Champions League, la Roma sfiora l’impresa: giallorossi eliminati dopo il 4-2 con il Liverpool

© foto www.imagephotoagency.it

La Roma, prossimo avversario del Cagliari in campionato, è stata eliminata in semifinale dal Liverpool, nonostante il 4-2 dell’Olimpico

Niente impresa questa volta per la Roma. I giallorossi non sono riusciti a ribaltare il 5-2 subito all’andata ad Anfield Road, uscendo così dalle semifinali di Champions League per mano del Liverpool. La rimonta è solo sfiorata con il 4-2 dell’Olimpico, in un’altra gara ricca di gol ed emozioni. Sono i reds a passare in vantaggio al 9′ con Mane, su un errore in disimpegno di Nainggolan che regala la ripartenza agli ospiti. Al 15′ uno sfortunato autogol di Milner riequilibra le cose, almeno fino al 25′, quando Wijnaldum di testa segna il 2-1. Nella ripresa la Roma continua a crederci e Dzeko pareggia i conti al 52′. Il gol del 3-2, firmato dall’ex rossoblù Nainggolan arriva però troppo tardi (86′). Lo stesso centrocampista belga realizza il rigore del 4-2 al 93′, poco prima del triplice fischio. Ma non basta. A Kiev vola il Liverpool per affrontare il Real Madrid in finale di Champions League.

CAMPIONATO – Ora la Roma deve tornare con la testa al campionato. Domenica sera i giocatori allenati da Eusebio Di Francesco saranno ospiti del Cagliari in una gara che vale molto per entrambe le squadre. In casa giallorossa saranno da monitorare le condizioni degli infortunati (Strootman e Perotti), oltre di chi è stato impiegato nella partita di ieri sera. In palio ci sono punti importanti per la qualificazione alla prossima Champions League, mentre dall’altra parte i rossoblù – che hanno confermato Diego Lopez – non possono permettersi passi falsi con nessuno se vogliono salvarsi.

Articolo precedente
cagliari romaCagliari, in Sardegna bilancio positivo contro la Roma
Prossimo articolo
ceppitelli cagliariCagliari, centrali contati: con la Roma difesa a 4?