Cagliari, da Farias ad Han: gli elementi di rientro dal prestito

han perugia rossoblù in prestito
© foto www.imagephotoagency.it

Calciomercato Cagliari: il club deve valutare non solo chi confermare e blindare, ma anche gli elementi di rientro dai vari prestiti stagionali. La situazione

Concluso il campionato, il Cagliari entra nella fase iniziale della progettazione della prossima stagione. Prima di tuffarsi a piè pari nel calciomercato, la priorità del club e del ds Carli è quella di prolungare il contratto agli elementi in scadenza: negli ultimi giorni ci son stati degli incontri con gli agenti di Padoin e Cigarini. Altro compito del ds rossoblù sarà gestire il rientro dei prestiti. Dalle situazioni di Farias e Pajac a quella di Ragatzu, passando per Han, Ceter e tanti altri. Andiamo a vedere la situazione.

CAGLIARI, LA SITUAZIONE CONTRATTUALE DELLA ROSA

Calciomercato Cagliari, gli elementi di rientro dai prestiti

Diego FARIAS (1990): i sei mesi ad Empoli gli hanno permesso di raddrizzare una stagione che altrimenti sarebbe stata disastrosa: chiude con 7 gol e 5 assist complessivi. La mancata salvezza dei toscani, però, ha fatto saltare l’obbligo di riscatto (fissato a 5 milioni): il brasiliano tornerà a Cagliari in attesa di nuova sistemazione.

Marko PAJAC (1993): l’esterno sinistro croato, dopo una prima parte di stagione in naftalina, ha attraversato il Tirreno e trovato spazio ad Empoli. Per il suo cartellino vale lo stesso discorso di sopra: saltato il riscatto condizionato, tornerà in rossoblù. Le doti emerse in Toscana potrebbero, però, far comodo a Maran: vedremo se il tecnico gli darà una chance tra Aritzo e Pejo.

Senna MIANGUE (1997): il terzino sinistro è in prestito biennale allo Standard Liegi. Conclusa una stagione poco entusiasmante con appena 6 presenze in totale, non è da escludere che i belgi decidano di rescindere il prestito pluriennale, chiaramente con il benestare del Cagliari.

Sebastian WALUKIEWICZ(2000): il difensore centrale è stato acquistato a gennaio e lasciato in prestito al Pogòn Szczecin. Attualmente impegnato in patria nel Mondiale Under 20, arriverà a Cagliari per aggregarsi al ritiro pre-stagionale.

Santiago COLOMBATTO (1997): l’argentino ha giocato per il terzo anno consecutivo in cadetteria, dopo le esperienze maturate con Trapani e Perugia. Terminata la regular season, il suo Hellas Verona è impegnato nella finale di playoff per la Serie A. Al di là dell’esito della doppia sfida, sul cartellino di Colombatto c’è l’opzione di riscatto da parte dei veneti ed eventuale contro riscatto del Cagliari. Difficile, però, che il classe ’97 faccia parte della rosa di Maran nella prossima stagione.

Kwang-Song HAN (1998): il Cagliari lo ha nuovamente mandato in prestito in Serie B al Perugia. L’attaccante ha iniziato la stagione con l’handicap dell’infortunio: da dicembre in poi ha ritrovato condizione e sempre più minuti. Ha chiuso la stagione con 19 presenze, 4 gol e 2 assist e la sensazione che l’infortunio e la conseguente operazione al ginocchio abbiano frenato l’atteso exploit. Terminato il prestito secco, Han tornerà a disposizione di Maran, che lo valuterà durante il ritiro.

Alessandro CAPELLO (1995): l’attaccante classe ’95, fortemente (ri)voluto dal Padova dopo i 13 gol in Serie C che hanno contribuito alla promozione della stagione scorsa, ha chiuso il campionato di B con 6 reti che però non sono bastate ai veneti per evitare il ritorno in Serie C. Il suo cartellino torna in mano al Cagliari, che nel corso del calciomercato valuterà offerte e nuova sistemazione.

Niccolò GIANNETTI (1991): l’attaccante senese è stato ceduto in prestito al Livorno la scorsa estate: in Toscana ha messo a segno 8 reti contribuendo alla salvezza diretta della squadra di Lucarelli prima e Breda poi. Il club di Spinelli ha il diritto di riscatto sul cartellino.

Luca CROSTA (1998): il portiere classe ’98 ha iniziato la stagione da titolare all’Olbia, poi a gennaio ha virato – sempre in prestito – verso Livorno. In Serie B, però, Crosta non ha mai trovato spazio: tornerà al Cagliari in attesa di conoscere il proprio futuro.

DALL’OLBIA – In Serie C ci sono tanti elementi di proprietà del Cagliari, tutti in prestito all’Olbia: dal 2001 Cusumano al 2000 Pitzalis, passando per il ’97 Cotali, sino ad arrivare ai pezzi da 90 Ragatzu e Ceter. I due attaccanti, autori di 11 gol a testa, torneranno nel capoluogo: la improbabile la permanenza in rossoblù del ’97 colombiano, da valutare quella del classe ’91. Nella lista dei rientranti da Olbia anche i gioiellini Pinna (1997) e Biancu (2000), autori di una stagione positiva. Da dimenticare invece l’esperienza in Gallura di Caligara: il centrocampista, pagato 2 milioni alla Juventus, ha saltato gran parte della stagione per infortunio.