I pagelloni del Cagliari 2016/17: Capuano

capuano cagliari
© foto www.imagephotoagency.it

Poche presenze, un gol e tanta duttilità al servizio della squadra per Marco Capuano

Gli infortuni e la panchina hanno condizionato la stagione di Marco Capuano. Il difensore abruzzese classe 1991 ha disputato una stagione in sordina, racimolando appena 12 presenze in tutto il campionato. Raramente Massimo Rastelli si è affidato a lui per il reparto difensivo, preferendo affiancare Luca Ceppitelli al gigante Bruno Alves. La duttilità è stata sicuramente il suo pregio principale. Si è adattato a giocare come centrale sia nella difesa a tre che in quella a quattro, oppure da terzino sinistro. È partito titolare otto volte, subentrando quattro. Il suo unico gol è arrivato proprio da subentrato, in un Cagliari-Fiorentina ormai già deciso e terminato 5-3. La maggior parte delle presenze da titolare sono da registrare tra i mesi di gennaio e febbraio, in cui ha saltato solo la gara di Roma contro i giallorossi per squalifica e quella in casa della Sampdoria per scelta tecnica. Poi un quarto d’ora nella vittoria di Crotone, fino al disastro del 5 marzo al Sant’Elia contro l’Inter. La difesa a tre con Capuano titolare non funziona, i rossoblù subiscono cinque reti e l’abruzzese tornerà ad accomodarsi in panchina. L’operazione alla caviglia sinistra l’ha poi costretto a terminare in anticipo la stagione.

VOTO: 5.5

Articolo precedente
Capozucca cagliariCapozucca: «Addio doloroso, c’erano divergenze con Giulini»
Prossimo articolo
crosta cagliariI pagelloni del Cagliari 2016/17: Crosta