Rossoblù in prestito: brillano Cragno e Del Fabro

© foto cagliarinews24.com

Il week end dei rossoblù in prestito: esordio positivo per Krajnc con la maglia del Frosinone, Cragno e Del Fabro sono ormai delle certezze

Un altro week end di calcio è trascorso ed è ancora una volta tempo di bilanci per i vari giocatori del Cagliari in prestito tra Serie B, Lega Pro e campionati esteri. In cadetteria continuano a brillare Alessio Cragno e Dario Del Fabro, autori di una grande stagione con le maglie di Benevento e Pisa, mentre sono in netto calo giocatori come Fossati e Cop. In Lega Pro buona prova di Pinna.

COLOMBI – Il portiere di proprietà del Cagliari, che a fine stagione verrà riscattato dal Carpi, nelle ultime settimane ha perso il posto da titolare ed è attualmente fermo per una lieve lesione al polpaccio destro che lo terrà ai box sino a fine gennaio.

CRAGNO – Al Mazza di Ferrara va in scena SPAL-Benevento, sfida tra due neopromosse che sognano il salto in Serie A. Sorridono i padroni di casa, che escono dal terreno di gioco con una vittoria per 2-0 e tre punti che li catapultano al secondo posto. Risultato che avrebbe potuto essere più largo, ma Cragno ha messo una pezza in almeno tre occasioni nitide degli spallini. Il portiere classe ’94 è stato protagonista, tra i tanti prodigiosi interventi, di due sbavature: nella prima non riesce a bloccare in presa alta la sfera, propiziando il vantaggio della SPAL (poi annullato per fuorigioco), e nel finale di gara sbaglia il tempo dell’uscita favorendo il colpo di testa vincente di Floccari.

KRAJNC – Il difensore sloveno, passato in prestito al Frosinone nel mercato di gennaio, ha fatto il suo esordio con la maglia dei canarini nel week end. Un esordio positivo – in coppia con l’ex rossoblù Ariaudo – che non ha però permesso ai suoi di strappare punti in casa dell’Entella.

DEL FABRO – Da un difensore che la B la conosceva bene e ci ha fatto ritorno per ritrovarsi, ad uno che ha finalmente trovato la sua dimensione. Dario Del Fabro non è più una sorpresa, ma una certezza per Gennaro Gattuso. Anche contro Avenatti, uno degli attaccanti più pericolosi del torneo, il difensore algherese regge il duello ed ha la meglio nonostante il fisico dell’uruguagio.

BALZANO – Nel posticipo del 22° turno di Serie B il suo Cesena pareggia per 3-3 in casa del Perugia. Il terzino di Bitonto si accende con il passare dei minuti: dopo un primo tempo fiacco alza il rendimento e sforna l’assist per la rete di Andrea Cocco.

COLOMBATTO – Rientrante dalla squalifica per doppia ammonizione, il centrocampista argentino non ha trovato spazio nella gara vinta dal suo Trapani contro il Novara.

FOSSATI – Anche il regista lombardo ha dovuto assistere alla gara persa dall’Hellas a Latina fuori dal campo a causa della squalifica.

DEIOLA – Il centrocampista di San Gavino Monreale è vicino al ritorno al Cagliari. Dopo sei mesi con tante ombre, Deiola offre una prestazione di quantità riuscendo a strappare una sufficienza nel match perso per 1-0 a Salerno.

PAJAC – Dopo la buona prestazione contro il Pisa, impreziosita da un assist, il centrocampista croato trova appena 9’ nella sfida persa a Ferrara contro la SPAL.

IBARBO – Da tempo con le valigie pronte, l’attaccante colombiano non è stato convocato per la sfida pareggiata in casa del Kerkyra. Su di lui c’è anche l’interesse di Palermo e Sampdoria.

COP – Nello 0-0 in casa del Betis l’attaccante croato di proprietà del Cagliari si vede pochissimo. Spreca clamorosamente l’unica occasione dello Sporting Gijon divorandosi un gol a pota vuota.

PINNA – Al suo primo campionato da professionista sta mostrando tutte le sue qualità. Ancora una volta attento e bravo in fase difensiva, il difensore – che ha firmato pochi giorni fa un contratto sino al 2020 con il Cagliari – risulta tra i migliori dell’Olbia.

CAPELLO – Gioca l’ultimo quarto d’ora rilevando Muroni per dare più pericolosità ad un’Olbia sotto di una rete, offre buoni spunti senza però riuscire a trovare l’ottavo sigillo in campionato.