Cagliari, scadenze e rinnovi: la situazione in casa rossoblù

Cagliari Ceppitelli Cigarini
© foto 29-09-2019 Cagliari, Calcio Serie A 2019/20, Sardegna Arena, Cagliari vs Hellas. Foto Gianluca Zuddas per Cagliarinews24.com. Nella foto: Cigarini, Ceppitelli

Cagliari tra scadenze e rinnovi: ecco la situazione in casa rossoblù. In bilico Klavan, Cigarini, Rafael e Cacciatore

Rinnovi e scadenze. Tema caldo tutto l’anno in chiave calciomercato. Una mancata firma può infatti portare a scenari diversi. Ecco l’attuale situazione contrattuale in casa Cagliari.

SIAMO ANCHE SU INSTAGRAM: SEGUICI!

Cagliari, i giocatori in prestito secco (fino al 30 giugno 2020)

I seguenti calciatori dovranno tornare nei rispettivi club di appartenenza il 30 giugno o – se verranno prorogati i contratti per terminare i campionati – alla fine della stagione 2019/20. Il Cagliari non ha alcuna possibilità di riscattarli, ma solo di sedersi al tavolo per trovare un eventuale nuovo accordo.

Robin Olsen (Roma): Il Cagliari l’ha preso per sostituire l’infortunato Cragno e lo svedese ha risposto presente con prestazioni sopra la media. Il suo destino per la prossima stagione sembra lontano dalla Sardegna, con la Roma pronta a monetizzarne la cessione.

Luca Pellegrini (Juventus): Seconda stagione in prestito a Cagliari, il terzino sinistro ha vissuto un campionato di alti e bassi. La Juventus sta pensando di tenerlo in rosa per la prossima stagione.

Radja Nainggolan (Inter): Particolare la situazione del Ninja, fuori dai piani dell’Inter. Il Cagliari vorrebbe tenerlo, ma l’accordo non sarà facile sia per l’ingaggio sia – soprattutto – per la richiesta dei nerazzurri. Se ne riparlerà.

Alberto Paloschi (SPAL): Preso più come tappabuchi in uno scambio di prestiti con Cerri. A giugno tornerà a Ferrara. Difficile che il Cagliari possa pensare di puntarci.

In prestito con diritto di riscatto (scadenza 30 giugno 2020)

Federico Mattiello (Atalanta): Vero oggetto misterioso, il terzino arrivato quest’estate dall’Atalanta difficilmente verrà riscattato in estate dal Cagliari. Se avrà possibilità di giocare con Zenga, può giocarsi le ultime chance di permanenza nelle 13 partite restanti.

Cagliari, i contratti in scadenza il 30 giugno 2020

La situazione per i contratti in scadenza diventa spinosa. Si tratta di giocatori che hanno superato tutti i 30 anni e che per un motivo o per un altro potrebbero salutare a fine stagione.

Rafael (38 anni): Il più vecchio tra quelli in scadenza, ma forse quello che può avere più chance di rinnovo. Starà alla società decidere se puntare ancora sul portiere brasiliano come secondo di Cragno oppure su Vicario, in prestito al Perugia.

Ragnar Klavan (34 anni): In due stagioni l’estone non ha dato troppe garanzie. Il primo anno a livello fisico, il secondo a livello di prestazioni. La difesa avrebbe bisogno di un ricambio e anche per ragioni di ingaggio non ci sarebbe da sorprendersi di un mancato rinnovo.

Fabrizio Cacciatore (33 anni): Il terzino voluto fortemente da Maran nel mercato di gennaio del 2019, non ha mai avuto la giusta continuità a causa di diversi guai fisici. Ci sarà da valutare, ma le percentuali sono più sul no.

Luca Cigarini (33 anni): Per il secondo anno consecutivo in scadenza. L’anno scorso firmò in estate il prolungamento di un anno e dopo un inizio positivo di stagione, è calato come il resto della squadra.

Contratti in scadenza il 30 giugno 2021

Sono 5 i giocatori che andranno in scadenza nella prossima stagione. La società dovrebbe iniziare a pensare a rinnovi per evitare di perderli a 0 o svalutarli.

Valter Birsa (33 anni): In un anno e mezzo ha pagato anche lui gli infortuni. In totale ha accumulato appena 18 presenze, quasi tutte da subentrato. Quest’anno appena 3 in campionato per un totale di 77′, con Zenga potrebbe trovare più spazio.

Fabio Pisacane (34 anni): Negli ultimi anni ha avuto diverse richieste, ma è forte la sua volontà di restare a Cagliari, città dove intende stabilirsi anche a fine carriera. Lo scorso giugno ha prolungato fino al 2021.

Luca Ceppitelli (30 anni): La fascite plantare lo tormenta da ottobre e i guai fisici non sono certo una novità nell’avventura in Sardegna dell’attuale capitano del Cagliari. Anche lui ha rinnovato lo scorso giugno.

Artur Ionita (29 anni): Non rinnova dal 2017 e ora la sua avventura a Cagliari sembra giunta al bivio. Prolungare o salutare? Già a gennaio c’è stata la corte serrata dal Lecce. Se ne riparlerà.

Daniele Ragatzu (28 anni): Dipendesse da lui, probabilmente avrebbe già firmato a vita. Bisognerà capire però quali saranno anche le esigenze tecniche future del club.

Contratti in scadenza il 30 giugno 2022

Per loro c’è meno fretta, ma soprattutto per Pavoletti potrebbe esserci qualche novità.

Charalampos Lykogiannis (26 anni): Il greco stava vivendo un’intera stagione praticamente in panchina. Il suo futuro a Cagliari non è dettato solo dalla scadenza di contratto.

Paolo Faragò (27 anni): Ha rinnovato l’ultima volta a febbraio del 2018. Pedina duttile, al momento il prolungamento non sembra una priorità.

Leonardo Pavoletti (31 anni): Il duplice infortunio l’ha messo out per tutta la stagione, anche se si dovesse giocare in estate. Un peccato. Giulini ha ammesso non troppo tempo fa di lavorare al suo adeguamento di contratto. Non bisogna dimenticare che è anche uno dei più pagati in rosa.

Contratti in scadenza il 30 giugno 2023

Tre giocatori in scadenza nel 2023. Due sembrano essere il futuro, l’altro è una certezza da tempo.

Sebastian Walukiewicz (20 anni): Il giovane difensore polacco ha firmato fino al 2023 appena completato il trasferimento nel gennaio del 2019.

Christian Oliva (23 anni): Anche lui ha firmato nel gennaio del 2019 firmando fino al 2023. Dopo 6 mesi da oggetto misterioso ha iniziato a guadagnarsi minuti. Il futuro del Cagliari può essere suo.

Joao Pedro (28 anni): Ha rinnovato lo scorso novembre. Il club ha di fatto blindato il brasiliano, vera rivelazione della stagione con 16 gol segnati prima dell’interruzione. Il Cagliari però dovrà resistere anche ai futuri assalti delle big o cederlo per fare cassa?

Contratti in scadenza il 30 giugno 2024

Cragno a parte, si tratta di giocatori che sono arrivato a Cagliari la scorsa estate. E che il club rossoblù considera veri pezzi pregiati.

Alessio Cragno (25 anni): Lo scorso maggio aveva rinnovato fino al 2024, con l’idea di fare un’altra stagione da protagonista in Sardegna per conquistare un posto agli Europei del 2020. L’infortunio in Turchia e l’emergenza sanitaria hanno vanificato queste due prospettive. Il Cagliari ci punta molto. Il contratto è importante. Se qualche squadra vorrà comprarlo, come per esempio il Milan, non può aspettarsi sconti.

Nahitan Nandez (24 anni)El Leon è stato uno dei fiori all’occhiello della campagna acquisti estiva. Nel suo caso però, visti i problemi legati anche (ma non solo) ai diritti d’immagine, potrebbe esserci un nuovo adeguamento di contratto.

Marko Rog (24 anni): Anche lui è arrivato la scorsa estate. Il Cagliari deve esercitare l’obbligo di riscatto per acquistarlo a titolo definitivo dal Napoli.

Gaston Pereiro (24 anni): Classico caso di giocatore in scadenza che va via. Il Cagliari è riuscito ad acquistare il trequartista uruguagio a buon prezzo proprio perché vicino alla fine del suo contratto con il PSV. Ha firmato fino al 2024 e per il poco che si è visto ha già dato segnali importanti.

Giovanni Simeone (24 anni): Come Rog, anche nel suo caso il Cagliari deve esercitare l’obbligo di riscatto per acquistarlo a titolo definitivo dalla Fiorentina.