Canzi: «Stiamo diventando una squadra vera»

© foto www.imagephotoagency.it

L’allenatore della Primavera del Cagliari Max Canzi ha parlato dopo il 4-1 esterno dei suoi rossoblù sul Pescara

Torna a sorridere la Primavera. Dopo l’amara sconfitta con l’Atalanta, i rossoblù si sono ripresi con forza il primo posto – in attesa degli impegni dei bergamaschi – grazie al netto 4-1 sul campo del Pescara. Al termine della partita, ha parlato Max Canzi, l’allenatore del Cagliari Primavera: «La notizia più bella di oggi, oltre al risultato rotondo, penso sia la dimostrazione che stiamo diventando una squadra vera, sotto tutti i punti di vista – le parole riportate dal sito ufficiale del club rossoblù – Siamo stati bravi a soffrire nel momento in cui il Pescara ha spinto, cambiando sistema di gioco rispetto all’inizio della gara, poi nella ripresa il Cagliari è venuto fuori. Si è visto un gruppo volitivo, che ha giocato più di sciabola che di fioretto, come richiedeva l’occasione. Ci siamo ripresi subito dopo l’immeritata sconfitta contro l’Atalanta. Il Pescara è una formazione tignosa, non so quanti saranno capaci di vincere qui con facilità, da parte nostra c’è la consapevolezza che si rafforza giorno dopo giorno e partita dopo partita. Sono felice per il modo in cui sono entrati i ragazzi chiamati in causa dalla panchina – da Manca a Acella, Conti, Cusumano e Fucci – segno distintivo dell’unità di intenti che regna in questo gruppo».

ISCRIVITI GRATIS ALLA NEWSLETTER DI CAGLIARINEWS24!