Canzi: «Ennesima prestazione di alto livello»

canzi cagliari primavera 1
© foto Elena Accardi per CagliariNews24.com

Altra vittoria conquistata dalla Primavera del Cagliari. Al termine della gara, il tecnico dei rossoblù ha commentato il match giocato dai suoi ragazzi

Un’altra prestazione di alto livello quella Primavera del Cagliari che in quel di Sassuolo conquista i tre punti. 1-0 il risultato finale contro i neroverdi e mister Canzi non può che festeggiare con i propri ragazzi questa vittoria. Immancabile il suo commento al termine della gara ai microfoni ufficiali del Cagliari Calcio: «Il nostro è un collettivo di ottimo livello, l’ho sempre detto e oggi possiamo ribadirlo alla luce dell’ennesima prestazione di alto livello. Di fronte avevamo una squadra forte, è stata una partita durissima contro una squadra che ha ottimi valori e ha fatto un primo tempo molto positivo, a loro vanno i nostri complimenti».

ANCORA MAS IN GOL – Arrivato con il mercato di gennaio, l’attaccante polacco Maciej Mas ha giocato la sua seconda partita da titolare ed ha mostrato anche questa volta quanto sia un elemento decisivo, utile alla squadra dei sardi: «Maciej sta crescendo, è arrivato da poco e ancora non parla l’italiano, è un ragazzo che ha voglia di mettersi a disposizione del progetto e sta lavorando duramente per farsi trovare pronto. Siamo contenti del suo apporto, e felici perché ha già realizzato tre gol, la benzina migliore per un attaccante in particolare».

L’ANDAMENTO DELLA SQUADRA – Passato il periodo buio, il Cagliari di mister Canzi sembra aver ritrovato la giusta strada: «Sarebbe folle pensare di non poter avere flessioni nell’arco di una stagione, anche la super Atalanta ha perso qualche punto, per noi è importante mettere fieno in cascina partita dopo partita e vedere il gruppo e i singoli migliorare sotto tutti i punti di vista. Intanto siamo salvi, e per una realtà come la nostra, con un certo tipo di filosofia e strategie, non è mai un traguardo banale. A rinforzare questo concetto c’è, per esempio, il tenore delle squadre che l’anno scorso sono retrocesse. Abbiamo fame, voglia di lavorare e continuare sul sentiero intrapreso, bisogna rimanere sul pezzo giorno dopo giorno, per giocarci al meglio le nostre carte e coltivare il sogno che stiamo vivendo».