Calciomercato Cagliari: certezze all’orizzonte, ma c’è ancora da lavorare

Serie A
© foto -

Finalmente dopo un lungo periodo caratterizzato soltanto da un’atmosfera negativa, che pareva essere interminabile, il Cagliari ha ripreso a respirare

Negli ultimi mesi la squadra sembrava non riuscire più ad ottenere risultati positivi e così, da un’ambiziosa posizione in classifica, era passata ad una situazione di incertezza e instabilità. La paura era quella di ritrovarsi nelle zone più calde e pericolose. Dopo, però, le ultimissime vittorie, i giocatori sono tornati ad aver fiducia nel futuro e a credere in una continua ripresa. Sommando i punteggi delle partite fino ad oggi giocate dalla ripresa post lockdown, il Cagliari di Zenga ha ottenuto 7 punti ed è tornato finalmente a vincere dopo diversi mesi. Un pareggio col Bologna e 6 punti contro Spal e Torino hanno riportato felicità al mister e ai suoi giocatori.

Si punta in direzione Sudamerica…

La società, da parte sua, si sta continuamente muovendo sul mercato, soprattutto su quello sudamericano. Il direttore sportivo Marcello Carli punta su acquisti di livello per assicurarsi maggiore serenità per il prossimo campionato. I migliori bookmakers stranieri si sono già attivati per seguire tutte le vicende e proporre quote interessanti sui nuovi acquisti.

Uno dei primi nomi è quello di Matias German Nani, difensore centrale della Roma ma attualmente in prestito al Club Atletico Central de Cordoba. Questo calciatore sicuramente contribuirebbe a migliorare la difesa ed essendo prossimo alla fine del suo contratto potrebbe arrivare in Sardegna proprio a breve. Lo stesso Nani potrebbe servire a colmare il vuoto che si creerebbe nel caso in cui Klavan dovesse abbandonare la squadra.

ma non si disdice il Cile

Chiaramente quella di Nani alla difesa non è l’unica ipotesi che c’è sul tavolino. Si sta pensando anche a Sebastian Vegas, il centrale cileno che è in forza al club messicano del Mazatlan. Voci di corridoio lo danno più orientato a firmare con i Rayados, ma essendo questi in difficoltà economica potrebbero non riuscire a trovare un accordo. Se la trattativa saltasse ci sarebbero possibilità per il Cagliari.

Colpo grosso in Spagna

Pare che l’Atletico Madrid fosse interessato a Giovanni Simeone, ma invece è recentissima la notizia che questi diventerà a tutti gli effetti un calciatore del Cagliari. I rossoblù verseranno ben 18 milioni di euro nelle casse della Fiorentina per far sì che il Cholito non debba ritornare all’ovile. Anche il Bologna lo aveva puntato, ma la valutazione di 20 milioni di euro del presidente Giulini richiesta per l’argentino era poco affrontabile per gli acquirenti.

L’incredibile duo

Quello che conferma il successo della coppia Joao Pedro e Simeone è un numero, il 27. Esattamente 27 gol in due. Parliamo praticamente di una delle migliori coppie di attacco della Serie A, ma soprattutto una delle più vincenti in tutta la storia del Cagliari. Non era mai successo che due rossoblù riuscissero a realizzare ben oltre dieci gol a testa all’interno del medesimo campionato.

Ci avevano provato Acquafresca e Jeda nella stagione 2008/09 e Tovalieri e Muzzi nella lontana stagione 1996/1997, anche se i loro goal all’epoca non erano riusciti a salvare la squadra dallo spareggio di Napoli contro il Piacenza. Joao Pedro e Simeone insieme hanno dato verve alla stagione del Cagliari e sono pronti a mantenere i riflettori accesi sulla squadra.

Un sorriso sul volto di Zenga

Dopo gli addii forzati a Robin Olsen e Fabrizio Cacciatore, un accenno di sorriso può finalmente comparire sulle labbra di Zenga, dopo aver ricevuto la notizia che il rapporto con Luca Cigarini – il cui contratto col Cagliari era in scadenza a fine giugno – è stato prolungato fino al 31 agosto 2020. Si tratta solo di un breve prolungamento di due mesi, ma senz’altro fondamentale per arrivare a chiudere la stagione con i rossoblù. Dopo tale termine, il centrocampista 34enne sarà totalmente libero di trovare una nuova collocazione.

Come accennato, invece, Robin Olsen – portiere svedese – non ha prolungato la sua presenza data in prestito dalla Roma ed abbandona così definitivamente la Sardegna. Era arrivato al Cagliari la scorsa estate a seguito dell’infortunio di Cragno ed era riuscito ad integrarsi bene con la squadra.

Si punta, dunque, ora ad ottenere il prolungamento del centrocampista belga Nainggolan – di proprietà dell’Inter – anche per la prossima stagione, ma Giulini dovrà sicuramente rialzare l’offerta. “Finisco questa stagione e se poi il presidente fa uno sforzo importante, perché no?” ha dichiarato Nainggolan a Sky Sport.

Insomma, un futuro sicuramente roseo si prospetta per la squadra del Cagliari, anche se ci sono ancora diverse pedine da sistemare sulla scacchiera del prossimo campionato.