Cagliari-Napoli 0-1, pagelle e tabellino

© foto CagliariNews24.com

Cagliari-Napoli, 16ª giornata Serie A 2018/2019: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Cagliari beffato nel recupero dal Napoli. I rossoblù resistono fino al 90′, ma poi si arrendono a una prodezza di Milik su punizione. Cade così l’imbattibilità interna della formazione di Rolando Maran.

Cagliari-Napoli 0-1: tabellino e pagelle

MARCATORI: 91′ Milik.

CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno 6.5; Pisacane 7 (dall’86’ Cigarini sv), Romagna 7 (dal 79′ Andreolli 4.5), Klavan 6.5, Padoin 6; Faragò 6.5, Bradaric 6, Ionita 6; Barella 6.5; Joao Pedro 6, Farias 5.5 (dal 69′ Sau 5.5).
Panchina: Aresti, Rafael, Pajac, Dessena, Cerri.
Allenatore: Rolando Maran 6.5

NAPOLI (4-2-3-1): Ospina 6; Malcuit 6 (dall’80’ Callejon sv), Maksimovic 6, Koulibaly 6, Ghoulam 6.5; Allan 6, Diawara 5.5 (dal 62′ Mertens 5.5); Ounas 6 (dal 71′ Insigne 5.5), Zielinski 6, Ruiz 6.5; Milik 7.5.
Panchina: Meret, Karnezis, Hysaj, Albiol, Luperto, Hamsik, Rog, Younes.
Allenatore: Carlo Ancelotti 5.5.

ARBITRO: Daniele Doveri di Roma 1.

NOTE: ammoniti Padoin, Maksimovic, Insigne e Sau

Cagliari-Napoli: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – Nella ripresa Ancelotti si affida alla panchina buttando nella mischia Mertens, Cellejon e Insigne. I tre folletti azzurri propiziano il successo sul Cagliari scardinando con continui strappi la difesa rossoblù. I sardi reggono stoicamente fino al 90′, nel recuperò però arriva il gol di Milik su punizione.

90’+7 Triplice fischio di Doveri. Il Napoli vince alla Sardegna Arena

90’+5 fase concitata della partita. Gioco interrotto da tanti falli

90’+1 ⚽ punizione impeccabile di Milik. Napoli avanti alla Sardegna Arena

90′ saranno 7 i minuti di recupero

89′ punizione dal limite per il Napoli. Fallo di Andreolli su Mertens

89′ Sau ammonito per una trattenuta su Mertens

88′ Ruiz prova il lancio lungo in zona Insigne. Cragno anticipa il napoletano in uscita

86′ Bradaric arretra in difesa, regia affidata invece al neo-entrato Cigarini

86′ 🔁 fuori uno sfinito Pisacane, dentro Cigarini

85′ Pisacane prova a rientrare in campo

83′ ancora crampi per Fabio Pisacane. Il difensore chiede il cambio

82′ il Cagliari insiste dalle parti di Ospina. Tiro di Padoin, il colombiano para in due tempi

80′ 🔁 nel Napoli dentro Callejon per Malcuit

79′ ammonito Insigne per proteste

79′ 🔁 cambio forzato per Rolando Maran. Fuori l’infortunato Romagna, dentro Andreolli

77′ crampi per Fabio Pisacane

76′ cross di destro di Ghoulam. Pisacane arriva sul pallone e spazza via

74′ colpo alla testa per Padoin. In campo i sanitari per soccorrere l’esterno

73′ Doveri allontana Carli per proteste

72′ giallo per Maksimovic perché ha allontanato un pallone a gioco fermo indirizzandolo verso la panchina del Cagliari

71′ 🔁 nel Napoli fuori Ounas per Insigne

69′ 🔁 un cambio anche per Maran. Entra Sau al posto di Farias

69′ ancora pericolosissimo il Napoli. Stavolta ci prova Zielinski dalla distanza

68′ Napoli a un passo dal vantaggio. Traversa di Milik su assist di Mertens

66′ cross di Pisacane per Farias. Il brasiliano stacca di testa, la conclusione però è alta. Dall’altra parta palombella insidiosissima di Milik. Cragno salva in angolo

63′ le squadre ora sono lunghissime. Faragò prova a innescare Ionita, il moldavo però perde il tempo e dà il via alla ripartenza del Napoli. Gli azzurri vanno al tiro con Milik. Puntuale la risposta di Cragno

62′ 🔁 primo cambio per Ancelotti. Esce Diawara per Mertens

60′ il Cagliari riparte spinto da una grande giocata di Barella. L’azione si conclude con una sassata di Bradaric dal limite dell’area. Pallone alto sopra la traversa

59′ il Napoli preme, Maran corre ai ripari abbassando Faragò sulla linea dei difensori

57′ in casa Cagliari si scaldano Pajac, Dessena e Sau. Movimento anche tra gli azzurri. Ancelotti pre-allerta Mertens, Callejon e Insigne

52′ Ghoulam va a un passo dal gol dal corner. Cragno smanaccia allungando sul secondo palo. Il Napoli continua a premere. Sugli sviluppi dell’azione il Napoli ci prova ancora spinto dal duo Ruiz-Zielinski, il Cagliari regge

50′ siluro di Milik su assist di Zielinski. Il polacco non centra lo specchio della porta

48′ è Padoin il primo ammonito dell’incontro. L’esterno è stato punito da Doveri per una sbracciata su Ounas

47′ tunnel di Ruiz sulla linea del fondo ai danni di Klavan. Lo spagnolo cerca Milik in mezzo. Romagna capisce e anticipa l’attaccante con un salvataggio provvidenziale

46′ inizia la ripresa del match. In campo i 22 del primo tempo


SINTESI PRIMO TEMPO – Primo tempo equilibrato alla Sardegna Arena tra Cagliari e Napoli. In avvio meglio gli ospiti, che creano scompiglio sulla fascia destra appoggiandosi su Ounas. I sardi, privi di riferimenti fissi in attacco, rispondono chiudendo gli spazi e verticalizzando.


45’+2 si chiude il primo tempo di Cagliari-Napoli. Squadre negli spogliatoi per l’intervallo

44′ Doveri concede 2′ di recupero

42′ salvataggio incredibile di Ospina! Apertura di Bradaric in direzione Joao Pedro. Il brasiliano appoggia verso il connazionale Farias. Il numero 17 tira a colpo sicuro ma trova un grande Ospina

40′ dall’altra parte Ounas premia un inserimento di Ruiz. Lo spagnolo controlla ma deve fare i conti col recupero di Klavan

38′ uno contro uno tra Pisacane e Koulibaly. Il cagliaritano riesce a conquistare un corner

36′ Zielinski supera Bradaric e Pisacane a centrocampo, ma non può nulla contro Romagna. Salvataggio prezioso del numero 56 del Cagliari

32′ buon cross dal fondo di Faragò. Il laterale pennella in area cercando l’inserimento di Farias, Ospina però capisce tutto e annulla l’attacco sardo con un’uscita in anticipo

30′ Barella lascia temporaneamente il terreno di gioco ma poi torna subito in campo

29′ contrasto Barella-Malcuit. Il cagliaritano ha la peggio. Sanitari in campo per verificare le condizioni del numero 18

28′ cross dalla sinistra di Padoin. Joao Pedro impatta di testa non riuscendo però a indirizzare verso la porta

26′ salvataggio disperato di Malcuit su Joao Pedro. Il difensore arriva in anticipo ma si fa male

20′ grande giovata in velocità di Ounas. L’algerino manda al bar Klavan e serve in mezzo Milik. Provvidenziale salvataggio di Pisacane

17′ Padoin rallenta Ounas, l’attaccante napoletano riesce comunque a servire Ghoulam. Il terzino prova la conclusione ma non ha fortuna

14′ buon fraseggio del Cagliari a metà campo. I sardi alzano il pressing costringendo il Napoli ai lanci lunghi

11′ il Cagliari risponde subito sull’asse Farias-Faragò. Contropiede del brasiliano che punta Maksimovic e tira. Il difensore si oppone mandando il pallone in zona Faragò. L’ex Novara controlla e arma il destro: Ospina salva gli azzurri

8′ il primo squillo è di Ounas. L’esterno parte da destra, si accentra e tira. Pallone intercettato senza problemi da Cragno

5′ primi minuti di studio. Squadre chiuse e pochi spazi. Il Napoli allarga spesso il gioco sulle fasce. Maran risponde abbassando Barella

1′ si parte! Primo pallone dell’incontro per gli azzurri di Carlo Ancelotti


17:30 – Squadre in campo per il riscaldamento pre-partita. Tra mezz’ora il calcio d’inizio di Cagliari-Napoli.

17:00 – Arriva anche la formazione ufficiale del CagliariMaran mischia le carte: panchina per Cerri e Sau, in campo dall’inizio Ionita e Farias.

16:30 – Tante novità nell’undici iniziale del Napoli. Panchina per Hysaj, Hamsik, Callejon, Mertens e Insigne. Ancelotti punta su Ounas e Diawara per ridare linfa agli azzurri.

10:00 – Questa sera il Cagliari di Rolando Maran riceverà il Napoli alla Sardegna Arena. Appuntamento alle 18 per il calcio d’inizio dell’incontro. Segui con noi l’avvicinamento alla sfida, la diretta testuale del match, gli approfondimenti, le pagelle e le parole a caldo dei protagonisti.

Cagliari-Napoli, formazioni ufficiali

CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno; Pisacane, Romagna, Klavan, Padoin; Faragò, Bradaric, Ionita; Barella; Joao Pedro, Farias.
Allenatore: Rolando Maran.

NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Malcuit, Maksimovic, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Diawara; Ounas, Zielinski, Ruiz; Milik.
Allenatore: Carlo Ancelotti.

Cagliari-Napoli, probabili formazioni

Da una parte il Cagliari, reduce dal pareggio raggiunto in extremis contro la Roma, dall’altra il Napoli, sconfitto martedì dal Liverpool ed eliminato dalla Champions League. Questa sera alla Sardegna Arena si affronteranno due formazioni dagli stati d’animo opposti. Rolando Maran dovrà fare a meno degli infortunati Castro, Lykogiannis e Pavoletti. Fuori anche gli squalificati Ceppitelli e Srna, che salteranno la sfida contro i campani e la trasferta di Roma contro la Lazio. Davanti a Cragno è pronta la linea a quattro con PisacaneRomagnaKlavan e PadoinFaragò va verso la conferma a centrocampo, reparto che sarà completato da Bradaric e BarellaJoao Pedro si muoverà alle spalle delle punte Cerri e Sau.

QUI NAPOLI – Dall’altra parte Ancelotti non potrà contare su Chiriches e Mario Rui. Ballottaggio in porta tra Ospina e Meret. Il colombiano alla fine dovrebbe spuntarla sul classe ’97. Sulle fasce sono pronti Hysaj e Ghoulam, al centro della difesa invece chance per Maksimovic in coppia con Koulibaly. Mediana affidata ad Allan e Rog, ai lati invece spinta garantita da Callejon e Zielinski. In attacco Ancelotti punterà su Milik e Insigne.

Cagliari-Napoli, le probabili scelte di Maran e Ancelotti

CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno; Pisacane, Romagna, Klavan, Padoin; Faragò, Bradaric, Barella; Joao Pedro; Cerri, Sau.
Allenatore: Rolando Maran.

NAPOLI (4-4-2): Ospina; Hysaj, Maksimovic, Koulibaly, Ghoulam; Callejon, Allan, Rog, Zielinski; Milik, Insigne.
Allenatore: Carlo Ancelotti.

Cagliari-Napoli, le parole di Maran e Ancelotti

Rolando Maran ha analizzato le chiavi di Cagliari-Napoli alla vigilia della sfida: «Il Napoli palleggia tantissimo, se andiamo sui riferimenti ci fanno girare a vuoto. Dobbiamo fare tanta densità vicino al pallone. Il Napoli ha valori tecnici enormi, noi dobbiamo proiettarci a rivivere certe emozioni. Facendo questo si possono superare ostacoli alti. Fare paragoni fra Sarri e Ancelotti non mi piace. Sono sempre squadre che tendono al palleggio, pur con differenze tattiche».

Carlo Ancelotti si aspetta una partita aperta: «Il Cagliari è una squadra molto organizzata e che gioca in verticale. Ha un’anima forte e lo ha dimostrato contro la Roma. Sarà una bella partita perché le due squadre vogliono giocare a calcio».

Cagliari-Napoli, i precedenti del match

Domenica alle 18 alla Sardegna Arena andrà in scena il trentaseiesimo incrocio di campionato tra Cagliari e Napoli. La storia della sfida inizia in 1963/64 in Serie B, ma il palcoscenico principale è la Serie A (31 gli scontri nella massima serie). Il primo incrocio assoluto finì in parità: il 2-2 porta le firme di Riva e Gilardoni, autori di una doppietta a testa. Appena due stagioni dopo sardi e campani si ritrovarono in Serie A: all’Amsicora passò il Napoli grazie alla doppietta di Sivori. La prima vittoria isolana contro gli azzurri arrivò nel ’70, quando Gori e Riva firmarono il 2-0. Vittorie isolane anche nel 1971/72 (2-1 firmato dal solito Riva e da un’autorete di Pogliana, accorciò le distanze Manservisi) e nel nella stagione successiva (1-0 firmato Bobo Gori).

ANNI ’80 E ’90 – Tanti i pareggi negli anni ’80: le uniche due vittorie (entrambe per 1-0) andarono ai sardi. Nel 1980 fu decisiva la rete di Brugnera, nel 1982 fu Restellia regalare il successo ai sardi, allora guidati da Gustavo Giagnoni. Gli anni ’90 si aprono con un 1-1: avanti con Cornacchia, i sardi si fecero recuperare dalla rete di un giovane Gianfranco Zola. Nel 1992/93 la prima affermazione sarda del decennio, firmata da Francescoli. E’ anche la gara del ritorno in Sardegna di Fonseca, trasferitosi al Napoli l’estate precedente. Nella stagione successiva fu proprio l’uruguaiano, con una doppietta, a consegnare la vittoria al Napoli. Nel 1995/96 ritorno al successo dei rossoblù, che chiusero la pratica grazie alla doppietta di Firicano.

NEL NUOVO MILLENNIO – Negli anni 2000 la prima sfida è probabilmente quella più celebre, almeno tra i tifosi di casa: il 2-1 del gennaio 2008 (gol di Matri e Conti nel finale) permise al Cagliari di trovare nuova linfa ed arrivare ad una salvezza insperata. Vittoria anche nella stagione successiva, quando i rossoblù di Allegri si imposero per due reti a zero: avanti con Jeda dopo 5′, la squadra sarda chiuse i conti con Lazzari al 92′. Spettacolare il 3-3 del 2009/10: sotto di due gol, la squadra isolana si risvegliò nell’ultimo quarto d’ora di gara segnando tre reti (LarriveyMatri e Jeda) e andando incredibilmente avanti. Al 95′ arrivò, però, il gol del pari firmato da Bogliacino. Molto meno combattute le ultime partite: nel 2014/15 finì 0-3 (reti di Callejon e Gabbiadinied autogol di Balzano). Ancora peggio negli ultimi due incroci, finiti entrambi 0-5.

Cagliari-Napoli, i precedenti in numeri

Partite giocate: 35
Vittorie: 9
Pareggi: 18
Sconfitte: 8

Gol segnati: 31
Gol subiti: 38

Il primo incrocio:  29 settembre 1963 (Serie B), Cagliari-Napoli 2-2 (Riva, Gilardoni, Gilardoni, Riva).
La prima vittoria: 1 marzo 1970 (Serie A), Cagliari-Napoli 2-0 (Gori, Riva).
L’ultima vittoria: 19 aprile 2009 (Serie A), Cagliari-Napoli 2-0 (Jeda, Lazzari).

Cagliari-Napoli, l’arbitro del match

L’Associazione Italiana Arbitri ha diramato la lista delle designazioni arbitrali relative al sedicesimo turno del campionato di Serie A. Il match in programma domenica alle 18 alla Sardegna Arena vedrà Cagliari e Napoli sfidarsi agli ordini del signor Daniele Doveri, toscano iscritto alla sezione arbitrale di Roma 1. Il direttore di gara sarà coadiuvato dagli assistenti Lo Cicero e Ranghetti, mentre quarto uomo della gara sarà Serra. In qualità di addetti Var e Avar sono stati designati rispettivamente Mariani e Marrazzo.

I precedenti di Cagliari e Napoli con l’arbitro Doveri

Sono tredici gli incroci in Serie A fra l’arbitro di domenica e il Cagliari, che nella speciale statistica conta due vittorie, sei pareggi e cinque sconfitte (oltre a due precedenti vittoriosi in Coppa Italia). L’ultimo successo in ordine di tempo è l’uno a zero con cui Marco Sau battezzò la Sardegna Arena nel giorno della sua prima apertura, si tratta della sfida contro il Crotone relativa alla scorsa stagione. Recentissimo l’ultimo incrocio, è di poche settimane fa infatti il pareggio per due a due in casa della Spal con reti di Pavoletti e Ionita. Molto positivo il bilancio del Napoli con Doveri: in sedici gare i partenopei hanno vinto ben dieci volte, pareggiato in cinque occasioni e sofferto una sola sconfitta.

Cagliari-Napoli: dove vedere il match in diretta tv e in streaming

Il Cagliari mette nel mirino il Napoli. Archiviata la bella serata di sabato, con un insperato pareggio in rimonta sulla Roma, i rossoblù proseguono il proprio cammino verso fine 2018 e di fronte trovano un’altra big. Domenica alle 18 la Sardegna Arena ospiterà Cagliari-Napoli, match valido per la sedicesima giornata di Serie A. La gara tra rossoblù ed azzurri rientra tra le sette di giornata che verranno trasmesse in diretta tv da Sky. Le restanti tre partite andranno in onda su DAZN: . Cagliari-Napoli sarà trasmessa su Sky Sport Serie A (canale 202), Sky Calcio 1 (251) ed in pay-per-view su Now TV. Il match verrà trasmesso anche in streaming attraverso l’app Sky Go, disponibile per pc, smartphone e tablet.