Calciomercato Cagliari, non c’è più tempo: ultimi giorni decisivi

Giulini cagliari emergenza coronavirus
© foto 02-12-2019 Cagliari, Calcio Serie A 2019/20, Sardegna Arena, Cagliari vs Sampdoria. Foto Gianluca Zuddas per Cagliarinews24.com. Nella foto: Giulini

Calciomercato Cagliari, venerdì si chiudono le trattative. Maran aspetta ancora i primi rinforzi

Calciomercato Cagliari, si attendono ancora i primi rinforzi. Restano 4 giorni, compreso oggi, per chiudere le trattative. Finora il club ha solamente ceduto, a inizio gennaio, tre giocatori: Aresti (Olbia), Pinna (Empoli) e Deiola (Lecce). In entrata, invece, solo tanti nomi ma nessuna ufficialità. Il nome più vicino è quello di Marko Pjaca, atteso la scorsa settimana ma che alla fine svolgerà le visite mediche soltanto domani (o giovedì), dopo aver risolto gli ultimi dettagli con la Juventus.

CAGLIARINEWS24 È ANCHE SU INSTAGRAM: SEGUICI!

ATTACCO – L’attaccante croato però non è l’unico giocatore offensivo nel mirino del Cagliari, che strizza con piacere l’occhio all’Uruguay. Un legame particolare lega dagli anni ’90 la squadra sarda ai colori della Celeste e oggi è in programma un incontro in Italia tra il club e gli agenti di Gaston Pereiro. Trequartista o ala, l’uruguagio classe 1995 è in scadenza con il PSV di Eindhoven. Martin Satriano invece è un urugagio classe 2001, ritenuto tra i più promettenti nel suo ruolo. Il Cagliari proverà a chiudere nelle ultime ore di calciomercato con il Nacional di Montevideo per un rinforzo di prospettiva. In uscita, potrebbe salutare Alberto Cerri, che piace a diverse squadre di Serie A come il Torino, mentre Sky Sport ha ipotizzato uno scambio con Paloschi della Spal. Difficile il discorso legato a Pinamonti, anche per ragioni economiche (il Genoa deve riscattarlo a febbraio dall’Inter per 18 milioni).

DIFESA – La priorità a inizio calciomercato era un difensore centrale. La difficoltà però di arrivare ai vari obiettivi ha portato però ad una situazione di stallo. Tonelli è tornato alla Sampdoria, mentre Kjaer è passato al Milan. Sembra fuori portata Juan Jesus della Roma, che per il brasiliano – vicino alla Fiorentina – chiede una cifra importante (7 milioni). I vari Goldaniga (Genoa, in prestito dal Sassuolo) e Magnani (Brescia, in prestito dal Sassuolo) appaiono al momento più come ipotesi di alternative. Ieri c’è stato un incontro con il Milan per il giovane Gabriele Bellodi, centrale classe 2000 in prestito al Crotone, dove però non sta giocando (appena una presenza di 4′ in campionato). Il discorso dovrebbe essere legato al futuro, ma non è da escludere che si cerchi di prenderlo da subito per avere un’alternativa in più al centro, visito l’infortunio di Ceppitelli. Sulle fasce Lykogiannis piace al Brescia, mentre Mattiello – in campo al posto di Pellegrini negli ultimi minuti della sfida contro l’Inter – pare destinato a restare nonostante il poco spazio avuto finora.

NANDEZ – Sempre in uscita, tiene banco Nahitan Nandez. Il centrocampista uruguagio ha risolto i problemi con il Cagliari, ma è finito nel mirino del West Ham. Secondo quanto riporta La Gazzetta dello Sport, gli inglesi l’hanno osservato domenica a San Siro e potrebbero mettere sul piatto un’offerta di prestito con obbligo di riscatto da oltre 30 milioni. Il ds Marcello Carli aveva ribadito a inizio mese l’incedibilità fino a giugno di tutti i titolari in rosa. Gli scenari di mercato però fanno saltare spesso il banco. Una cosa è certa, questi ultimi giorni di mercato saranno decisivi in casa rossoblù.