Menez, Bony e non solo: gli svincolati da tenere d’occhio

© foto CagliariNews24.com

Calciomercato Cagliari, occhio agli svincolati. Da Menez a Bony, ecco chi potrebbe fare al caso dei rossoblu per puntellare uno scarno reparto avanzato

Quando Marcello Carli si presentò come nuovo direttore sportivo del Cagliari, disse che a differenza di Empoli in rossoblu avrebbe potuto fare il mercato senza dover andare in cerca delle briciole. Mai come dopo la sessione estiva le parole dell’uomo mercato di Giulini suonano veritiere. I rossoblù hanno costruito un centrocampo super, rinforzandolo nonostante la cessione di Barella e aggiungendo tanta qualità anche in fase offensiva. Qualche problema in attacco, dove la lunga trattativa – poi saltata – per Defrel ha lasciato i sardi col cerino in mano. Sul finire della sessione sono poi arrivati gli infortuni di Cragno e Pavoletti, che hanno costretto il club a cambiare strategie in corsa portando in Sardegna Olsen e Simeone. Al termine del calciomercato, spicca lo strapotere della linea mediana ma anche l’incompletezza del pacchetto offensivo, come abbiamo già avuto modo di evidenziare nel nostro giudizio.

CAGLIARI, IL TABELLONE DI ACQUISTI E CESSIONI

L’attacco potrebbe essere puntellato, nonostante il termine della finestra di calciomercato, con l’ingresso in rosa di calciatori svincolati. Una pratica insolita, soprattutto da queste parti, ma che potrebbe aiutare a migliorare una rosa che al momento appare incompleta, soprattutto in avanti. Dietro i titolari Simeone e Joao Pedro (in attesa del rientro di Pavoletti, a girone di ritorno inoltrato) ci sono Cerri e Ragatzu, non esattamente delle garanzie per la massima serie. Dopo la partenza programmata di Despodov e quella di Han – lasciato partire di fronte all’occasione Juventus – manca un elemento che dia garanzie, almeno numericamente. Motivo per cui il ds isolano potrebbe tirar fuori la lista degli svincolati, cercando un’occasione tra i saldi di fine sessione.

Il primo nome che salta all’occhio è quello di Wilfred Bony, punta boa che va a caccia di riscatto dopo qualche stagione di troppo sotto gli standard tra Manchester City e Stoke. Tra i profili che farebbero comodo ai sardi c’è anche l’ex Roma, PSG e Milan Jeremy Menez, svincolatosi qualche giorno fa dai messicani del Club America e puntato da alcune società europee. Ma il parametro zero che in queste ore più di tutti solletica le fantasie dei tifosi è Hatem Ben Harfa. Talento mai del tutto esploso, il trequartista francese vanta un passato importante in patria (Lione, Marsiglia, Nizza, PSG e Rennes, sua ultima squadra) ma il suo alto ingaggio rappresenta uno scoglio non da poco. In chiusura segnaliamo Guarin, non un attaccante ma un centrocampista jolly di spessore che potrebbe permettere maggiore scelta dal punta di vista tecnico e tattico, compreso l’avanzamento di uno dei centrocampisti dietro le punte.