu e Lapadula oltre ai soliti infortunati. Desogus ha fatto i primi allenamenti con noi e viene in panchina»

BOLOGNA – «E’ una delle squadre che ha fatto più punti rispetto all’anno scorso, campionato strepitoso e faccio i complimenti a loro. Motta li fa giocare molto bene, sono primi per numero di passaggi totali e soprattutto nella loro metà campo. Vuole addormentare con una serie di passaggi per poi prenderti di infilata, dobbiamo stare molto attenti. Ho visto la gara contro la Fiorentina, è una signora squadra. Noi abbiamo solo 15 punti e dobbiamo migliorare, abbiamo subito troppi gol per i miei gusti, dobbiamo crescere sotto ogni punto di vista, dobbiamo fare di più e impegnarci di più. La Serie A è un bene troppo importante»

SALVEZZA – «Stiamo lì, ci sono diverse squadre e nessuna è sicura di salvarsi. Parlo delle squadre che stanno vicino a noi sopra e sotto. Non possiamo concorrere al mercato se non vendiamo qualcuno, dobbiamo stare compatti e metterci l’elmetto»

ATTACCO – «Pavoletti e Petagna possono giocare insieme, domani sera trarrò le mie conclusioni. Vediamo»

LAVORO – «La compattezza si trova lavorando, solo con il lavoro si migliora. Parlo con loro singolarmente dicendo dove devono migliorarsi, se migliori i singoli migliori la squadra»

AVVERSARIO – «Non so come giocherà Thiago Motta, gli manca Zirkzee e manca un campione assoluto, mi piace tantissimo come giocatore è immenso. Complimenti a chi l’ha scelto»

DESOGUS – «L’ho visto sempre in infermeria»

PEREIRO – «Non so, recuperando tutti gli effettivi dipende da lui. Con lui sono arrabbiato perché ha colpi eccellenti ma con ritmi che la Serie A gli costa, è un peccato perché mi piace tantissimo, devo trovare la partita adatta per farlo giocare»

DIFESA – «Abbiamo giocato bene a Lecce in un ambiente difficile, contro una squadra che ha fatto un girone d’andata meraviglioso. Io sono contento della squadra, vorrei che non si cadesse in episodi di poco mestiere»

NANDEZ – «Potrebbe giocare più avanti. Ho parlato con lui, a me non interessa del suo contratto, a me interessa che si alleni bene e dia sempre tutto. Carica tutta la squadra e la porta sulle spalle, alcune volte è un pochino poco tattico ma ci deve stare chi lo copre quando fa le sue sgasate»

GIOCATORI IN SCADENZA – «Sono sincero, vado avanti giorno dopo giorno e sto pensando al Bologna. Mi auguro di riuscire a salvare il Cagliari, io posso dire alcune cose sotto l’aspetto tecnico e tattico ma non posso entrare in discorsi economici»

EMERGENZA – «Tutto è condizionabile, quando metto in campo i primi undici prevedo quello che può accadere e come sopperire, quando ti mancano delle pedine sei condizionato»

Cagliari News 24 – Registro Stampa Tribunale di Torino n. 50 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 – PI 11028660014 Editore e proprietario: Sport Review S.r.l Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a Cagliari Calcio S.p.A. Il marchio Cagliari Calcio è di esclusiva proprietà di Cagliari Calcio S.p.A.