Connettiti con noi

Hanno Detto

Conferenza stampa Liverani: le parole del tecnico del Cagliari nel post partita

Pubblicato

su

Fabio Liverani, tecnico del Cagliari, è intervenuto in conferenza stampa nel post partita contro il Parma

(Emanuele Olla inviato alla sala stampa dell’Unipol Domus) – Fabio Liverani, tecnico del Cagliari è intervenuto in conferenza stampa nel post partita contro il Parma. CagliariNews24 ha raccolto le sue dichiarazioni in diretta.

LE PAROLE DI LIVERANI

SVOLTA MANCATA – «Abbiamo subito un palleggio di giocatori di qualità e noi siamo arrivati tardi sulle scalate, primo tempo non siamo riusciti ad esserci sulle distanze anche se abbiamo avuto qualche occasione. Nel secondo tempo abbiamo cercato di andare direttamente sugli attaccanti, abbiamo raggiunto il pareggio con un errore del portiere ma avevamo comunque creato qualcosa. Difficilmente si vince facile, prendiamo un punto e pensiamo alla Ternana»

GIOCO – «Cerchiamo di preparare le partite in più modi con palleggio o verticale diretta, possiamo giocare anche con il lancio avendo Pavoletti. Il modulo andremo avanti con questo a prescindere dagli interpreti, mi piacerebbe arrivare avanti con il fraseggio, ho fatto il ruolo di Viola e Makoumbou e devono avere qualcosa in più per trovare lo spazio e fare la giocata ma tutti devono aiutare. Ci hanno preso alti e abbiamo provato a giocare lungo»

POSIZIONE – «Credo che qualche partita dobbiamo recriminarla, oggi abbiamo questo e mancano ancora 4 gare per l’andata e poi altre 19 al ritorno, ci sono abbastanza punti da andare a prendere le vittorie arriveranno»

LAPADULA PAVOLETTI E FISCHI– «Ho sempre avuto rispetto per la gente che tifa e viene allo stadio, siamo andati a salutare e ringraziare a prescindere. Il mio obiettivo e tramutare i fischi in applausi e possiamo farlo solo con i risultati. Abbiamo lavorato in settimana perchè a Frosinone abbiamo creato tanto con loro insieme e volevo sfruttare Luvumbo alla fine sull’uno contro uno tenendo due in area»

CENTROCAMPO – «Oggi è il reparto che mi fa penare, non riusciamo ad essere quello che vogliamo. Dobbiamo fare meglio in entrambe le fasi di gioco»

CAMBI – «Deiola-Viola perchè siamo andati in difficoltà e volevo dare equilibrio poi l’ho messo mezzala per farlo inserire. Cambiare troppo nelle gare delicate è difficile, già con Luvumbo eravamo assimetrici, per tenere due attaccanti non potevo fare cambi diversi»

PENSIERI A CENTROCAMPO – «La condizione fisica dei giocatori che abbiamo perso ci ha creato problemi, come Rog e Mancosu, Rog nella migliore condizione l’abbiamo avuto solo due gare. Questo ci crea difficoltà, allenare e trovare una quadra con giocatori che si sono allenati solo un mese di continuo non è semplice»

Cagliari News 24 – Registro Stampa Tribunale di Torino n. 50 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 – PI 11028660014 Editore e proprietario: Sportreview s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a Cagliari Calcio S.p.A. Il marchio Cagliari Calcio è di esclusiva proprietà di Cagliari Calcio S.p.A.