Cagliari-Genoa 2-3, pagelle e tabellino

© foto CagliariNews24.com

Cagliari-Genoa, Serie A 2017/2018: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Quarta sconfitta consecutiva per il Cagliari di Massimo Rastelli. Alla Sardegna Arena passa il Genoa, che oggi ha centrato il primo successo in stagione. Ivan Juric salva così la sua panchina, ora però a rischiare è Rastelli. Dopo un primo tempo senza verve, i sardi hanno provato a rimettersi in carreggiata nella ripresa. Da segnalare il grande impatto di Faragò, subentrato nell’intervallo al posto di uno spaesato van der Wiel, cosi come la prima rete in maglia rossoblù di Pavoletti. Le note positive di giornata però si fermano qui. Ora i rossoblù sono chiamati a voltare pagina.

Cagliari-Genoa 2-3: pagelle e tabellino

MARCATORI: 8′ p.t. Galabinov (G), 35′ p.t. Taarabt (G), 3′ s.t. Pavoletti (C), 30′ s.t. Rigoni (G), 34′ s.t. Joao Pedro (C)

CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno 6.5 (19′ s.t. Rafael 6); van der Wiel 4.5 (1′ s.t. Faragò 6.5), Romagna 5.5, Pisacane 5.5, Padoin 6; Ionita 5.5 (31′ s.t. Sau 5.5), Cigarini 5, Barella 6.5; Joao Pedro 6.5; Farias 5, Pavoletti 6.
Panchina: Crosta, Andreolli, Capuano, Ceppitelli, Miangue, Deiola, Dessena, Giannetti.
Allenatore: Massimo Rastelli 5

GENOA (3-5-2): Perin 6; Izzo 5.5, Rossettini 6.5, Zukanovic 6; Rosi 5.5, Veloso 6, Bertolacci 5.5 (45′ s.t. Brlek s.v.), Rigoni 6.5 (40′ s.t. Omeonga s.v.), Laxalt 6.5; Taarabt 7 (30′ s.t. Ricci s.v.), Galabinov 6.5.
Panchina: Lamanna, Gentiletti, Lapadula, Biraschi, Palladino, Migliore, Pandev, Lazovic, Pellegri.
Allenatore: Ivan Juric 6.5

ARBITRO: Davide Massa di Imperia

NOTE: ammoniti Barella e Pavoletti (C)

CAGLIARI – IL MIGLIORE

Cragno 6.5: Incolpevole sul gol di Galabinov, può poco sullo 0-2 di Taarabt. Sicuro nell’ordinaria amministrazione, salva il risultato in altre quattro occasioni prima di lasciare il campo per infortunio

CAGLIARI – IL PEGGIORE

Van der Wiel 4.5: Non pervenuto in fase offensiva, spaesato ed in visibile difficoltà quando si tratta di arginare le offensive avversarie. Costringe agli straordinari Romagna e Pisacane. Male l’esordio in rossoblù del terzino olandese, che esce nell’intervallo.

 

GENOA – IL MIGLIORE

Taarabt 7: Juric alla vigilia lo responsabilizza, lui risponde con assist e gol. Non solo, il marocchino entra in tutte le azioni del Genoa

GENOA – IL PEGGIORE

Rosi 5.5: si vede poco e niente nel Genoa, la sua prova non è macchiata da errori grossolani ma nel complesso risulta il peggiore dei suoi.

Cagliari-Genoa: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – Nella ripresa il Cagliar parte subito forte. Al 3′ Pavoletti si avventa su un cross del neo-entrato Faragò e riaccende le speranze di Rastelli superando di testa il suo vecchio amico Perin. I sardi non riescono però a impattare il match, così ne approfitta Rigoni, che allunga nuovamente portando gli ospiti sul 3-1 a un quarto d’ora dal 90′. La partita sembra chiusa, ma il Cagliari non ci sta. Joao Pedro trasforma un penalty concesso da Massa per un fallo di mano di Veloso. Nel finale però i sardi non riescono a completare la rimonta.

Triplice fischio di Massa. Il Genoa passa alla Sardegna Arena

90’+4 ci prova Pavoletti, ma il suo tiro è alto

90’+3 Rafael tiene a galla il Cagliari con un grande intervento su Omeonga

90’+1 Perin salva il Genoa su Farias. Destro pericolosissimo del brasiliano, ma il portiere ospite gli nega il 3-3

90′ Massa concede 4′ di recupero

90′ Terzo cambio per il Genoa: dentro Brlek per Bertolacci

88′ Genoa che va a un passo dal quarto gol. Palo di Laxalt, poi un intervento prodigioso di Rafael su Galabinov e infine Omeonga che spara fuori da pochi passi

88′ Cagliari che attacca con grande aggressività. I rossoblù non sono però lucidi

85′ Juric richiama in panchina Rigoni, al suo posto c’è Omeonga

84′ Cagliari pericoloso con Pavoletti, che di tacco non riesce a inquadrare la porta

79′ JOAO PEDRO SPIAZZA PERIN!!! Il Cagliari accorcia nuovamente le distanze

78′ Rigore per il Cagliari!

77′ Massa chiama il VAR per un presunto fallo di mano di Veloso nell’area genoana

76′ Rastelli tenta il tutto per tutto: dentro Sau per Ionita

75′ TERZO GOL GENOA! Rigoni, di testa, supera Rafael sugli sviluppi di un corner

75′ primo cambio per Juric: fuori Taarabt, dentro Ricci

72′ ottima intesa tra Barella e Faragò, col terzino che riesce a conquistare un corner

68′ sinistro insidioso di Laxalt da posizione defilata. Palla fuori

66′ Duello tra Taarabt e Pisacane. Il cagliaritano ha la meglio e riesce a evitare il contropiede ospite

64′ Cragno è costretto a uscire dal campo a causa di un infortunio. Esordio stagionale per Rafael

62′ Cragno dice no a Galabinov! Intervento del numero 28 rossoblù che ha del prodigioso

59′ Rigoni prova a riaccendere la luce in casa Genoa. Conclusione dalla distanza del centrocampista, ma Cragno risponde mettendo in corner

55′ sinistro pericolosissimo di Joao Pedro. Perin si allunga e salva gli ospiti con un grande intervento

54′ Pavoletti prova a sorprendere Perin da lontanissimo. La sua conclusione non è però precisa

52′ in campo ora c’è un altro Cagliari. I rossoblù alzano il ritmo e provano così a rientrare in partita

50′ Cagliari vicino al pareggio. Tiro a giro dalla distanza di Joao Pedro. Palla che esce di poco

48′ progressione coraggiosa di Faragò sulla fascia destra. Il terzino crossa in area e trova un prontissimo Pavoletti. Il numero 30 rossoblù svetta di testa su Izzo e supera Perin

48′ PAVOLETTI ACCORCIA LE DISTANZE!!!

46′ inizia il secondo tempo. Subito punizione dal limite conquistata dal neo-entrato Faragò

Cagliari e Genoa di nuovo in campo. C’è un cambio per Rastelli, che richiama in panchina van der Wiel. Al suo posto c’è Faragò.

SINTESI PRIMO TEMPO – Cagliari troppo opaco in questi primi 45′. Tanto possesso palla sterile per i padroni di casa, che non hanno mai impensierito l’estremo difensore genoano Perin. Tutt’altro atteggiamento per la squadra di Juric. I liguri, avanti 2-0 al duplice fischio di Massa, hanno sbloccato il match già all’8′. Ottima l’intesa tra Taarabt e Galabinov, che hanno più volte messo in difficoltà l’impreparata difesa cagliaritana.

Finisce il primo tempo alla Sardegna Arena. Squadre negli spogliatoi per l’intervallo

45’+1 Farias mette giù Laxalt nei pressi dell’area genoana. Punizione per gli ospiti

45′ Massa concede 1′ di recupero

42′ Cigarini da lontanissimo. Palla sul fondo

41′ conclusione dalla distanza di Luca Rigoni. Cragno intercetta senza patemi

40′ il Cagliari prova a reagire. La manovra sarda non è però fluida

35′ RADDOPPIO GENOA! Stavolta è Taarabt a salire in cattedra. Tacco di Rigoni a innescare il destro del marocchino, che poi supera un incolpevole Cragno

32′  giallo per proteste per Leonardo Pavoletti

31′ Cragno salva ancora una volta il Cagliari. Il numero 28 chiude la porta su un tiro di testa insidioso di Rossettini

31′ punizione Genoa sulla trequarti campo. Ingenuità di Farias, che – anticipato da Izzo – è costretto a commettere fallo

29′ ancora uno scambio Taarabt-Galabinov. Il bulgaro si fa però murare da un superlativo Alessio Cragno

28′ tanta fatica nella costruzione del gioco per il Cagliari. I rossoblù provano a manovrare dalla difesa

26′ Massa ferma il gioco dopo un contrasto tra Bertolacci e Cigarini. Punizione per il Genoa

25′ colpo di testa debole di Taarabt. Cragno intercetta e lancia la ripartenza sarda

23′ Cagliari pericoloso con Barella. Perin salva sventando in angolo

22′ tiro cross dalla sinistra di Simone Padoin. Rossettini salva gli ospiti

20′  il primo ammonito del match è Nicolò Barella. Il cagliaritano è stato punito da Massa per un intervento deciso su Rigoni

16′ Genoa vicino al raddoppio. Ancora Taarabt per Galabinov, stavolta però il bulgaro calcia male

14′ Barella entra in area e mette in mezzo. Pavoletti lascia scorrere per Joao Pedro, ma il brasiliano non riesce ad arrivare sul pallone

11′ occasionissima per Pisacane! Tiro al volo del difensore sugli sviluppi di un corner: Perin però non si fa sorprendere

8′ GOL GENOA! Galabinov porta avanti i liguri. Lancio di Taarabt, che serve Galabinov sul filo del fuorigioco. Il bulgaro non sbaglia a tu per tu con Cragno

4′ Ancora angolo per gli ospiti. Cragno in uscita non riesce ad allontanare il pallone, che si spegne poi sul fondo

3′ Pisacane ferma ancora Galabinov. Primo corner per il Genoa

2′ il Genoa prova a ripartire con Galabinov. Pisacane ci mette una pezza allontanando il pallone in fallo laterale

2′ intervento deciso a metà campo di Veloso su Barella. Punizione per i padroni di casa

1′ è iniziata Cagliari-Genoa. Primo pallone per i liguri

Squadre in campo alla Sardegna Arena. Tra pochi minuti il calcio d’inizio del match.

Questo pomeriggio alla Sardegna Arena andrà in scena Cagliari-Genoa. Segui qui avvicinamento al match, formazioni ufficiali, diretta testuale e sintesi dell’incontro, tabellino e pagelle. Tante novità nell’undici titolare di Massimo Rastelli. Il tecnico di Torre del Greco dà subito una chance all’olandese Gregory van der Wiel e conferma al centro della difesa il nazionale Under 21 Filippo Romagna. Panchina a sorpresa per Capuano: al suo posto c’è Padoin. Dall’altra parte Juric si affida a Luca Rigoni, alla prima da titolare in stagione. In attacco spazio a Taarabt Galabinov, preferiti a LapadulaPalladinoPellegri.

Cagliari-Genoa, le formazioni ufficiali: van der Wiel e Romagna nell’undici titolare

CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno; van der Wiel, Romagna, Pisacane, Padoin; Ionita, Cigarini, Barella; Joao Pedro; Farias, Pavoletti.
Allenatore: Massimo Rastelli

GENOA (3-5-2): Perin; Izzo, Rossettini, Zukanovic; Rosi, Veloso, Bertolacci, Rigoni, Laxalt; Taarabt, Galabinov.
Allenatore: Ivan Juric

Cagliari-Genoa, probabili formazioni e prepartita

Valutazioni in corso per Massimo Rastelli e Ivan Juric. Quello in programma domani pomeriggio alla Sardegna Arena sarà il primo crocevia stagionale per Cagliari e Genoa. Il tecnico di Torre del Greco potrà contare su CragnoSau van der Wiel. Il portiere toscano scenderà in campo dal 1′, l’attaccante e il difensore, invece, partiranno probabilmente dalla panchina. Si candida così per una maglia da titolare il brasiliano Diego Farias, pronto a dialogare insieme Pavoletti e al connazionale Joao Pedro. Dall’altra parte Juric ritrova IzzoLapadula – destinato però alla panchina – e Migliore. L’allenatore croato potrebbe dare una chance a Luca Rigoni, che finora ha racimolato appena 30′ nelle prime 7 giornate di campionato. In attacco scaldano i motori Taarabt Galabinov, favoriti su Pandev – reduce dalle gare giocate con la maglia della Macedonia contro Italia e Liechtenstein –, Pellegri Palladino.

CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno; Padoin, Andreolli, Pisacane, Capuano; Ionita, Cigarini, Barella; Joao Pedro; Pavoletti, Farias.
Allenatore: Massimo Rastelli

GENOA (3-5-2): Perin; Izzo, Rossettini, Zukanovic; Rosi, Veloso, Bertolacci, Rigoni, Laxalt; Taarabt, Galabinov.
Allenatore: Ivan Juric

Cagliari-Genoa, le parole dei tecnici alla vigilia del match

Massimo Rastelli chiede ai suoi di ritrovare il sorriso. Intervenuto ieri in conferenza stampa, il tecnico di Torre del Greco punta a invertire il trend: «I momenti di difficoltà prima o poi arrivano per qualsiasi squadra in Serie A, noi conosciamo il nostro valore e non dobbiamo abbatterci. Facciamo parlare il campo, i risultati arriveranno. Domani sarebbe importante offrire una bella prestazione, credo che il risultato poi sia una conseguenza. È una gara delicata per entrambe le squadre, chi interpreterà meglio i momenti della gara farà più punti». Cerca il riscatto anche Ivan Juric: «Dobbiamo migliorare in attacco, sotto tutti i punti di vista. Costruiamo tanto per concludere molto di meno, dobbiamo aumentare il cinismo, la  voglia di fare gol e la qualità nell’ultimo passaggio. Solo così possiamo valorizzare la manovra, altrimenti resta quella sensazione di sterilità. Dobbiamo essere più pericolosi. Pavoletti? ha vissuto un brutto anno, ha giocato poco a Napoli, ma non si discute come giocatore. Leo è un attaccante pericoloso, lo conosciamo bene. È letale in area di rigore, ma sa giocare anche fuori, in più è un bravissimo ragazzo».

Cagliari-Genoa: i precedenti del match

Quella di oggi sarà la trentesima sfida in campionato tra le due compagini, la diciannovesima in Serie A. Bilancio decisamente in favore dei padroni di casa: si contano complessivamente 18 vittorie dei sardi, 7 pareggi e 4 vittorie liguri. La storia di Cagliari-Genoa ha radici profondo nel calcio italiano. La prima gara tra le due compagini risale infatti alla stagione di Serie 1934/35. I sardi del presidente Aldo Vacca, destinati a retrocessione e fallimento nei mesi successivi, lasciarono il passo alla squadra ligure, allora denominata Genova 1983: decisiva la rete di Poggi su calcio di rigore al 12′ del primo tempo. La prima sfida in Serie A tra le due compagini coincide anche con il primo successo assoluto dei sardi nella storia del match: una doppietta di Rizzo stese i liguri, che si erano portati avanti in avvio con il tedesco Koelbl. Il match seguente si disputò nove anni dopo, sempre in Serie A, ed i due punti finirono nelle tasche del Genoa: decisiva la rete di Simoni dopo appena 2′ di gioco. Da allora i sardi misero in piedi una striscia di risultati positivi che durò per ben 17 partite e fu interrotta nel 2008/09, quando Oliveira mise a segno la rete decisiva per i liguri.

GLI ULTIMI DIECI ANNI – Quella firmata da Oliveira rimane l’unica affermazione genoana in terra sarda nell’ultimo decennio. La gara al Sant’Elia della stagione precedente aveva visto i sardi rimontare l’iniziale svantaggio firmato da Lucarelli grazie alla rete di Acquafresca e l’autogol di Rubinho. Nel 2009/10 il match si concluse con un emozionante 3-2 per i padroni di casa, abili a rimontare nella parte finale della gara e cogliere tre importanti punti: al vantaggio di Mesto rispose Biondini, ma nel secondo tempo Floccari portò nuovamente avanti i liguri. Nel quarto d’ora finale prima Nenè e poi Lazzari (gol vittoria all’87’) regalarono il successo ad Allegri. Tre reti e tre punti anche nel 2011/12, quando il Cagliari di Ballardini si impose per 3-0 sul Genoa del neo allenatore Marino grazie alle marcature di Larrivey, Ibarbo e l’autogol di Granqvist. Ricco di reti isolane anche l’ultimo precedente, datato 15 gennaio 2017. Al Sant’Elia il Genoa passò in vantaggio con Simeone alla mezzora ma i sardi ribaltarono il risultato con la doppietta di Borriello ed i gol dei brasiliani Joao Pedro e Farias.

Cagliari-Genoa: l’arbitro del match

Sarà Davide Massa della sezione di Imperia il direttore di gara di Cagliari-Genoa. A coadiuvare il fischietto ligure gli assistenti Ranghetti e Bresmes, mentre il quarto uomo sarà Serra. VAR e AVAR saranno invece Pairetto e Pillitteri. In Serie A dal 2011, Massa ha diretto una sola volta il Genoa. Il precedente, del dicembre 2013, non è positivo per i Grifoni, superati in quell’occasione 1-0 dal Bologna. Il Cagliari ha incontrato quattro volte l’arbitro classe ’81. Nel marzo 2013 i rossoblù si imposero 3-1 sulla Sampdoria, mentre nell’ottobre dello stesso anno cedettero il passo alla Lazio (2-0 all’Olimpico, ndr). Nell’aprile 2014 fu poi la Roma a superare 3-1 la formazione all’epoca allenata da Diego Lopez. L’ultimo precedente risale invece al febbraio 2017, quando il Cagliari di Rastelli pareggiò 1-1 a Genova contro la Samp.

Cagliari-Genoa: dove vederla in tv e in streaming

La partita tra Cagliari e Genoa sarà trasmessa in diretta satellitare sui canali Sky Calcio 3 e in digitale su Premium Sport 2. Il match sarà inoltre visibile in streaming su pc e dispositivi mobili iOS, Android e Windows Mobile sulle piattaforme Sky GoNOW TVPremium Play Premium Online.

Articolo precedente
fariasCagliari-Genoa, le probabili formazioni
Prossimo articolo
pavoletti cagliariCagliari-Genoa, le pagelle: Pavoletti-gol, ma non basta