Rossoblù in prestito: Colombatto e Del Fabro sottotono

del fabro prestito cagliari
© foto www.cagliarinews24.com

La fotografia del momento dei rossoblù in prestito tra Serie B, Lega Pro ed estero nell’ultimo turno

L’ultimo turno dei giocatori del Cagliari in prestito è a forti tinte grige: Cragno ancora out, Colombatto e Del Fabro sottotono, Fossati non è più il faro dell’Hellas e Cop fatica in Liga. Ai tanti rossoblù impegnati in Serie B il calendario offre il pronto riscatto: oggi la cadetteria scenderà nuovamente in campo nel turno infrasettimanale.

CRAGNO – Ancora out per il problema al menisco che ormai sembra essere alle spalle: al Picco di La Spezia lo ha sostituito ancora il secondo portiere Gori. Anche domani, nel turno infrasettimanale contro la Ternana, guarderà i suoi compagni dalla tribuna ma già dal prossimo week end Baroni potrebbe averlo nuovamente a disposizione.

COLOMBI – Ancora out per infortunio, per il portiere classe 1991 prosegue il periodo grigio.

KRAJNC – Dopo una serie di buone prestazioni, il centrale di Ptuj macchia l’esperienza di Frosinone con una gara tutt’altro che positiva. Si fa saltare con troppa facilità in occasione del gol del vantaggio di Cocco.

DEL FABRO – Prestazione sottotono, in linea con quella del Pisa, che dopo la sconfitta contro la Salernitana raschia il fondo della classifica.

BALZANO – Se e giù per la fascia destra, propone cross a ripetizione verso l’area. Meno propositivo nella ripresa, dove si limita a contenere le discese degli esterni del Frosinone.

FOSSATI – Appena 9′ nel finale del match vinto per 2-0 a Trapani.

COLOMBATTO – Reduce dal viaggio intercontinentale dopo la convocazione con l’Argentina Under 20, il centrocampista classe ’97 parte titolare ma commette più errori del solito, facendo correre rischi evitabili al suo Trapani.

PAJAC – La mancata convocazione per la gara di La Spezia ha l’amaro sapore di definitiva bocciatura. Le chance date da Baroni – quasi mai sfruttate dal croato – sembrano finite.

GIANNETTI – Entra nella ripresa e gioca gli ultimi 27′ di gara. Schierato da ala sinistra nel tridente con Piccolo e Granoche, l’attaccante di proprietà del Cagliari non riesce a pungere.

IBARBO – Ficcadenti lo schiera ancora dal 1′ ma l’attaccante rinvia ancora l’appuntamento con la prima rete giapponese. La sfida del Sagan Tosu contro il FC Tokyo, ex squadra del tecnico marchigiano, finisce con un pirotecnico 3-3.

COP – Il suo Sporting Gijon blocca il Siviglia sullo 0-0 ma di Cop non c’è traccia. Dopo la squalifica della scorsa giornata, un’altra assenza per l’attaccante croato.

PINNA – Nella sfida di Pontedera contro il Tuttocuio (finita 5-0 per i padroni di casa) parte male ma si riprende con il passare dei minuti. Il terzino dell’Olbia risulta spesso impreciso in fase offensiva, esce al 56′ per far spazio a Capello.

CAPELLO – Entra nei primi minuti della ripresa proprio per Simone Pinna. Ha l’occasione per segnare il 3-1 e riaprire una gara in salita ma la spreca, poi si estrania dal match come spesso accaduto in passato.

CARBONI – Il Lumezzane torna al successo (2-1 contro l’Ancona) dopo il bruciante 7-2 dell’ultimo turno. Ancora una panchina per Werther Carboni, che attende di esordire con la maglia dei lombardi.

MONTAPERTO – Come aveva annunciato alla nostra redazione Battistini, procuratore dell’agenzia che lo assiste, il giovane portiere ha fatto il suo esordio con il Sudtirol. Debutto amaro: il Venezia capolista vince 2-0 con due reti nella parte finale del primo tempo e lascia i biancorossi al tredicesimo posto con 32 punti.