Cagliari-Olbia, asse di mercato: chi può partire e chi torna in rossoblù

Ragatzu olbia rossoblù in prestito
© foto Elena Accardi per CagliariNews24.com

Cagliari-Olbia sarà anche quest’estate un’asse calda di mercato: ecco chi può partire per la Gallura e chi invece ritornerà dal prestito

Il legame tra Cagliari e Olbia si rinforza ogni estate. Non è un mistero infatti che il club rossoblù abbia scelto la squadra gallurese per far crescere i suoi giovani nelle passate sessioni di mercato. Quest’anno non si cambia: l’unica differenza sarà il ritorno da Olbia di diversi elementi. Daniele Ragatzu, Roberto Biancu e Simone Pinna dovrebbero prendere parte al ritiro di Aritzo Pejo (qui le date) per essere valutati da Rolando Maran.

RAGATZURagatzu, attaccante classe ’91 e autore di 11 gol e 10 assist nello scorso campionato di C, partecipò alla prima parte del ritiro del Cagliari ad Aritzo, salvo poi tornare in Gallura per completare il prestito di un anno e mezzo accordato nel gennaio del 2018. Per il quartese potrebbe essere l’occasione di tornare a vestire la maglia rossoblù in Serie A dopo l’addio del 2012.

BIANCU E PINNA – Diversa la situazione degli altri due giovani. Biancu veste la maglia bianca da due stagioni, dopo aver esordito in A nel 2017 con Rastelli nei 10′ finali della gara contro il Milan al Sant’Elia. Qualcuno lo indica già come il nuovo Barella: la speranza per il centrocampista classe 2000 è che possa fare un percorso simile con il Cagliari. Le qualità non gli mancano. All’Olbia da 3 anni e mezzo, Pinna si è invece affermato come terzino destro. Un ruolo in cui al momento mancano le alternative, tra i mancati rinnovi di Srna e Padoin, l’infortunio di Faragò e l’attesa per il ritorno di Cacciatore.

GLI ALTRI – In prestito a Olbia c’erano anche i difensori Francesco Cusumano, Matteo Cotali e Mattia Pitzalis, che dovrebbero restare in Gallura o essere coinvolti in altre operazioni di mercato. Diverso invece il discorso per Fabrizio Caligara e Damir Ceter. Arrivati come rinforzi del Cagliari nel mercato di gennaio del 2018, i due non hanno pienamente convinto. Caligara, centrocampista classe 2000 arrivato dalla Juventus, ha dovuto fare i conti con troppi infortuni. Tuttavia piace in Serie B e pare essere finito nel mirino del Chievo, dove potrebbe giocare in prestito nella prossima stagione. Ceter, attaccante classe 1997 acquistato dai colombiani del Quindio, ha segnato invece 11 reti, ma da lui ci si aspettava forse un impatto diverso e maggiore continuità. Il club dovrà dunque valutare anche la sua posizione.

DALLA PRIMAVERA – Dall’altra parte, l’Olbia attende rinforzi da Cagliari. E sono diversi i nomi in ballo che potrebbero arrivare dalla Primavera. I più probabili sono i 4 classe ’99 che non potrebbero più giocare come fuori quota nella squadra di Canzi nella prossima stagione: il difensore Andrea Cadili, il centrocampista Alessandro Marongiu (già in Gallura nel 2016 e 2017) e i due attaccanti Riccardo Doratiotto e Francesco Verde, entrambi freschi di esordio in A nella stagione appena conclusa. Doratiotto sembra al momento quello più sicuro. Si parla inoltre di Riccardo Daga, portiere classe 2000 che vanta anche diverse convocazioni in prima squadra oltre che nelle giovanili azzurre.