Connettiti con noi

Hanno Detto

Conferenza stampa Mazzarri: «Aggressività e concentrazione, così possiamo mettere in difficoltà il Milan»

Pubblicato

su

Il tecnico del Cagliari Walter Mazzarri presenta ai media in conferenza stampa il match di domani contro il Milan

In conferenza stampa il tecnico del Cagliari Walter Mazzarri presenta ai media la gara di domani all’Unipol Domus contro il Milan. Cagliarinews24 segue in diretta LIVE la conferenza riportandovela testualmente in tempo reale.

LE PAROLE DI MISTER WALTER MAZZARRI

ATTACCO – «Se si guarda effettivamente le ultime due gare è così. la squadra deve pensare non tanto a chi gioca dall’invio o a chi entra. Deve pensare a fare attenzione a certe dinamiche durante la gara e a non cambiare atteggiamento come abbiamo fatto.Queste due partite perse non devono far perdere convinzione per ciò che abbiamo fatto nel girone di ritorno. Cercheremo di trasformare le nostre idee in campo nel modo giusto. Abbiamo fatto delle cose sbagliate. Domani è una partita nuova con la prima in classifica. Cercheremo di fare quello che abbiamo fatto prima di queste due partite: metterli in difficoltà. Nel calcio devono darti ragione anche gli episodi. L’importante è creare occasioni e stare attenti dove abbiamo sbagliato nelle altre gare».

3-4-2-1: MODULO GIUSTO? – «Il modulo in queste due gare non c’entra niente. Abbiamo sbagliato altre cose: abbiamo sbagliato la palla, abbiamo sbagliato a non essere aggressivi. Spero di aver trasmesso ai miei ragazzi ciò che vorrei fare per mettere in difficoltà il Milan».

RINCORSA E ROG – «Abbiamo toppato il girone di andata e ora abbiamo cominciato a correre. Può essere che paghiamo questo fatto. Spero sia solo uno scivolone per poterci rimettere in carreggiata. Rog è una bella sorpresa: quando uno ha un infortunio così grave non è sempre sicuro che si rientri nei tempi. Inizia a stare bene, può essere importante per noi una volta ritrovata la condizione. Convocato domani? Ci devo pensare, ci sono ancora due allenamenti».

ATTENZIONE AL PARTICOLARE – «Il particolare ha fatto la differenza, lo abbiamo visto con la Lazio. Se dovessimo essere in palla, giocare bene e attaccare come piace a noi, dobbiamo essere attenti proprio su questo aspetto. Se perdi la palla, il Milan è micidiale in contropiede. Dobbiamo avere equilibrio, dobbiamo essere bravi a difenderci. Non possiamo andare sempre all’arma bianca senza copertura preventiva. Non possiamo sottovalutare niente».

CALCI PIAZZATI – «Non è facile cambiare un’organizzazione difensiva da una settimana all’altra. Sugli angoli non abbiamo una media così negativa, su altri calci piazzati magari sì. Le variabili non si possono controllare. Oggi faremo degli accorgimenti, vediamo come andrà domani. Con la sosta avremo più tempo per organizzare altre cose».

TENUTA MENTALE – «Da quando si è cominciato a fare un certo tipo di calcio, gli altri hanno cominciato a studiarci. Nel girone di ritorno ci sono battaglie, i punti valgono di più. Noi dobbiamo fare meglio degli altri. Ci sono 27 punti in palio: non dobbiamo pensare se la squadra che affrontiamo è più in basso in classifica, dobbiamo fare risultato anche con chi non ti aspetti. L’esperienza di Spezia ci deve insegnare».

BASELLI – MARIN : POSSONO GIOCARE INSIEME?- «Nelle ultime partite non siamo stati equilibrati. Ad oggi fanno fatica a giocare insieme due giocatori tecnici che non hanno una grande struttura fisica. A partita in corso magari sì, dall’inizio no».

Advertisement

News

Video

Cagliari News 24 – Registro Stampa Tribunale di Torino n. 50 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 – PI 11028660014 Editore e proprietario: Sportreview s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a Cagliari Calcio S.p.A. Il marchio Cagliari Calcio è di esclusiva proprietà di Cagliari Calcio S.p.A.