Rossoblù in prestito: Cop-gol, bene Del Fabro e Cragno

calciomercato cagliari
© foto CagliariNews24.com

Il resoconto delle prestazioni dei giocatori del Cagliari in prestito: Cop firma la sesta rete in Liga, in Serie B bene Cragno, Del Fabro e Balzano. Periodo nero per Deiola, in ombra Fossati e Colombatto

SERIE A – In Sampdoria-Lazio, finita 2-1 per i biancocelesti, ennesima panchina per Luka Krajnc. Il centrale in prestito dal Cagliari non ha ancora avuto modo di esordire in campionato con la maglia blucerchiata.

SERIE B – In Serie B altra gara di personalità di Alessio Cragno, bravo in diverse occasioni ad evitare il gol dell’Avellino. Può poco in occasione della rete di Verdi. Prosegue il periodo grigio di Marko Pajac: dopo un buon avvio di stagione, il centrocampista croato di proprietà del Cagliari è sparito dai radar di mister Baroni, che lo ha nuovamente relegato in panchina.
Nel Carpi che ha pareggiato per 1-1 al Cabassi non c’era Colombi, in panchina. E’ sceso in campo, invce, Dario Del Fabro, che all’ombra della torre sembra aver trovato finalmente continuità di presenze e prestazioni. Il centrale classe ’95 ha fornito ancora una volta una prova convincente, anche nella difesa a tre. Dominante nel gioco aereo, il difnsore di Alghero si sarebbe anche procurato un rigore – non fischiato – nella sfida poi pareggiata 0-0 contro il Bari. Buona la prestazione di Balzano, impegnato più nella fase difensiva che in quella offensiva nella sfida vinta per 3-0 contro il Cittadella. Il terzino di Bitonto ha comunque modo di oltrepassare la metà campo e sfornare qualche cross insidioso non sfruttato dai compagni. Nel Trapani che torna da Chiavari con un buon punto non ha brillato il giovane Santiago Colombatto, che a somme tirate risulta uno dei peggiori dei suoi. Il centrocampista argentino non ha inciso, è rimasto in ombra per tutta la gara non trovando mai la giusta posizione. Stesso ruolo, stessa club di appartenenza, simile prestazione: nell’Hellas che perde il derby contro il Vicenza, Marco Fossati non riesce a a sorreggere la squadra. Il regista manca di lucidità ed appare nervoso. Per Deiola quella in casa della SPAL doveva essere la gara della svolta. Rientrato da titolare dopo aver scontato il turno di squalifica, il centrocampista di San Gavino ha impressionato, ma in negativo, non entrando mai in partita e facendosi notare solo per il cartellino giallo ricevuto.

LEGA PRO – Sono tutti nell’Olbia i giocatori di proprietà del Cagliari mandati in Lega Pro. La squadra del presidente Marino, dopo la brutta dèbacle casalinga contro la Pistoiese, ha ripreso a correre vincendo in un campo dalla nobile storia, l’Artemio Franchi di Siena. Nella squadra bianca, vittoriosa per 1-0, c’erano anche parecchi rossoblù: dal portiere Carboni, quasi mai impegnato, a Pinna, bravo ad arginare le sortite offensive dei senesi. Oltre ai due sardi rossoblù, in attacco Mignani ha schierato Alessandro Capello: l’attaccante classe ’95 non è però riuscito a rendersi pericoloso, estraniandosi spesso dal gioco.

ALL’ESTERO – Dopo il successo contro il PAOK Salonicco, il Panathinaikos di Victor Ibarbo ha centrato un’altra importante vittoria, contro l’Atromitos. Tre punti che consentono al Pao di consolidare il secondo posto in classifica, a 7 punti dall’Olimpiakos capolista. In Spagna ancora una rete per Duje Cop, giunto al sesto sigillo in campionato. L’attaccante dello Sporting Gijon ha accorciato le distanze su punizione, lasciando impietrito l’ex portiere di Real e Milan Diego Lopez. Una rete tanto bella quanto inutile, la gara è infatti finita 2-1 per i padroni di casa dell’Espanyol.

Articolo precedente
Di Gennaro CagliariCagliari e Di Gennaro, addio a gennaio?
Prossimo articolo
doppia seduta cagliariCagliari, seduta pomeridiana: Borriello ancora fuori