Connettiti con noi

Focus

Cagliari, Mazzarri va via tra ombre e luci. Ci sono alcuni meriti che vanno riconosciuti

Pubblicato

su

Walter Mazzarri non è più l’allenatore del Cagliari: il tecnico toscano paga le ultime pesanti sconfitte in campionato

Walter Mazzarri non è più il tecnico del Cagliari: dopo una lunga giornata di colloqui e confronti al centro sportivo di Asseminello la società ha deciso di sollevare il tecnico di San Vincenzo dal proprio incarico.

Mazzarri lascia così il Cagliari tra ombre e luci, con la squadra al quartultimo posto in classifica a sole tre lunghezze di vantaggio rispetto alle inseguitrici. In una stagione fallimentare in casa rossoblù c’è da riconoscere anche qualche merito al tecnico toscano, arrivato dopo tre giornate al posto di Leonardo Semplici. A Mazzarri va riconosciuto l’aver “scoperto”, puntato e creduto su Giorgio Altare e Raoul Bellanova che ad oggi rappresentano due certezze del Cagliari così come l’enorme crescita di Alessandro Deiola che, numeri alla mano, è il miglior centrocampista rossoblù in questa stagione con 4 reti all’attivo di cui alcune pesanti. Anche la scoperta di Dalbert come mezzala e la sua rivalutazione in campo è certamente merito di Walter Mazzarri, che lascia una squadra in una situazione non comoda ma con alcune certezze al suo interno.

Advertisement