Cagliari-Palermo, le pagelle dei rossoblu

© foto www.imagephotoagency.it

Dopo due sconfitte consecutive, il Cagliari torna alla vittoria in campionato nel posticipo dell’11^ giornata di Serie A battendo 2-1 il Palermo al Sant’Elia. Contro i rosanero va in scena la favola di Daniele Dessena: il Capitano, al rientro da titolare dopo il brutto infortunio rimediato quasi un anno fa a Brescia, firma la doppietta che permette ai rossoblu di ritrovare il successo in casa dopo lo stop con la Fiorentina. Una vittoria che permette al Cagliari di riportarsi nella parte sinistra della classifica, agganciando proprio i viola e il Torino a quota 16 punti. 

 

Storari 6: Reattivo sulla botta improvvisa di Embalo. Per il resto è poco impegnato dagli attaccanti rosanero.
 
Isla 6: Si limita al compitino in fase difensiva, non spinge praticamente mai. 
 
Ceppitelli 6,5: Prestazione sontuosa per 80′. Blinda la difesa stoppando gli attaccanti rosanero con precisione e pulizia. Unico neo il calo di concentrazione nel finale, quando si fa anticipare da Nestorovski che riporta il Palermo in partita.
 
Bruno Alves 6,5: Dopo due partite sottotono, anche lui ritrova un’ottima prestazione difensiva. Chiude tutti gli spazi e non bada a calciare via il pallone per far salire la squadra.
 
Pisacane 6: Avvio un po’ in salita, poi si riscatta con una prova attenta e generosa.
 
Dessena 9: Dall’inferno al paradiso. Torna titolare dopo quasi un anno e bagna il ritorno sfoderando un’ottima condizione fisica e firmando la doppietta che decide la partita.
 
Tachtsidis 6,5: Smista bene il pallone davanti alla difesa, sbagliando pochissimi passaggi e allargando il gioco quando gli spazi in mezzo al campo sono intasati. 
 
Padoin 7: Molto vivace e intraprendente sulla sinistra, trova anche i tempi giusti per gli inserimenti senza risparmiarsi.
(Dal 72′) Munari 6: Il suo ingresso dà freschezza al centrocampo soprattutto nel finale, quando il Palermo spinge alla ricerca del pareggo.
 
Di Gennaro 6,5: Nel primo tempo perde qualche pallon di troppo sulla trequarti che rischia di far partire il contropiede rosanero. Meglio nella ripresa, quando impegna Posavec dal limite e poi serve l’assist per il vantaggio di Dessena.
(Dall’82’) Barella sv:
 
Sau 7: Tanto lavoro tattico in avanti e al servizio della squadra. Mette lo zampino in entrambi i gol rossoblu, prima avviando l’azione che porta Di Gennaro al cross, poi servendo l’assista a Dessena. 
(Dal 75′) Melchiorri 6: La sua velocità nelle ripartenze permette al Cagliari di non farsi schiacciare dal Palermo nel final. 
 
Borriello 6,5: Nel primo tempo lavora di sponda per favorire gli inserimenti dei compagni. Nella ripresa prova a dare più profondità anche se non riesce a trovare la porta. 
 
 
Rastelli 6,5: Dopo i nove gol subiti in due partite, il Cagliari ritrova una prestazione attenta in fase difensiva nonostante la disattenzione nel finale lascia intuire che ci sia ancora da lavorare sulla concentrazione. Nel primo tempo i rossoblu accusano la tensione e giocano un po’ contratti, ma gioca la carta vincente con il rientro da titolare di Dessena. 
Articolo precedente
Rastelli a Sky: «Il Cagliari ha sbagliato pochissimo. Dessena? Una bella favola»
Prossimo articolo
Palermo, De Zerbi a Sky: «Lasciamo il Sant’Elia con l’amaro in bocca»