Cagliari-Milan, le pagelle: Cragno e Joao i migliori

© foto www.imagephotoagency.it

Le pagelle di Cagliari-Milan

Le pagelle di Cagliari-Milan, gara terminata 1-1 alla Sardegna Arena. Joao Pedro – al rientro in campo – porta in vantaggio i rossoblù dopo appena 4’. Nella ripresa si sveglia il Milan, che trova il pari solo grazie all’errore di Padoin che favorisce Higuain. Un super Cragno evita poi un’immeritata sconfitta.


Le pagelle del Cagliari

Cragno 7.5: Il ritorno da Coverciano non gli ha fatto bene, di più. Si perde il conto delle sue parate importanti. L’ultima su Suso al 90’ evita la sconfitta e vale il premio di migliore in campo.

Srna 6.5:Non va in difficoltà contro i forti esterni rossoneri ed è sempre preciso in fase di disimpegno.

Romagna 6.5: Higuain non è un cliente facile, ma lui è sempre presente. Cresce di partita in partita.

Klavan 6: Meno sicuro di Romagna, ma comunque sufficiente al centro della difesa.

Padoin 5: Si fa in quattro sulla fascia sinistra, prova a contenere come può Suso, ma l’errore che porta al pareggio di Higuain è troppo grave per un giocatore della sua esperienza.

Castro 6.5: Recupera diversi palloni importanti e dà una mano a Srna sulla destra, coprendo il croato quando avanza. (dall’84’ Dessena sv: Pochi minuti per mantenere il risultato).

Bradaric 6: Tanta fisicità davanti alla difesa, chiude ogni via centrale, anche se da un punto di vista qualitativo fatica a far uscire la squadra dal pressing rossonero.

Barella 6.5: Un primo tempo da incorniciare, in cui colpisce anche un palo con uno splendido tiro dalla distanza. Nella ripresa soffre insieme ai compagni per portare a casa il risultato.

Joao Pedro 7: Torna in campo dopo la squalifica per doping e ci mette 4’ per segnare. Si sacrifica per la squadra, trovandosi in alcune occasioni addirittura in linea con Bradaric. Il Cagliari lo aspettava e lui non ha deluso. (dal 64′ Sau 5: Spreca due contropiedi importanti esagerando con il dribbling).

Farias 5: È in giornata no. Sbaglia anche controlli elementari e non riesce mai ad accendersi. (dal 52′ Ionita 5.5: Maran lo inserisce per dare quantità al centrocampo ma ma non entra bene in partita).

Pavoletti 6: In avvio, imbeccato da una bella palla di Srna, colpisce il palo da cui poi nasce il gol di Joao Pedro. Costretto ad una gara di sacrificio per contenere le avanzate del Milan.

Maran 7: Se pareggi contro il Milan solo per un errore individuale, vuol dire che la squadra ha davvero fatto il suo. Azzecca le scelte iniziali, puntando su Joao Pedro, che trova il gol dopo appena 4’. Merito di un inizio a mille dei rossoblù, che sanno anche soffrire. Ripropone il 4-4-2 per chiudere gli spazi come a Bergamo, dimostrando la sua bravura nel leggere le partite anche in corso d’opera.

Le pagelle del Milan

MILAN (4-3-3): Donnarumma G. 5.5; Calabria 5.5, Musacchio 5.5, Romagnoli 5.5, Rodriguez 5.5 (dall’84’ Laxalt sv); Kessié 6, Biglia 5, Bonaventura 5.5 (dal 66′ Bakayoko 6); Suso 6.5, Higuain 6.5, Calhanoglu 5 (dal 73′ Castillejo 5).
Panchina: Reina, Donnarumma A., Mauri, Borini, Bertolacci, Zapata, Abate, Caldara, Tsadjout.
Allenatore: Gennaro Gattuso 5.5.

Articolo precedente
maranMaran: «Cagliari, 1-1 meritato. Barella è straordinario»
Prossimo articolo
Gattuso dopo Cagliari-Milan: «Primi 20’ imbarazzanti»