Cagliari-Palermo, i precedenti sorridono ai sardi

coppa italia cagliari-palermo
© foto CagliariNews24.com

Questa sera il Cagliari farà il suo ingresso ufficiale nella stagione 2016/17: a Torino i rossoblù sfideranno il Palermo nel terzo turno di Coppa Italia

Messi alle spalle i test estivi il Cagliari è pronto a fare sul serio. Questa sera, alle 21:15, a Torino i rossoblù sfideranno il Palermo nel terzo turno di Coppa Italia. Eccetto gli infortunati Melchiorri, Deiola, Rafael e gli esclusi Salamon e Balzano, Massimo Rastelli ha l’intera rosa a disposizione. Dall’altra parte il Palermo di Bruno Tedino, squadra reduce dal perentorio 5-0 del secondo turno contro la Virtus Francavilla e determinata a dimostrare di essere all’altezza di un avversario che appena qualche mese incrociava in campionato.

I PRECEDENTI – Appena 3 i precedenti tra Cagliari e Palermo in Coppa Italia, tutti in Sardegna. Il primo risale alla stagione 1969/70, quando la formula della competizione prevedeva i gironi. All’Amsicora i rossoblù di Scopigno si imposero con un netto 3-0 nella seconda giornata del gruppo B grazie alla doppietta di Brugnera, intervallata dalla rete di Riva. Nel 1982/83 il secondo incrocio, conclusosi sul 2-2: sull’1-1 (reti di Victorino e De Stefanis) sino a metà ripresa, il risultato cambiò per due volte in pochi minuti con protagonista Rovellini. Prima il centrocampista rossoblù portò avanti gli avversari con un’autorete, poi si fece perdonare pareggiando i conti appena 4′ dopo. L’ultimo precedente è datato 2 settembre 1984: il Cagliari di Venerdanda, militante in Serie B, ebbe la meglio sui rosanero, allora in C1 ma destinati alla promozione. Il 3-1 maturato al termine della gara porta le firme di Crusco (doppietta) e Piras, rete della bandiera rosanero di Testa all’86’.

Articolo precedente
Infortunio Biglia: l’argentino salterà Milan-Cagliari
Prossimo articolo
cagliari rastelliCagliari, è tempo di esordio ufficiale: ora si fa sul serio