Cagliari-Inter, le pagelle: partita perfetta dei rossoblù

© foto www.imagephotoagency.it

Le pagelle di Cagliari-Inter: una partita perfetta dei rossoblù

Il Cagliari vince 2-1 contro l’Inter (qui la cronaca e il tabellino del match) giocando una partita perfetta. Alla Sardegna Arena i rossoblù si impongono grazie alle reti di Ceppitelli e Pavoletti, oltre ad una prestazione impeccabile per intensità e pressing a tutto campo.

Le pagelle del Cagliari

Cragno 7: Non perfetto sul gol di Martinez, ma salva la porta in numerose occasioni, soprattutto nel secondo tempo. Decisivo anche oggi.

Srna 7: È la storia della Croazia, per buona pace di Perisic che dalle sue parti prova ad affondare senza successo. Pressa e costruisce, ma soprattutto serve a Pavoletti l’assist per il 2-1 dopo aver messo in mezzo ottimi cross.

Ceppitelli 8: Una prestazione difensiva autorevole condita dalla rete del primo vantaggio. Il ministro della difesa col vizio del gol è tornato.

Pisacane 7.5: Gara impeccabile anche la sua, mai in sofferenza e sempre attento ad ogni assalto nerazzurro.

Pellegrini 6.5: Il Cagliari spinge soprattutto a destra, ma quando è chiamato in causa si fa sempre trovare pronto sulla sua corsia per crossare palloni velenosi.

Faragò 5.5: Sacrificio e corsa. Se il Cagliari tiene il campo per la maggior parte dei 90′ lo deve anche a lui, ma i due gol falliti da pochi passi sono da matita rossa.

Cigarini 8: L’Inter lo lascia libero di impostare e lui domina il campo, dettando i ritmi della gara. Perfetta la punizione per l’1-0 di Ceppitelli. Esce presto per via di un giallo pesante che gli farà saltare Bologna. (Dal 69′ Bradaric 6.5: Diga in mezzo al campo quando c’è da soffrire).

Ionita 6.5: Si vede poco, ma corre per due, copre e aiuta la squadra nella pressione alta per recuperare presto palla. Si arrende solo per un problema fisico. (Dall’85’ Padoin s.v.).

Barella 6: Trequartista più di corsa che di qualità. Decide lui i tempi dei pressing che il Cagliari esegue in maniera perfetta, con l’Inter che non riesce mai a giocare il pallone. Nella valutazione però incide il rigore calciato alto del possibile 3-1.

Joao Pedro 5.5: Corre, pressa, si propone con diversi tagli, ma l’alta intensità dei ritmi di gara probabilmente non lo aiuta per le sue caratteristiche e proprio per questo non è lucido nei momenti salienti. (Dall’81’ Despodov 7: Entra e si conquista il calcio di rigore del possibile 3-1. Si può chiedere di più? Il bulgaro a gara in corso si è rivelato ancora un’arma importante da sfruttare).

Pavoletti 7.5: Skriniar se lo sognerà la notte. Lo anticipa sempre e comunque, su ogni lancio aereo. Una partita perfetta culminata con un gol bellissimo, questa volta di piede.

Maran 8.5: Il voto più alto spetta a lui, che ha incalzato l’Inter con un pressing asfissiante, ritmi alti e una voglia matta di arrivare sulle seconde palle. Il miglior Cagliari degli ultimi due anni.

Le pagelle dell’Inter

INTER (4-2-3-1): Handanovic 6; D’Ambrosio 5, De Vrij 5, Skriniar 4.5, Asamoah 5 (83′ Candreva sv); Brozovic 5 (87′ Ranocchia sv), Vecino 5 (68′ Borja Valero 5); Politano 5, Nainggolan 6, Perisic 5; Lautaro Martinez 6.5. A disposizione: Padelli, Gagliardini, Joao Mario, Cedric, Miranda, Dalbert, Colidio. Allenatore Spalletti 4.