Faragò: «A Palermo sarà difficile, ma siamo pronti»

faragò
© foto www.cagliarinews24.com

A pochi giorni da Palermo-Cagliari il rossoblù Paolo Faragò ha raccontato i suoi primi mesi in Sardegna

Ospite ieri de “Il Cagliari in diretta” su Radiolina, il centrocampista rossoblù Paolo Faragò ha parlato del prossimo impegno dei sardi in trasferta a Palermo: «Abbiamo iniziato a lavorare in vista della gara del Barbera. I rosanero saranno agguerriti, proveranno a conquistare punti per avvicinarsi alla zona salvezza. Noi però siamo più carichi di loro. Sappiamo che sarà difficile, ma siamo pronti». Cresciuto al Novara, il calabrese classe ’93 si è trasferito sull’isola nell’ultima sessione di mercato. «A Cagliari – continua Faragò – mi trovo bene, nei momenti liberi vado a pescare. I primi mesi in Sardegna sono stati un po’ complicati. Mi sono fatto male subito, non è stato semplice. Ora sono nuovamente a disposizione del tecnico, finalmente ho recuperato. L’esordio al Sant’Elia è stato emozionante, molto più della mia prima in rossoblù all’Olimpico contro la Roma. Novara? Non mi manca, sto benissimo qui in Sardegna. Il mio obiettivo è dimostrare di poter giocare in Serie A. L’obiettivo della squadra è raggiungere la salvezza il prima possibile. Rastelli e Legrottaglie mi hanno accolto molto bene, mi stanno dando tanti consigli. Sono contento di lavorare con loro. I disordini di sabato a Sassari? Sono episodi sgradevoli che hanno poco a che fare col calcio».

Articolo precedente
Troppo Cile per il Venezuela. Il Portogallo cade a Funchal
Prossimo articolo
baccaglini gazziIl doppio ex Vasari: «Domenica deve vincere il Palermo»