Cagliari, chi si rivede: Ionita in campo dopo quattro mesi

© foto CagliariNews24.com

A poco più di quattro mesi dall’operazione per la frattura scomposta del perone destro, Artur Ionita è tornato ad allenarsi ad Asseminello: il centrocampista moldavo corre verso il pieno recupero per riprendere da dove era stato costretto a lasciare

Arrivato in estate come uno dei migliori colpi rossoblù in una campagna acquisti scoppiettante, non ha avuto neanche il tempo di inserirsi appieno negli schemi di mister Rastelli. La frattura scomposta del perone rimediata alla terza giornata nella gara di Bologna ha bloccato sul nascere la stagione di Artur Ionita. Nella prima parte di campionato Rastelli è riuscito a colmare il vuoto lasciato dal moldavo con l’exploit di Barella – alla prima vera e propria stagione in Serie A – e con una rotazione degli uomini a disposizione. Ma la mancanza di Ionita si è sentita ed ha pesato, sia numericamente che qualitativamente. Oggi il centrocampista classe ’90 è tornato ad allenarsi, seppur in differenziato, ad Asseminello ed è pronto a riprendere da dove era stato costretto a lasciare, quattro mesi dopo quello scontro di gioco sul prato del Dall’Ara. E chissà che la prima convocazione dopo l’infortunio non arrivi proprio per la sfida casalinga contro il Bologna di domenica 29 gennaio. Quattro mesi di terapie e riabilitazione non sono bastati per buttare giù il guerriero moldavo, che anche a Capodanno, mentre i suoi compagni si godevano le vacanze, non ha perso di vista il suo obiettivo principale ed ha continuato ad allenarsi. Quattro mesi di sacrifici, trascorsi lontano dal campo, per raggiungere quell’obiettivo che sembra ormai ad un passo: tornare in campo ed a disposizione di Rastelli per cominciare, veramente, la sua prima stagione in rossoblù.

Articolo precedente
Cagliari, seduta mattutina: si rivede Ionita
Prossimo articolo
cagliari primaveraPrimavera, domani arriva il Pisa. Gli U17 ospitano l’Inter