Carli: «Il mercato resta fondamentale per le società»

© foto Elena Accardi per CagliariNews24.com

Tra le tante incognite che il coronavirus ha portato, c’è anche quella sul calciomercato. In merito alla questione il DS del Cagliari Carli ha detto la sua

La situazione di emergenza che si è creata all’interno del mondo del calcio a causa del covid-19 non riguarda solo la ripresa o meno di allenamenti e campionati. Tutto è in bilico, compreso il calciomercato. In merito a questa questione si sta pensando di proporre una sessione di mercato diversa dal solito e senza precedenti: quattro o cinque mesi di mercato continuo. L’idea desta tanti dubbi e perplessità e il direttore sportivo del Cagliari Calcio Marcello Carli ha detto la sua in un’intervista alla Gazzetta dello Sport: «Credo sia ancora presto per dare una risposta definitiva, non potrei già sbilanciarmi. Diciamo che è più un “Perchè no? Parliamone”. Non nascondo che potrebbero esserci delle difficoltà organizzative, sarebbe comunque una grossa novità, ma il mercato resta fondamentale per le società. Quindi, in qualche modo va fatto». Nonostante le innumerevoli incognite, il DS rossoblù si dice disposto a valutare e discutere con tutti i presidenti e gli addetti ai lavori ogni suggerimento che verrà esplicitato, nella speranza di trovare la soluzione più congeniale per ogni società.

SIAMO ANCHE SU INSTAGRAM: SEGUICI!