Connettiti con noi

Hanno Detto

Conferenza stampa Liverani: le parole del tecnico del Cagliari nel post partita

Pubblicato

su

Liverani, tecnico del Cagliari, è intervenuto in conferenza stampa nel post partita dell’Unipol Domus: le sue dichiarazioni

(Emanuele Olla inviato all’Unipol Domus)Fabio Liverani, allenatore del Cagliari, è intervenuto in conferenza stampa nel post partita dell’Unipol Domus. Le su dichiarazioni:

LE PAROLE DI FABIO LIVERANI

MOSSA OFFENSIVA – «Evidente che da fuori creare idee di formazione è più a tavolino ma è diverso da quelli che sono momenti dei calciatori. Loro mi hanno dato ottime risposte e avevo bisogno di Falco che pulisse le giocate a livello tecnico e uno come Luvumbo che attaccasse la profondità. Zito ha fatto un’ottima gara. Avendo tanti attaccanti ci sarà sempre qualcuno che dovrà stare fuori e mi chiederete perchè ha giocato uno e non l’altro. Ho un gruppo eccezionale»

BICCHIERE – «Vedo solo il bicchiere pieno a prescindere, abbiamo fatto bene e potevamo fare anche il 3-0. C’era un dubbio sul rigore, qualcosina l’abbiamo lasciata e dispiace il gol subito ma non ricordo parate di Radunovic oggi»

SOFFERENZA – «Deiola ha fatto una grande partita, è entrato in area tante volte, ha fatto gol e poteva farne un altro, Millico poteva fare gol. Abbiamo subito il gol nel recupero ma fin li non ricordo di aver sofferto. Ci siamo difesi e ci siamo abbassati e non siamo ripartiti bene alcune volte»

RISULTATO – «Sono contento per i ragazzi, hanno dato valore al pareggio di Genova e hanno consapevolezza nei loro mezzi, la fiducia è fondamentale. Oltre al lavoro tecnico-tattico c’è un lavoro mentale da fare e stiamo migliorando su questo, per vincere i campionati dobbiamo essere una delle migliori difese ma dobbiamo migliorare»

GOL SUBITO E CARBONI – «E’ un ragazzo attento con molta voglia di diventare un calciatore importante, ha fatto una buona gara ma deve maturare sulle scelte. E’ molto emotivo, è sulla strada giusta. Il clean sheet mi piace e il gol subito potevamo evitarlo, non c’è costato la partita e va bene così»

GOLDANIGA E CAPRADOSSI– «Ha subito una forte botta al ginocchio. Capradossi è entrato bene, ha bisogno di giocare perchè viene da lunga inattività e può essere utile»

FUTURO – «Giocare le partite è la cosa più bella, giocare tante gare sono più possibilità per i calciatori di giocare. Giovedì andrà in campo una squadra che farà una partita dignitosa, da venerdì si penserà all’Ascoli»

COSTRUZIONE SQUADRA – «Equilibrio e volontà le abbiamo, dobbiamo crescere in autostima ed è il difficile quando si rinasce dopo un terremoto. Non è semplice, la testa è più difficile delle gambe, ma queste gare infondono autostima e sono giocatori che possono ambire a vincere»

DENSITA’ IN AREA – «Arrivati negli ultimi 20 metri va attaccata l’area di rigore, come abbiamo fatto oggi, attaccando in 3/4 abbiamo fatto gol, Deiola l’ha fatto molto bene oggi. Luvumbo ha avuto solo crampi»

BOLOGNA – «Abbiamo dimostrato oggi che possiamo giocarcela, veniamo da due partite con squadre sopra di noi dove abbiamo meritato di giocarcela. Vedremo quanta forza avremo di arrivare sopra in classifica. Bisogna meritarsi il posto per giovedì a Bologna»

BRESCIA – «Guardo quello che era oggi, noi 11 punti e il Brescia 15 in quarta posizione. Contano i momenti, non siamo diventai fenomeni e guarderò la classifica a marzo»

Advertisement

Cagliari News 24 – Registro Stampa Tribunale di Torino n. 50 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 – PI 11028660014 Editore e proprietario: Sportreview s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a Cagliari Calcio S.p.A. Il marchio Cagliari Calcio è di esclusiva proprietà di Cagliari Calcio S.p.A.