Cagliari-Sassuolo, le pagelle: non basta un super Cragno

© foto www.imagephotoagency.it

Le pagelle di Cagliari-Sassuolo, gara vinta 1-0 dagli ospiti grazie a un calcio di rigore trasformato dall’ex Alessandro Matri

Il Cagliari cade alla Sardegna Arena contro il Sassuolo. Decide il rigore dell’ex Alessandro Matri. Le pagelle dei rossoblù:

Cragno 7.5: Compie più di un miracolo, para il primo dei due rigori calciati da Matri e nel finale tiene vive le speranze togliendo il pallone dai piedi di Ragusa in uno contro uno.

Padoin 5: Visibilmente stanco, non spinge mai e si trova spesso fuori posizione, troppo stretto, lasciando terreno ad Adjapong. (Dal 62′ Faragò 5.5: Spinge di più rispetto a Padoin. Sbaglia una delle tante occasioni per il pareggio rossoblù).

Ceppitelli 6: Sicuro negli interventi, nonostante l’ammonizione. Generoso nell’assalto finale quando – da infortunato – prova a dare una mano da punta aggiunta.

Pisacane 4.5: Tantissimi errori in disimpegno e un fallo in area di rigore che di fatto decide la partita. Nel finale regala a Ragusa il pallone del possibile 2-0, negato da Cragno.

Capuano 5: Come Padoin, spinge poco e in fase di non possesso risulta spesso essere troppo stretto.

Ionita 5.5: Tanto lavoro sporco in mezzo al campo, ma non basta. Soffre la superiorità numerica a centrocampo del Sassuolo.

Cigarini 6: Sembra il più lucido in mezzo al campo, detta i tempi e i ritmi, chiudendo anche su errori dei compagni.

Barella 5.5: Prova negativa rispetto alle uscite precedenti in cui era stato il migliore in campo. Troppo irruente in certe occasioni. (Dal 77′ Sau s.v.: Pochi minuti senza particolari spunti, a parte la sponda nel finale per Giannetti).

Joao Pedro 5.5: Cerca il guizzo decisivo palla al piede, saltando l’uomo e provando a servire i compagni o la giocata personale. Comunque sotto le aspettative.

Farias 5: L’anno scorso al Sant’Elia aveva deciso da solo la partita. Oggi la giocata personale non riesce. Di testa si divora il possibile vantaggio.

Pavoletti 5.5: Non è al top e si vede. Fa a sportellate, si crea qualche occasione da gol senza concretizzare. Commette un fallo da rigore su Matri, ma l’ex rossoblù sbaglia il primo tentativo dagli undici metri. (Dal 52′ Giannetti 5: Ha sui piedi e sulla testa più di un’occasione da gol per pareggiare il match, ma le sbaglia tutte).

Rastelli 5: È facile parlare col senno del poi, ma la squadra appare visibilmente stanca e sottotono. Avrebbe forse dovuto rischiare qualche cambio in più nella formazione inziale, oltre a quello di Farias per Sau.

Le pagelle del Sassuolo

Consigli 7: Se il Sassuolo esce con i tre punti dalla Sardegna Arena il merito è soprattutto suo. Nel finale una sua prodezza nega la rete del pari a Giannetti.

Letschert 6.5: Prestazione positiva come per tutta la difesa neroverde.

Cannavaro 6.5: Prestazione positiva come per tutta la difesa neroverde.

Acerbi 6.5: Prestazione positiva come per tutta la difesa neroverde.

Lirola 6.5: Spinge tanto sulla sua fascia destra.

Missiroli 6: Prestazione di solidità in mezzo al campo.

Magnanelli 6: Il capitano nerovede lotta in ogni posizione del campo, strappando la sufficienza.

Duncan 6.5: È ovunque, recupera tantissimi palloni. Cuore e polmoni del centrocampo del Sassuolo. (Dal 77′ Biondini s.v.).

Adjapong 6.5: Spinge tanto sulla fascia sinistra.

Politano 5.5: Non si rende mai pericoloso e quando esce il Sassuolo gioca meglio, trovando la via della vittoria. (Dal 49′ Sensi 6.5: Il suo ingresso in campo cambia la partita. Nonostante l’età, la sua malizia dà qualcosa in più alla squadra e si conquista il rigore che decide il match).

Matri 6: L’ex punisce al secondo tentativo. Sbaglia il primo rigore, ma lo realizza nella ripresa, decidendo il match. (Dal 76′ Ragusa s.v.: Solo un’occasione, ma Cragno gli scippa il pallone dai piedi).

Bucchi 6.5: Prestazione solida del suo Sassuolo che vale la prima vittoria in campionato. Rinuncia alla sua coppia titolare, lasciando fuori Falcinelli e togliendo Politano a inizio ripresa. Con il 3-5-1-1 vince la partita.

Articolo precedente
Rastelli: «Cagliari, troppi errori. Ma avremmo meritato il pari» – VIDEO
Prossimo articolo
cragno cagliariCragno: «Buona prestazione personale, ma la baratterei con una vittoria» – VIDEO