Connettiti con noi

News

Cagliari-Torino 0-1: i rossoblù sprofondano nel baratro

Pubblicato

su

Cagliari-Torino, 23ª giornata della Serie A 2020/21: cronaca testuale in diretta con formazioni ufficiali, risultato, tabellino e sintesi

Questa sera, alle 20:45 il Cagliari di Eusebio Di Francesco ospita il Torino di Davide Nicola. La Sardegna Arena sarà quindi il teatro di uno scontro secco, di una sfida da dentro o fuori. I padroni di casa si affidano alle mura amiche e al sostegno dei tifosi per portare a casa quella vittoria, quei tre punti fondamentali che potrebbero rappresentare l’inizio della fine di un tunnel in cui il Cagliari si ritrova intrappolato. I granata, da parte loro, vogliono dare una scossa a quella serie di pareggi consecutivi con un trionfo che li allontanerebbe sempre di più dal pericolo della retrocessione. Una partita all’insegna della lotta per la salvezza quella di stasera, un match che terrà tutti con il fiato sospeso. Dopo un quarto d’ora di calma piatta e di equilibrio in cui le due squadre hanno avuto modo di studiarsi, il Cagliari inizia a dominare alla Sardegna Arena. Nainggolan accelera, facendosi più volte protagonista di giocate importanti. Simeone e Joao Pedro bruciano diverse occasioni che avrebbero potuto portare i rossoblù in vantaggio. Il primo tempo si conclude con le reti inviolate, con un Cagliari più aggressivo e un Torino più rinunciatario, poco incisivo in avanti. Il Cagliari torna in campo, continua il gioco senza mai trovare però il giusto guizzo per poter incidere. Al 76′, primo tiro in porta del Torino che trova in Bremer l’uomo che sblocca la partita con un imperioso stacco di testa che sorprende Alessio Cragno. Da lì in poi i granata mettono più volte in pericolo la porta avversaria. Le parti si invertono ed è il Cagliari ad apparire rinunciatario nonostante l’assetto offensivo. Il Torino piega i rossoblù e ottiene tre punti  fondamentali in chiave salvezza mentre i sardi crollano ancora.

CLICCA QUI PER CONTENUTI VIDEO ESCLUSIVI SUL CAGLIARI!


Cagliari-Torino 0-1, il tabellino

Marcatori: Bremer (76′)

CAGLIARI (3-4-2-1): Cragno; Ceppitelli (79′ Pereiro), Godin, Rugani; Zappa (89′ Duncan), Marin, Nandez, Lykogiannis; Nainggolan (79′ Pavoletti), Joao Pedro; Simeone (70′ Cerri). A disposizione: Aresti, Vicario, Asamoah, Calabresi, Carboni, Walukiewicz, Deiola, Tramoni. Allenatore: Di Francesco.

TORINO (3-5-2): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Bremer; Singo (89′ Vojvoda) Rincon, Mandragora, Lukic (76′ Baselli), Ansaldi; Zaza (76′ Bonazzoli), Belotti. A disposizione: Milinkovic-Savic, Ujkani, Lyanco, Rodriguez, Gojak, Verdi. Allenatore: Nicola.

Arbitro: Daniele Orsato di Schio.

Ammoniti: Lukic (T), Belotti (T), Simeone (C), Ceppitelli (C), Zappa (C)

Espulsi:


Cagliari-Torino, cronaca in diretta e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO: Il Cagliari torna in campo, continua il gioco senza mai trovare però il giusto guizzo per poter incidere. Al 76′, primo tiro in porta del Torino che trova in Bremer l’uomo che sblocca la partita con un imperioso stacco di testa che sorprende Alessio Cragno. Da lì in poi i granata mettono più volte in pericolo la porta avversaria. Le parti si invertono ed è il Cagliari ad apparire rinunciatario nonostante l’assetto offensivo. Il Torino piega i rossoblù e ottiene tre punti  fondamentali in chiave salvezza mentre i sardi crollano ancora.

90′ +5′ – Finisce 0-1 Cagliari-Torino. Primo successo per Davide Nicola. Ennesima sconfitta per il Cagliari, nessuna tregua per Eusebio Di Francesco.

90’+3′ – Ci prova Pereiro ma il tiro viene intercettato da Nkoulu.

90 – L’arbitro Orsato concede cinque minuti di recupero.

89′ – Cambio anche per il Cagliari. Esce Zappa, al suo posto Alfred Duncan.

89′ – Esce Singo ed entra Vojvoda.

88′ – Fallo su Belotti. Giallo per Gabriele Zappa e calcio di punizione per il Torino.

84′ OCCASIONE TORINO – Il Torino cerca di chiudere la partita con Belotti ma Cragno si dimostra come sempre miracoloso.

81′ – Contropiede del Torino con Baselli che va al tiro. Belotti in fuorigioco.

79′ – Doppio cambio anche per il Cagliari: entrano Pavoletti e Pereiro al posto di Nainggolan e Ceppitelli.

78′ – Prime due sostituzioni sul fronte granata: entrano Bonazzoli e Baselli, escono Zaza e Lukic.

76′ GOL TORINO – Bremer trova la traiettoria vincente e mette a segno. Godin colpevole.

72′ – Cartellino giallo per il difensore del Cagliari Luca Ceppitelli.

70′ – Finisce la partita di Giovanni Simeone. Al suo posto entra Alberto Cerri e si opta per portare in campo più fisicità. Prima sostituzione da parte del Cagliari.

68′ – Zaza avanza, il pallone attraversa l’area di rigore ma nessuno segue l’azione.

64′ – Arriva il primo cartellino giallo anche per il Cagliari: brutto fallo di Simeone su Ansaldi.

62′ – Retropassaggio pericolosissimo di Ansaldi. L’estremo difensore del Torino non arriva sul pallone. Ennesimo calcio d’angolo per la squadra di Eusebio Di Francesco.

61′ – Il Cagliari alza il ritmo mentre il Torino fa ancora fatica a trovare soluzioni.

58′ – Calcio piazzato di Marin, colpo di testa centrale di Joao Pedro, Sirigu alza il pallone in corner.

54′ – Nainggolan allarga per Simeone che va in tiro. Il Cholito calcia defilato.

49′ – Cartellino giallo per Andrea Belotti, braccio largo su Godin. Seconda ammonizione per la squadra di Nicola.

46′ – Inizia il secondo tempo di Cagliari-Torino. Squadre momentaneamente in pareggio. Nessun cambio effettuato da parte degli allenatori.

SINTESI DEL PRIMO TEMPO: Dopo un quarto d’ora di calma piatta e di equilibrio in cui le due squadre hanno avuto modo di studiarsi, il Cagliari inizia a dominare alla Sardegna Arena. Nainggolan accelera, facendosi più volte protagonista di giocate importanti. Simeone e Joao Pedro bruciano diverse occasioni che avrebbero potuto portare i rossoblù in vantaggio. Il primo tempo si conclude con le reti inviolate, con un Cagliari più aggressivo e un Torino più rinunciatario, poco incisivo in avanti.

45′ OCCASIONE CAGLIARI – Corner di Lykogiannis, colpo di testa di Simeone. Pallone di lato.

44′ – Tiro di Lykogiannis, Sirigu in uscita allontana.

41′ – Joao Pedro non riesce a sfruttare l’azione partita da Nainggolan e portata avanti da Zappa.

38′ – Marin ha spazio, si porta avanti e conclude di destro. Bella giocata ma il pallone supera la traversa.

35′ – Nainggolan calcia con l’esterno sinistro, ci prova ma la palla finisce in curva.

32′ OCCASIONE CAGLIARI – Nainggolan serve Simeone ma il suo tiro viene deviato da Bremer.

30′ – Nkoulu riesce a intercettare la giocata di Simeone e Zappa che avrebbe offerto al Cagliari una buona occasione.

27′ – Calcio d’angolo per il Cagliari.

26′ – Primo cartellino giallo della partita. Lukic viene inserito nella lista dei cattivi per un fallo a centrocampo.

23′ – Secondo calcio di punizione per il Cagliari battuto da Lykogiannis. Simeone anticipato da Belotti.

22′ OCCASIONE CAGLIARI – Joao Pedro gira di destro verso la porta ma il tiro viene murato da Izzo.

20′ – Il Cagliari va in contropiede con Nainggolan, la palla arriva a Simeone che però non riesce a rispondere.

17′ – Dopo la punizione battuta da Lykogiannis, Nandez cerca di concludere senza risultato.

16′ – Ansaldi in ritardo su Simeone. Primo calcio di punizione per il Cagliari. Posizione interessante per Lykogiannis, Joao Pedro studia la situazione.

15′ – Le due squadre si studiano a vicenda ma le giocate sono abbastanza prevedibili.

9′ – Il peso della partita si fa sentire. L’intensità è tanta da entrambe le parti ma né i rossoblù né i granati riescono a creare una manovra concreta.

8′ – Secondo calcio di punizione per il Torino. Ci prova Ansaldi ma il pallone finisce sul fondo. Si riparte da Alessio Cragno.

6′ – Con il destro Belotti fa andare il pallone oltre la traversa.

5′ – Calcio di punizione per il Torino, fallo su Lukic.

4′ – Contrasto tra Izzo e Joao Pedro. Orsato ferma il gioco per qualche istante.

3′ – Lancio di Rincon, Godin anticipa Zaza.

20:45 – Fischia Orsato, inizia Cagliari-Torino.


Cagliari-Torino, formazioni ufficiali

Manca poco al fischio d’inizio di Cagliari-Torino, anticipo del venerdì valido per la 23esima giornata della Serie A. Di Francesco punta sul recuperato Ceppitelli in difesa, recupera in extremis Nainggolan e lancia Simeone a discapito Pavoletti. Nicola conferma le aspettative della vigilia a eccezione di Zaza, il quale la spunta su Verdi e farà coppia in avanti con Belotti.

CAGLIARI (3-4-1-2): Cragno; Ceppitelli, Godin, Rugani; Zappa, Marin, Nandez, Lykogiannis; Nainggolan, Joao Pedro; Simeone. Allenatore: Di Francesco.<


/p>
TORINO (3-5-2): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Bremer; Singo, Rincon, Mandragora, Lukic, Ansaldi; Zaza, Belotti. Allenatore: Nicola


Pre-partita e probabili formazioni

In casa Cagliari sembra essere confermata la linea dei difensori Walukiewicz, Godin e RuganiCeppitelli e Nainggolan hanno recuperato e sono pronti a scendere in campo. Davanti naturalmente Joao Pedro e uno tra Simeone e Pavoletti. Attualmente il Cholito è in vantaggio su Pavoloso.

CAGLIARI (3-4-1-2): Cragno; Walukiewicz, Godin, Rugani; Zappa, Marin, Nandez, Lykogiannis; Nainggolan, Joao Pedro; Simeone. Allenatore: Di Francesco.

L’idea di Nicola sembra quella di mantenere l’11 titolare schierato contro il Genoa, anche se esiste qualche dubbio a centrocampo e in attacco. Lukic e Linetty si giocano una maglia da titolari, ma il polacco è in netto svantaggio. Davanti più probabile Verdi dall’inizio che Zaza.

TORINO (3-5-2): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Bremer; Singo, Rincon, Mandragora, Lukic, Ansaldi; Verdi, Belotti. Allenatore: Nicola.


Cagliari-Torino, la vigilia degli allenatori

DI FRANCESCO«In questo momento io e la squadra abbiamo bisogno di grande sostegno e di positività. È ovvio che questa non è una partita come le altre, è importantissima. Non preparo la partita in base a questo discorso bensì cercando di dare forza ai miei, sapendo che davanti abbiamo una squadra che potenzialmente non merita quel posto in classifica: ha giocatori di livello e come noi si trova in difficoltà lottando in acque basse. Il Torino è una squadra equilibrata, compatta che cerca di sfruttare al meglio i due attaccanti. Sarà una partita che vivrà di grande equilibrio. Noi vogliamo vincere».

NICOLA – «Dobbiamo fare uno step in più. Lottano per la nostra posizione, salvarsi è una cosa seria che ritiene grande equilibrio. C’è differenza tra ciò che dici di voler fare e ciò che fai in campo, bisogna avere rispetto ed equilibrio. Ci è chiaro che a Cagliari, per ciò che è l’opportunità, dovremo fare uno step migliorativo. L’insidia può essere rappresentata dai retro-pensieri, ma stiamo dimostrando di voler andare oltre alle difficoltà. I sacrifici e l’impegno ti portano consapevolezza e valori per migliorare. Le insidie sono prima da noi, poi c’è il valore e l’abilità dell’avversario. Partiamo da ciò che siamo noi, e ci facciamo la domanda: ‘Chi siamo e chi vogliamo essere?’».


I precedenti del match

La storia del match, in Sardegna, pende dalla parte dei padroni di casa: nei 37 precedenti (32 in Serie A5 in B) i rossoblù hanno vinto 13 volte perdendo in 8 occasioni. Ben 16 i pareggi. L’ultima sfida giocata in casa dei cagliaritani ha visto invece la vittoria del Cagliari dell’allora mister Zenga per 4-2, grazie alle reti di Nandez, Simeone, Joao Pedro e Nainggolan.

Partite giocate: 37 | Vittorie: 13 | Pareggi: 16 | Sconfitte: 8
Gol segnati: 34 | Gol subiti: 27


L’arbitro del match

L’Associazione Italiana Arbitri ha reso note le designazioni relative alla quarta giornata di ritorno del campionato di Serie A: il match in programma stasera alla Sardegna Arena fra Cagliari e Torino sarà diretto dal signor Daniele Orsato della sezione di Schio. Il direttore di gara sarà coadiuvato dagli assistenti Giallatini e Preti, mentre quarto ufficiale sarà Fourneau. In qualità di addetti al VAR sono stati designati Mazzoleni e Mondin.

I PRECEDENTI – Sono sedici i precedenti del signor Orsato con il Cagliariin Serie A, per un bilancio che fa registrare quattro vittorie rossoblù, due pareggi e ben dieci sconfitte. Il trend è in crescita nonostante il dato generale: negli ultimi tre incroci la fortuna ha sorriso ai sardi, vittoriosi la scorsa stagione contro il Genoa (decisivo Farias, domani in campo da avversario) e due anni fa a Crotone (reti di Joao Pedro e Borriello). L’ultimo precedente invece risale al luglio 2020 contro il Lecce, match terminato 0-0.


Cagliari-Torino, diretta tv e streaming: dove vederla

Cagliari-Torino, match valido per la 23° giornata di Serie A, si giocherà venerdì 19 febbraio alle 20:45 alla Sardegna Arena. La gara si disputerà a porte chiuse, rispettando le norme previste dal Dpcm emanato dal Governo per contrastare la diffusione del Coronavirus in Italia. L’incontro sarà visibile su Sky sul canale Sky Sport Serie A (numero 202). La partita sarà visibile anche in streaming per gli abbonati sulle piattaforme Sky Go e Now Tv.