Calciomercato Cagliari, porte girevoli a centrocampo

castro
© foto www.imagephotoagency.it

Tra obiettivi e possibili cessioni, il centrocampo del nuovo Cagliari di Rolando Maran potrebbe rivoluzionarsi rispetto alla passata stagione

Nomi, voci, rumors di mercato. In attesa di Darijo Srna, sembra evidente come il Cagliari pensi soprattutto al centrocampo in questa prima fase di calciomercato. Non è un mistero che il primo obiettivo del ds Marcello Carli sia Lucas Castro, fedelissimo di Rolando Maran. Continua il braccio di ferro con il Chievo Verona, mentre con l’argentino l’accordo è già stato raggiunto. È alta la richiesta economica dei clivensi, ma nell’affare potrebbero finire anche contropartite tecniche. Il Cagliari ha provato a mettere (inutilmente) sul piatto Farias, si è parlato del possibile ritorno in gialloblù di Andreolli, mentre in Veneto piacciono Marco Sau e Alessandro Deiola. Una cessione della mezzala di San Gavino Monreale, potrebbe essere solo la prima di una mini-rivoluzione nel nuovo centrocampo rossoblù.

BARELLA – Il pezzo pregiato in casa Cagliari resta Nicolò Barella. Le voci sembrano essersi raffreddate, ma probabilmente i grandi club torneranno alla carica da luglio. Dipenderà molto dalla volontà della società, dalla volontà del giocatore e dalle offerte che verranno presentate al presidente Giulini, che ha già rifiutato quella del Napoli.

IN ENTRATA – Tra i possibili arrivi c’è Castro, ma non solo. «Mandragora? Ci piace, sì, ma da lì deve essere imbastita una trattativa che ancora non esiste», aveva dichiarato il ds Carli. Sembra quanto mai improbabile un suo possibile trasferimento in rossoblù, vista la valutazione del giocatore di proprietà della Juventus, con il Monaco che sarebbe pronto ad acquistarlo per 20 milioni. Tra le alternative a Castro ci sarebbe Alberto Grassi, il centrocampista di proprietà del Napoli e reduce da una buona stagione con la Spal. Gli emiliani vorrebbero confermarlo, ma il diritto di riscatto è alto: 8 milioni. Si parla tanto anche di un possibile regista: da Sandro (negli ultimi 6 mesi al Benevento), al solito Valdifori (Torino), fino al giovane Locatelli del Milan, che in questo momento si trova in vacanza in Sardegna. Senza dimenticare che tornerà da Perugia Santiago Colombatto, anche se bisogna capire la volontà o meno del Cagliari di dargli una chance in A.

IN USCITA – Un regista libero l’altro? Luca Cigarini piace al Parma, ma il suo agente Giovanni Bia ha detto che «al 90% rimarrà in rossoblù». Stesso discorso per l’altro assistito di Bia, Daniele Dessena. Il capitano rossoblù, in scadenza nel 2019, sarebbe finito nel mirino del Brescia di Cellino insieme a Sau e Pisacane.

Articolo precedente
Mancini: «Avrei voluto convocare Barella, lo chiamerò»
Prossimo articolo
serie aSerie A, ecco le date: si parte il 19 agosto