Connettiti con noi

Hanno Detto

Conferenza stampa Liverani: «Dobbiamo avere la consapevolezza di poter vincere contro il Brescia»

Pubblicato

su

Conferenza stampa Liverani LIVE: il tecnico del Cagliari presenta la gara contro il Brescia. Le sue dichiarazioni

L’allenatore del Cagliari Fabio Liverani parla in conferenza stampa all’Unipol Domus per presentare la partita contro il Genoa, valida per la 9a giornata di Serie B. CagliariNews24 segue in diretta le parole del tecnico rossoblù riportandole testualmente.

LE PAROLE DI MISTER LIVERANI

ATTACCO – «Io non credo che sia il numero di attaccanti che fa diventare una squadra offensiva. Penso sia la mentalità e la voglia di attaccare la porta, questi sono i concetti migliori e a prescindere di chi andrà in campo dovrà essere una prova di aggressività con il riempire l’area avversaria come obiettivo»

GENOVA E CLASSIFICA – «Della partita di Genova mi è piaciuto l’atteggiamento e la determinazione. Abbiamo avuto le nostre occasioni con Deiola, Nandez, Lapadula. Non parlo dello stadio e di chi tifa, ma con chiacchiericcio intendo che si vede sempre troppo spesso il bicchiere mezzo vuoto. Dobbiamo rimetterci in carreggiata per accorciare la distanza su chi ci precede. L’avversario è il Brescia e dobbiamo avere l’umiltà di chi è dietro. Oggi è l’ottava giornata e siamo dietro al Brescia, fortunatamente la classifica si guarda a maggio e c’è tempo per recuperare»

FANTASMI – «Non penso il Brescia sia un fantasma. Se torniamo sempre indietro, a una partita di otto anni fa, vuol dire che abbiamo grandi limiti. Guardare al passato è deleterio, dobbiamo pensare a dove siamo oggi e dove vogliamo arrivare e risalire la classifica. Questo è l’unico obiettivo»

LIVERANI – «Darmi un voto? Non mi sono mai voluto dare un voto come calciatore o allenatore. Dare un voto dopo due mesi e mezzo a un allenatore non è un voto veritiero. Il voto va dato a fine stagione per capire quanto la squadra si identifica nelle idee dell’allenatore»

VIOLA – «Sicuramente Viola ha giocato un pò di meno ma ha le stesse possibilità degli altri .Si pensa sempre a chi non c’è, purtroppo si gioca in unidici dall’inizio ma ci sono comunque i cinque cambi. Abbiamo costruito una squadra con i doppi ruoli. Il minutaggio sta salendo per tutti. E’ importante lo spirito e la voglia. Davanti a tutti, non ci devono essere salvatori della patria»

DIFESA – «Radunovic, Altare e Goldaniga? Hanno avuto più minutaggio e questo aiuta. Escludendo il Venezia, credo che oggi l’obiettivo del Cagliari è avere la miglior difesa e per vincere il campionato è una priorità importanti. Bisogna migliorare tante altre cose però difficilmente vince chi non è tra le prime migliori difese. La loro crescita è importante per la difesa ma anche per tutta la squadra. Così come si prende gol il demerito è da condividere con la squadra, così è anche i meriti quando le cose stanno andando bene»

RITIRO – «Il ritiro ha un valore soprattutto se scelto dai ragazzi, di essere in un momento in cui si sa di doversi isolare per avere una maggiore concentrazione, è stata una scelta approvata da tutti ed è soltanto una situazione positiva»

BRESCIA «Il Brescia ha fatto un ottimo percorso e vanno rispettati. Allo stesso tempo dobbiamo avere forza e consapevolezza che si può vincere queste partite e si può fare solo con queste prestazioni. Affrontiamo una squadra che attacca bene la profondità, ha giocatori di esperienza della categoria, bisogna avere grande determinazione»

ULTIMI VENTI METRI – «Oltre a determinate combinazione è soprattutto la scelta dei giocatori che si trovano in quella zona»

Advertisement

News

Video

Cagliari News 24 – Registro Stampa Tribunale di Torino n. 50 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 – PI 11028660014 Editore e proprietario: Sportreview s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a Cagliari Calcio S.p.A. Il marchio Cagliari Calcio è di esclusiva proprietà di Cagliari Calcio S.p.A.