Cagliari-Crotone, le pagelle dei rossoblu

© foto www.imagephotoagency.it

Il Cagliari supera 2-1 il Crotone al Sant’Elia e centra la terza vittoria interna consecutiva in questo campionato salendo a quota 10 in classifica. Bella prestazione dei rossoblu, padroni del campo per lunghi tratti del match, concedendo qualcosa al Crotone solo nel finale. Senza Joao Pedro, infortunatosi nella rifinitura di ieri, Rastelli lancia Di Gennaro nel suo ruolo originale da trequartista e il numero otto ripaga con una prestazione sontuosa, sbloccando la gara con un gran sinistro da fuori area nel primo tempo. Nella ripresa è poi Padoin, anche lui tra i migliori in campo, a firmare il raddoppio prima della rete di Stoian allo scadere che sorprende Rafael dalla lunga distanza. Al Sant’Elia, eguagliata la striscia di 3 vittorie consecutive che mancava dal 2009: ora i rossoblu sono chiamati a fare punti anche in trasferta.

 

Rafael 5,5: Non sempre perfetto ma efficace quando chiamato in causa. Risponde presente sui tentativi degli attaccanti crotonesi nel finale di gara. Si lascia tentare troppo spesso dalla giocata con i piedi e si fa sorprendere dalla conclusione di Stoian dalla lunghissima distanza.
 
Pisacane 6: Prestazione ordinata in fase difensiva, puntuale nelle chiusure.
 
Ceppitelli 6: Pomeriggio di ordinaria amministrazione, con gli attaccanti crotonesi che girano per lunghi tratti lontano dall’area rigore rossoblu.
 
Bruno Alves 6,5: Solita prestazione autoritaria al centro della retroguardia.
 
Murru 6: Partita senza sussulti. Si limita a controllare la sua zona di competenza, dove si preoccupa di contenere le folate di Rosi.
 
Isla 6,5: Altra buona prestazione dopo quella con la Sampdoria. Puntuale nei raddoppi difensivi e  attento nella gestione del pallone.
(Dall’85’) Salamon sv:
 
Tachtsidis 6: Alterna cose buone ad altre meno buone. Fa funzionare l’asse verticale con Di Gennaro e funge da schermo davanti alla difesa, lasciando spesso il compito di impostare ai compagni. Nel primo tempo potrebbe sfruttare meglio un paio di palloni al limite dell’area avversaria e sbaglia qualche disimpegno di troppo in uscita.
 
Padoin 7: Un’altra grande gara dopo quella con la Sampdoria. Prezioso in fase nei recuperi difensivi e sempre pronto ad alimentare l’azione offensiva con la sua corsa inesauribile e i suoi inserimenti. Il gol del raddoppio è la ciliegina sulla torta.
 
Di Gennaro 7,5: Torna al suo ruolo originale e non fa certo rimpiangere l’assenza di Joao Pedro. Giocate di qualità, ripartenze, conclusioni e assist: c’è tutto nella sua prestazione. Prima sblocca la gara con un gran sinistro dal limite; nella ripresa prima serve un assist al bacio a Borriello dopo una fuga palla al piede, poi impegna Cordaz con un sinistro a giro. (Dal 74′) Munari sv:
 
Borriello 5,5: Non è la sua giornata. Fatica a trovare l’intesa con i compagni e non sfrutta lo splendido assist di Di Gennaro calciando sulla traversa. Per di più, perde un paio di palloni al limite dell’area che potevano costare caro.
 
Sau 6: Si vede poco dalle parti di Cordaz, anche perché i suggerimenti in verticale dei compagni sono spesso fuori misura, ma si sacrifica tanto per la squadra, rientrando fin sulla trequarti difensiva e facendo ripartire l’azione.(Dal 78′) Giannetti sv:
 
 
Rastelli 6,5: Con l’infortunio dell’ultim’ora di Joao Pedro, opta per la soluzione Di Gennaro, e viene ripagato con una grande prestazione dal regista rossoblu. I rossoblu mantengono sempre il controllo della gara e del ritmo, concedendo qualcosa solo nel finale. Terza vittoria consecutiva al Sant’Elia, ora si attende la svolta in trasferta.
Articolo precedente
SALA STAMPA – Rastelli: «Vittoria meritata. Ho puntato sulla voglia di rivalsa di Di Gennaro»
Prossimo articolo
nicolaSALA STAMPA – Crotone, Nicola: «Ripartiremo dalla prestazione di oggi»