Cagliari, la nuova stagione inizia lunedì: l’identikit dell’allenatore secondo Carli 

cagliari
© foto CagliariNews24.com

Da lunedì il ds Carli e il presidente Tommaso Giulini prepareranno il Cagliari 2018/19. Il primo nodo da scogliere riguarda l’allenatore: ecco l’identikit 

«L’allenatore del Cagliari, che sia Lopez o no, sarà uno propositivo che dia alla squadra un gioco brillante». Il direttore sportivo rossoblù Marcello Carli ha le idee chiare in testa. Nella conferenza stampa di ieri alla Sardegna Arena ha disegnato l’identikit del tecnico del Cagliari 2018/19«Voglio che la gente vada via dallo stadio contenta per quello che ha visto a prescindere dal risultato finale». Una frase che trova conferme nel passato di Carli. A Empoli ha puntato prima su Maurizio Sarri e poi ha proseguito con Marco Giampaolo. Due nomi importanti nell’attuale panorama della Serie A e che da sempre hanno puntato sull’estetica del loro gioco. Le parole stonano invece con un’eventuale conferma di Diego Lopez. In questa stagione l’uruguaiano non ha mai fatto del calcio offensivo il suo punto di forza, a partire dal modulo con la difesa a 3 (di fatto a 5), anche se per certi versi è stato obbligato dalla costruzione della rosa in estate.

LUNEDÌ – I nomi continuano inevitabilmente a circolare, ma prima di settimana prossima non ci sarà nessuna decisione. Lunedì il presidente Giulini e il ds Carli si incontreranno a Milano per programmare la nuova stagione. Si partirà dall’allenatore, ma anche dalle scelte di mercato. Terrà banco in estate soprattutto la questione Nicolò Barella, che la società vuole trattenere dovendo però fare i conti con le tante offerte delle big. La priorità resta la scelta del tecnico. Dovrà essere propositivo, brillante e in grado di far divertire, riportando il famoso “gioco” a Cagliari. Quello che secondo una buona parte della tifoseria è mancato in questi ultimi anni con Rastelli e Lopez. Far tornare a divertire il popolo rossoblù è l’obiettivo, senza dimenticare la cosa più importante: la permanenza in Serie A. 

Articolo precedente
I pagelloni del Cagliari 2017/18: Cragno
Prossimo articolo
I pagelloni del Cagliari 2017/18: Rafael