Cagliari, la situazione infortunati in vista di Napoli: da valutare Pavoletti e Farias

farias
© foto www.imagephotoagency.it

In vista della difficile trasferta di Napoli, in casa Cagliari si valutano le condizioni degli infortunati Pavoletti, Farias, Ceppitelli e van der Wiel

La sconfitta contro il Chievo Verona di ieri alla Sardegna Arena è anche (ma non solo) figlia delle assenze. Il Cagliari, privo di alternative in attacco, si è presentato con Niccolò Giannetti, destinato a partire fino alle ultime ore di mercato. Diego Farias e Leonardo Pavoletti erano entrambi seduti in panchina, ma evidentemente nessuno dei due era in grado realmente di giocare. L’unico ad essersi scaldato è stato il brasiliano, ma alla fine Massimo Rastelli ha preferito mandare in campo Andrea Cossu per l’assalto finale. Tutto inutile, il Cagliari è andato k.o. sotto i colpi di Inglese e Stepinski, restando a bocca asciutta sia di punti che di gol. In vista della difficile trasferta di Napoli, che attende i rossoblù domenica prossima alle 12.30 per la settima giornata di Serie A, saranno da valutare le condizioni dei già citati Pavoletti e Farias, oltre che di Luca Ceppitelli e Gregory van der Wiel.

FARIAS & PAVOLETTI – I due attaccanti dopo la gara con il Sassuolo hanno avuto lo stesso problema. Il brasiliano si è fermato per un affaticamento ai flessori della coscia sinistra, mentre il livornese per un affaticamento ai flessori della coscia destra. La convocazione per la gara col Chievo, nonostante l’inutilizzo, fa però pensare che le condizioni di entrambi non siano così gravi da dover aspettare la sosta per riprendersi definitivamente. Sia Farias che Pavoletti potrebbero essere a disposizione per la gara di Napoli con forti motivazioni. Il primo al San Paolo ha segnato nel 2014 la prima doppietta in Serie A, con Zeman in panchina, ripetendosi poi lo scorso anno con il gol del 3-1 da subentrato. Pavoloso sarà invece l’ex della sfida, voglioso di riscatto dopo sei mesi passati in panchina.

CEPPITELLI & VDW – Sia per Luca Ceppitelli che per Gregory van der Wiel bisognerà aspettare invece con ogni probabilità la pausa nazionali. Il difensore centrale è tornato a giocare dopo mesi di inattività. Le due gare in pochi giorni, contro Spal e Sassuolo, però si sono fatte sentire. Nel finale contro i neroverdi ha avuto un problema – confermato dai controlli – all’adduttore destro, anche se non sono state evidenziate lesioni. Verosimilmente starà fermo anche questa settimana, approfittando poi dello stop del campionato per tornare ad allenarsi a pieno regime. Per van der Wiel, invece, non si può parlare di infortunio, ma semplicemente di condizione fisica. Arrivato in Sardegna senza preparazione atletica, l’olandese prosegue il programma personalizzato per rimettersi in forma e poter essere utilizzato da Massimo Rastelli. Anche nel suo caso la sosta potrebbe rivelarsi utile, mettendo nel mirino la gara del 15 ottobre alla Sardegna Arena contro il Genoa per il suo esordio ufficiale in rossoblù.

Articolo precedente
romagna cagliariRomagna, col Napoli la prima da titolare in Serie A?
Prossimo articolo
Napoli, la Champions prima del Cagliari. Sarri: «Pavoletti? Io non ho venduto nessuno»