Cagliari, oggi l’esito del tampone di Godin

godin
© foto 26-09-2020 Cagliari-Lazio, Sardegna Arena. Foto Gianluca Zuddas/CagliariNews24.com. Nella foto: Diego Godin

Mentre Godin aspetta l’esito del tampone dopo dieci giorni di quarantena, per gli altri tre positivi il campo è un miraggio

Sembrava lontano ma il Coronavirus ha colpito anche il Cagliari minandone le certezze, gli equilibri e le intese che finalmente iniziavano a crearsi. Sono quattro i rossoblù positivi: Godin, Simeone, Nandez e ultimo (si spera) Gaston Pereiro. Ieri mattina il difensore uruguaiano ha effettuato il primo tampone al termine dei dieci giorni di quarantena previsti dal protocollo e ora aspetta con ansia l’esito, sperando di potersi mettere a disposizione di mister Eusebio Di Francesco già per la partita di domenica contro il Verona.

IL CASO GODIN – Lo Sceriffo è arrivato a Cagliari dopo la brutta esperienza nell’Inter di Antonio Conte. Con difficoltà, lentamente, è riuscito a integrarsi nel gruppo, a capire le dinamiche e le strategie del suo allenatore. Non sempre ha convinto ma anche un giocatore di esperienza come lui può commettere degli errori. A bloccare il suo percorso di rinascita la positività al Coronavirus al rientro della trasferta con La Celeste. Dopo dieci giorni di quarantena, Godin dovrà affrontare altre ore di ansia: ieri primo tampone, oggi risultato e secondo test; domani nuovo risultato ed ennesima verifica della sua situazione. Se risulterà negativo l’uruguaiano dovrà sottoporsi a dei controlli strumentali previsti dal protocollo per poi mettersi finalmente a disposizione di Di Francesco e dei suoi compagni. Potrebbe tornare ad allenarsi venerdì, il che mette un po’ in dubbio la sua presenza con il Verona dal primo minuto.

SIMEONE, NANDEZ, PEREIRO – Se per Godin l’incubo Coronavirus è quasi finito, gli altri tre positivi Giovanni Simeone, Nahitan Nandez e Gaston Pereiro hanno ancora tanto da aspettare. Per ora il campo è solo un miraggio. Il Cholito è risultato positivo il 24 novembre ed effettuerà il tampone venerdì. Per lui, quindi, niente Verona-Cagliari ma resta la speranza di tornare a disposizione del mister per la sfida contro l’Inter in programma il 13 dicembre. El Leon, positivo dal 26 novembre, effettuerà il primo test il 7 dicembre. Anche per lui la sfida contro i gialloblù non è da prendere in considerazione e traballa anche l’ipotesi che possa essere inserito tra i convocati per Cagliari-Inter. Il fantasista uruguagio Pereiro, ultimo positivo in ordine cronologico, dovrà aspettare ancora un bel po’. Il primo tampone potrà essere effettuato il 9 dicembre: niente Verona, niente Inter e la sua presenza contro il Parma è in forse.

LA SQUADRA – Le attuali condizioni del resto della squadra dal punto di vista del Coronavirus potranno essere verificate solo questo pomeriggio quando, in concomitanza con la ripresa degli allenamenti, arriveranno anche gli esiti dei tamponi effettuati ieri. Intanto i rossoblù proseguono l’isolamento fiduciario domiciliare e incrociano le dita.

SIAMO ANCHE SU INSTAGRAM: SEGUICI!