Caso Kean, decisione rimandata: disposti accertamenti

Kean Juve
© foto www.imagephotoagency.it

Cagliari-Juve, il comunicato del Giudice Sportivo: disposti ulteriori accertamenti atti ad appurare percezione e dimensione dei cori contro Kean e Matuidi

La bufera che si è abbattuta sui tifosi del Cagliari per i presunti episodi di razzismo che hanno riguardato Moise Kean nel finale del match contro la Juventus non si risolve, per il momento. Pochi istanti fa la Lega Serie A ha pubblicato il comunicato con le decisioni del Giudice Sportivo Mastrandrea relative all’ultimo turno. Oltre l’arrivo dell’ufficialità delle squalifiche di Srna e Lazzari, che salteranno Cagliari-SPAL, il Giudice si è espresso sui fatti della Sardegna Arena informando che sono stati disposti ulteriori accertamenti a cura della Procura Federale. L’organo dovrà chiarire gli episodi che avrebbero colpito Moise Kean (ammonito e multato per simulazione durante lo stesso match) e Blaise Matuidi martedì sera. Il Giudice si è inoltre riservato di disporre l’acquisizione di ulteriori elementi da parte degli Organi competenti.

CASO KEAN – Di seguito uno stralcio del comunicato ufficiale del Giudice Sportivo: “Sono stati disposti ulteriori accertamenti istruttori a cura della Procura Federale in ordine ai cori dei quali sarebbero stati oggetto Matuidi e Kean, dovendosi in particolare con chiarezza appurare in che fase dell’incontro i suddetti calciatori sono stati bersaglio dei cori riconducibili comunque a manifestazione di discriminazione razziale e quale percezione e dimensione reale hanno avuto i fenomeni stessi”.