Cagliari-Sampdoria, le pagelle dei rossoblu

© foto www.imagephotoagency.it

Il Cagliari centra un’importante vittoria nel posticipo del Sant’Elia con la Sampdoria che ha chiuso la 6^ giornata del campionato di Serie A. Ottima prova dei rossoblu, che passano in vantaggio poco dopo la mezz’ora del primo tempo con il primo gol stagionale di un Joao Pedro autore di un’altra grande prestazione dopo quella con l’Atalanta. Nella ripresa il Cagliari non riesce ad affondare il colpo e all’85’ subisce il pareggio su una ripartenza nata da un presunto fallo su Barella. Ma la beffa dura poco perché Melchiorri, subentrato nella ripresa e al debutto stagionale dopo il recupero dall’infortunio al ginocchio, firma il gol vittoria sfruttando un errore di Viviano in uscita mandando in visibilio il Sant’Elia e raccogliendo l’abbraccio di tutto il pubblico rossoblu. 

 

Storari 6: Risponde presente sullo squillo dalla distanza di Cigarini. Rischia sul pressing di Muriel, dove poi si fa male ed è costretto a uscire.
(Dal 32′) Rafael 6: Anche lui rischia con i piedi in avvio di ripresa. Gli attaccanti doriani non lo impensieriscono, non può nulla sul diagonale di Fernandes.
 
Pisacane 6,5: Morde alle caviglie Muriel, limitando benissimo il colombiano. Anche dopo l’uscita dell’attaccante di Giampaolo non abbassa la guardia.
 
Ceppitelli 6: Attento in mezzo all’area e preciso nelle chiusure, rischia con un errore in uscita che poteva costare grosso.
 
Bruno Alves 7: Altra grande prestazione d’autorità e di classe. Anche nel finale sofferto è monumentale in mezzo all’area.
 
Murru 6: Parte forte con un sinistro dalla distanza che impegna Viviano, poi limita le folate offensive. Non perfetto in occasione del gol di Fernandes.
 
Isla 6,5: Torna titolare dopo lo stop dello Stadium. Condizione in crescendo e prestazione che ne beneficia: qualità e buone giocate, oltre al lavoro in fase difensiva.
 
Tachtsidis 6: Lascia il compito di creare ai compagni di reparto, limitandosi ad agire da schermo davanti alla difesa. Divora l’occasione del raddoppio nella ripresa al termine di un ottimo inserimento.
 
Padoin 7: Dopo la delusione dello Stadium, una grande reazione. Gara di quantità e qualità, appoggia l’azione offensiva e confeziona l’assist per Joao Pedro dopo aver recuperato un pallone che sembrava perso.
 
Joao Pedro 7,5: Un’altra grande prova al Sant’Elia dopo quella con l’Atalanta. Stavolta arricchisce una splendida prestazione con il gol che apre la sfida, il primo stagionale.
(82′) Barella sv:
 
Sau 7: Mette subito i brividi a Viviano sul l’ottimo cross di Isla in avvio. Cade spesso nella rete del fuorigioco, ma è notevole il lavoro per la squadra anche in fase difensiva. Da uno dei tanti ripiegamenti da il là al contropiede non sfruttato da Tachtsidis.
(Dal 72′) Melchiorri 8: Ritorno in campo dopo 5 mesi dall’infortunio al ginocchio, debutto in campionato bagnato con il gol della vittoria. E il Sant’Elia viene giù. 
 
Borriello 6,5: Anche lui si fa pescare spesso in fuorigioco, ma tiene sempre sulle spine la difesa blucerchiata.
 
 
Rastelli 6,5: Serviva una vittoria. Obiettivo centrato, seppur in modo rocambolesco al termine però di un’ottima prova collettiva. Stavolta tutto, o quasi, ha funzionato: difesa attenta, pressing alto e immediate verticalizzazioni. Nel finale anche un pizzico di fortuna, ma la gara di oggi insegna che l’approccio deve essere questo.
Articolo precedente
Rastelli: «I ragazzi hanno interpretato bene la gara. Melchiorri? Sono contento per lui»
Prossimo articolo
giampaoloGiampaolo: «Sorpresi dal pressing del Cagliari»