Connettiti con noi

Hanno Detto

Conferenza stampa Mazzarri: «Dobbiamo fare punti, i complimenti non servono. Rog? È pronto» – VIDEO

Pubblicato

su

Il tecnico del Cagliari Walter Mazzarri presenta in conferenza stampa la gara di domani contro l’Udinese alla Dacia Arena


COME RIPARTIRE – «La squadra si è riunita al completo due giorni fa. Ho parlato prima a quelli che erano con me, dicendo alcune cose che ho detto anche a voi. Con il Milan è vero che non abbiamo fatto punti, abbiamo fatto una buona prestazione. Dobbiamo fare punti, ne abbiamo bisogno per la classifica. I complimenti e gli elogi lasciano il tempo che trovano a questo punto del campionato. Più attenzione per evitare errori che abbiamo già commesso».

PROBLEMA GOL – «In questi due giorni abbiamo lavorato su questo. Vedrete domani chi manderò in campo. Con il Milan abbiamo avuto diverse occasioni. Purtroppo il periodo non ci gira bene da questo punto di vista. Abbiamo creato, non ci è girata bene. Con il Milan la traversa ancora piange. Pavoletti aveva fatto una grande cosa, anche Zappa. Meritavamo di fare l’1-1. Bisogna creare e stare attenti a non prenderle».

NAZIONALE : CRAGNO E JP – «Tutte e due, come tutti noi, siamo rimasti male per come è andata. Erano un po’ giù il primo giorno. A noi ora interessa il Cagliari: è questa la prima cosa che conta. Attraverso il Cagliari, facendo bene e giocando bene, avranno la possibilità di riprovarci».

COSA HA INSEGNATO CAGLIARI-UDINESE? – «Lì abbiamo toccato il fondo. È stata una partita bruttissima. La vera svolta è stato il girone di ritorno. I ragazzi ci hanno dato soddisfazioni, i cazzotti presi sono serviti. Il vero rammarico è stato fare pochissimo nel girone di andata anche se abbiamo perso immeritatamente quattro, cinque punti. Non pensiamo più al passato, concentriamoci su quelle che vengono e cerchiamo di non sbagliarle».

ROG – «Lo aspettavamo a gloria. Lo conosco bene, è un giocatore importante. Spero possa riprendere al più presto i ritmi gara. Domani sarà in panchina. L’ho visto già abbastanza bene. penso sia pronto per giocare uno spezzone di partita».

CENTROCAMPO – «L’Udinese non dà nemmeno i convocati. Non me lo chiedete, vedrete domani. Non voglio dare vantaggi agli avversari».

RUSH FINALE – «Le partite per me sono tutte uguali. Dobbiamo pensare a noi e non guardare il calendario degli altri. Abbiamo una super partita domani, dobbiamo affrontarla come se fosse la prima in classifica. Dobbiamo cercare di ottenere punti, ne abbiamo bisogno. Il calcio in certe situazioni è semplice da capire, non ci sono mai partite scontate».

RECUPERI – «Sono contento, almeno si sanno le date. Già ora, a otto giornate dalla fine, queste partite dovevano essere recuperate. Gli spazi, nei calendari c’erano. Le squadre che non avevano le coppe potevano recuperare. Un pochino prima della fine del campionato sapremo la classifica e ripartiremo tutti alla pari».

Advertisement
Advertisement

Facebook

Advertisement