Connettiti con noi

Hanno Detto

Conferenza stampa Liverani: «Dobbiamo riprendere il nostro cammino, Genoa diretta concorrente»

Pubblicato

su

Conferenza stampa Liverani LIVE: il tecnico del Cagliari presenta la gara contro il Genoa. Le sue dichiarazioni

(Emanuele Olla inviato all’aeroporto di Cagliari-Elmas) – L’allenatore del Cagliari Fabio Liverani parla in conferenza stampa all’Unipol Domus per presentare la partita contro il Genoa, valida per l’8a giornata di Serie B. CagliariNews24 segue in diretta le parole del tecnico rossoblù riportandole testualmente.

LE PAROLE DI MISTER LIVERANI

RIPARTENZA – «Il giorno dopo c’è stato grosso dispiacere ma l’abbiamo smaltita velocemente. Abbiamo lavorato con grande abnegazione e volontà. Vogliamo riprendere il percorso giusto interrotto due partite fa»

INFORTUNATI E CENTROCAMPO– «Barreca e Rog rimangono a Cagliari. Rog ha svolto solo palestra, la contusione alla coscia è forte e non ha recuperato. Barreca ha provato ad allenarsi ma avendo fatto solo la rifinitura abbiamo concordato il suo rientro per lunedì. Abbiamo una squadra di livello tecnico alto, Makoumbou e Viola insieme può essere un’idea ma il gesto tecnico deve essere migliorato da tutti, è attenzione e concentrazione»

DISCUSSIONE – «Sotto il profilo dei chiacchiericci fanno parte del nostro mondo e mi tocca poco soprattutto quando fatto con correttezza. Quotidianamente parlo con la società e non ho vissuto questi giorni con l’ansia di essere messo in discussione. Il mio metro di giudizio è la squadra, con i ragazzi che lavorano bene non mi creo nessun problema. Quando ci sono momenti negativi se ne esce con voglia e attenzione nei particolari. Una gara come domani dove lo stadio sarà pieno e la squadra forte sarà una possibilità per spazzare le nubi, un po esagerate, che si sono create. Giochiamo una bella partita di alto livello e sono convinto che faremo una grande prova»

PARTITA E CARBONI – «L’identità sarà sempre la nostra, proveremo sempre a fare la nostra partita e comandare il gioco come abbiamo sempre fatto, anche nelle sconfitte. Carboni ha avuto meno spazio ma è del 2003, avrà il suo spazio e sta lavorando bene, il minutaggio può migliorarlo ma ad oggi non è un problema»

SPARTIACQUE – «No, è una partita importante contro una diretta concorrente. Squadra creata per vincere e non ci dista dieci punti. Non siamo così preoccupati e pessimisti. E’ una gara bella e importante da giocare con forza e intensità ma siamo ancora all’ottava giornata»

FORMAZIONE – «Gli equilibri sono sempre importanti, per poter cambiare ci vuole tempo. Era giusto provare e alternare per capire come sfruttare al massimo la rosa. Quello che conta è l’atteggiamento, dobbiamo cancellare il passato e guardare da oggi in poi»

CENTROCAMPO – «Deiola fa il play ma in modo diverso da Makoumbou, hanno caratteristiche diverse. Per domani abbiamo pensato qualcosa e ci potrebbe essere qualche cambiamento»

ATTACCO – «Falco è un po in ritardo rispetto agli altri e non giocava da Marzo. La condizione è ancora indietro. Millico avrà la sua opportunità e sta lavorando bene, anche loro due potranno mettersi in mostra e mettermi in difficoltà, poi starà a loro giocarsi il posto da titolare»

Campagna di comunicazione avviata assieme alla Fondazione Mont’e Prama per la promozione dei Giganti del Sinis

Presidente fondazione Mont’e Prama: «Partiamo con una campagna di comunicazioni fuori dalla Sardegna tramite il Cagliari, la nostra squadra riconosciuta dai sardi come senso di appartenenza. Portiamo il messaggio della nostra cultura, i giganti di Mont’e Prama non sono un’isola intera, fanno parte dell’insieme di beni culturali e archeologici sardi. I Giganti di Mont’e Prama hanno girato il mondo, da Berlino a San Pietroburgo e ancora gireranno l’Europa ma anche gli USA, operazione di conoscenza diffusa. La storia antica ha posto la Sardegna al centro del meditterraneo per secoli. Nella partnership con il Cagliari cerchiamo una via nuova, andremo a Genova, Bari, Brescia, Palermo, Venezia e Parma. Uniremo lo sport alla cultura. Per domani ci sarà una mostra fotografica che raccontano la storia di Mont’e Prama, i lavori svolti, le fasi di restauro e tutto ciò che si è svolto»

DG Passetti: «Per noi grande orgoglio quando abbiamo la possibilità di dare visibilità le eccellenze del nostro territorio, in questo caso anche di più, qualcosa legato alla tradizione di cui storia non è ancora chiara totalmente e gli studi devono essere completati. E’ chiaro che si tratta di qualcosa che racconta la nostra isola e non la fa restare ancorata agli stereotipi del turismo e del mare. Il ruolo del Cagliari sarà quello di testimoniare la storia sarda e siamo grati di farlo. Noi sfrutteremo la visibilità del calcio a livello nazionale e internazionale, in inverno si giocherà solo la Serie B e avremo tanta visibilità e le veicoleremo per testimoniare la fondazione Mont’e Prama di cui la prima domani. La partnership testimonia il nostro slogan “Una terra, un Popolo, una Squadra” siamo molto più di una squadra di calcio e testimoniamo un’altra realtà del nostro territorio attraverso il calcio. Ieri in Assemblea di Lega ho raccontato la storia dei Giganti al Presidente del Bari e altri presidenti mi hanno chiesto di farlo anche in altre città, si è creato interesse».

Advertisement

Cagliari News 24 – Registro Stampa Tribunale di Torino n. 50 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 – PI 11028660014 Editore e proprietario: Sportreview s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a Cagliari Calcio S.p.A. Il marchio Cagliari Calcio è di esclusiva proprietà di Cagliari Calcio S.p.A.