Cagliari, frantumato il record negativo di gol subiti in Serie A

© foto www.imagephotoagency.it

Polverizzato il record di reti subite nel 2014/15, già superato di misura contro l’Empoli. Ed è la terza volta nella storia della Serie A che i sardi subiscono sei reti in una gara

Con la sonora sconfitta di Reggio Emilia contro il Sassuolo il Cagliari ha frantumato il record negativo di gol subiti nella Serie A a 20 squadre. I sardi, che nel corso della partita contro l’Empoli avevano prima eguagliato e poi superato il muro delle 68 reti incassate dal Cagliari 2014/15, con i sei palloni raccolti da Rafael dalle porte del Mapei hanno toccato quota 75. Non era mai successo dal 2004/05. Oltre 2 reti subite a gara per il Cagliari del Rastelli bis, che a differenza di quello di Zeman, Zola e Festa ha però raggiunto l’obiettivo stagionale della salvezza, mai concretamente in discussione. Un record negativo al quale hanno fortemente contribuito le goleade subite contro Juventus, Fiorentina, Lazio, Torino, Napoli, Inter e, appunto, Sassuolo: soltanto in questi sette incontri la squadra rossoblù ha subìto ben 34 gol. E proprio l’ultima imbarcata, termine tanto ridondante nella stagione dei sardi, ha segnato un nuovo record: se il massimo di gol incassati in una singola partita del campionato in corso era di 5, il gol a tempo scaduto dell’ex Matri ha portato in dote la sconfitta più pesante del torneo in termini di reti subite, anche se non di gol di scarto.

CAGLIARI, NON CI SEI – Al Mapei la squadra isolana ha anche portato a tre le sconfitte con 6 reti al passivo nella sua storia in Serie A. Dopo le quattro manite contro Fiorentina, Torino, Napoli ed Inter, il Sassuolo ha aggiunto un dito dell’altra mano e dato l’ennesimo schiaffo morale alla squadra di Rastelli, apparsa senza mordente ed in balia dei neroverdi di Di Francesco sin dalle prime battute del match. In passato i sardi avevano raccolto sei volte il pallone dal sacco soltanto in altre due occasioni: nell’ultima giornata della Serie A 2008/09 i rossoblù di Allegri, appagati dal buon campionato disputato, si fecero sommergere di reti in casa dell’Udinese. Anche allora i rossoblù dopo appena un quarto d’ora di gara erano già sotto di tre reti, come successo a Reggio Emilia. Al triplice fischio il risultato fu lo stesso del match di ieri: 6-2 per i bianconeri friulani, reti isolane di Acquafresca e Parola. Più recente la seconda sconfitta con sei reti al passivo: risale al 9 marzo 2012, quando il Cagliari di Ballardini uscì dal San Paolo di Napoli a capo chino per il 6-3 appena incassato. In quell’occasione tutte le reti rossoblù furono messe a segno da Joaquin Larrivey, autore di una tripletta.

Articolo precedente
montolivo milanMilan, Montolivo: «Proveremo a vincere anche contro il Cagliari»
Prossimo articolo
sauSau miglior marcatore sardo del Cagliari in Serie A