Cagliari-Crotone 1-0, pagelle e tabellino

© foto CagliariNews24.com

Cagliari-Crotone, Serie A 2017/2018: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Primo tempo brillante, secondo meno. Il Cagliari attacca e trova il vantaggio nella prima frazione, si difende e gestisce – tutto sommato bene – nella seconda. La rete del sardo Marco Sau regala la vittoria all’inaugurazione della Sardegna Arena.

Cagliari-Crotone 1-0, tabellino e pagelle

MARCATORI: 33′ Sau

CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno 6; Padoin 6.5, Andreolli 6, Pisacane 6.5, Capuano 6; Dessena 6 (dal 57′ Ionita 6.5), Cigarini 6.5, Barella 7; Joao Pedro 6,5 (dal 70′ Faragò 6); Sau 7 (dal 77′ Farias sv), Pavoletti 6.
All.: Rastelli 6.5.

CROTONE (4-4-2): Cordaz 7; Sampirisi 5.5, Ceccherini 5, Cabrera 5, Martella 5.5; Rohden 5 (dal 65′ Kragl 5), Mandragora 5.5, Barberis 5.5, Stoian 5 (dal 77′ Crociata); Trotta 5 (dal 59′ Tumminello 5), Budimir 5.
All.: Nicola 5.5.

ARBITRO: Doveri di Roma 1

NOTE: ammoniti Cigarini (CAG), Padoin (CAG), Ceccherini (CRO)

CAGLIARI – IL MIGLIORE

Barella 7: A 20 anni è già il leader del centrocampo del Cagliari. Recupera, smista e propone ottimi spunti palla al piede.

CAGLIARI – IL PEGGIORE

Capuano 6: Strappa la sufficienza, ma è spesso impreciso sui passaggi e sui cross. Fatica in un ruolo che non è suo.

CROTONE– IL MIGLIORE

Cordaz 7: Evita con un miracolo il gol di Pavoletti. Sempre attento, non può nulla sul gol di Sau.

CROTONE – IL PEGGIORE

Budimir 5: Da lui ci si aspettano i gol della salvezza del Crotone, ma non riesce mai a rendersi pericoloso.

Cagliari-Crotone, diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – Un Cagliari meno brillante ha lasciato spazio ad un Crotone determinato a raddrizzare la gara. I rossoblù hanno gestito le folate della squadra di Nicola, mai realmente pericolosa. Un secondo tempo giù di tono rispetto al primo per i sardi, ma utile a consolidare le certezze dal punto di vista caratteriale e tattico ed a cogliere i primi punti del campionato.

50′ – Finisce qui Cagliari-Crotone. Il Cagliari inaugura con un successo la Sardegna Arena e coglie i primi punti in campionato

49′ – Pavoletti riceve in area e calcia, palla debole ed a lato

48′ – Il Cagliari tiene la sfera lontana dalla porta di Cragno

44′ – Saranno cinque i minuti di recupero

43′ – Grande conclusione di Barberis! Pallone ad un soffio dal palo di Cragno

42′ – Punizione dai 25 metri per il Crotone: Kragl e Barberis sul pallone

40′ – Colpo di testa di Ionita, palla alta

40′ – Si accende Farias, che dopo una serie di dribbling cerca il cross in area a mezza altezza: chiude Ceccherini, corner per i sardi

39′ – Crociata sguscia via e calcia dalla media distanza, palla alta non di molto

34′ – Brutta palla persa dal Cagliari, occasione per Budimir ma Pisacane chiude tutto. Il difensore rimane a terra dolorante

32′ – Cambio anche nel Crotone: esce Stoian per Crociata

32′ – Ultimo cambio nel Cagliari: dentro Farias per Sau. Fascia di capitano a Capuano

25′ – Secondo cambio di Rastelli: fuori proprio Joao Pedro, dentro Faragò

24′ – Lampo Cagliari! Pavoletti fa sponda per Joao Pedro, che dal limite dell’area cerca il tiro a giro: palla ad un soffio dal sette

20′ – Secondo cambio nel Crotone: esce Rohden, dentro Kragl

17′ – Barella a terra, soccorso dallo staff medico isolano. Riprende il gioco

16′ – Il Cagliari ha perso brillantezza, il Crotone prova a sfruttare il momento

14′ – Cambio nel Crotone: entra Tumminello per Trotta

14′ – Ripartenza del Cagliari: Barella cerca il varco per Joao Pedro ma la difesa chiude

12′ – Primo cambio del match: esce Dessena, entra Ionita. Il capitano diventa ora Sau

12′ – Squadre ora più lunghe, Cagliari più in difficoltà

11′ – Pericolo creato dagli squali: Ceccherini fa sponda di testa ma non trova nessun compagno in grado di ribadire in rete

10′ – Mandragora crossa in area, altra deviazione ed altro corner per il Crotone

10′ – meglio il Crotone in avvio di ripresa: la squadra di Nicola continua a cercare l’affondo sulle fasce. Altro corner per gli ospiti

8′ – Dessena prova a far respirare la difesa sarda e va via in velocità, Ceccherini lo stende: giallo per il difensore

7′ – Rohden in profondità per Budimir, Cragno esce bene e chiude lo specchio: angolo battuto, la difesa allontana

5′ – Punizione per il Crotone. Barberis manda in area, Cragno esce con un po’ di anticipo e rischia di farsi sorprendere dalla traiettoria della

1′ – Dalla bandierina calcia Barberis, Cragno esce in presa alta

1′ – Primo pallone al Crotone, che affonda subito e trova un calcio d’angolo

1′ – Nessun cambio: si riparte dai 22 del primo tempo

SINTESI PRIMO TEMPO – Il Cagliari mantiene il pallino del gioco, il Crotone accetta le condizioni e cerca di ripartire. Questo il canovaccio del primo tempo della sfida inaugurale della Sardegna Arena. Dopo aver sfiorato il gol con Pavoletti, i sardi hanno trovato il vantaggio con Marco Sau al 33′. Con il passare dei minuti i padroni di casa hanno alzato il ritmo e fatto vedere trame interessanti, senza mai dare l’impressione di poter perdere di mano la situazione.

46′ – Finisce qui il primo tempo. Il Cagliari torna negli spogliatoi in vantaggio di una rete

46′ –  Stoian buttato giù da Padoin, ammonizione anche per il terzino

46′ – Il Cagliari prova a chiudere in avanti la prima frazione di gioco, riparte il Crotone.

45′ – Ci sarà un minuto di recupero

44′ – Giallo per Cigarini, che ha trattenuto Trotta

40′ – Buon giro palla del Cagliari, galvanizzato dal buon primo tempo disputato e dal vantaggio trovato meno di dieci minuti fa

36′ – Ancora Cagliari: Cigarini scodella per Joao Pedro, che colpisce male ma manda alle spalle di Cordaz. Gol annullato per fuorigioco

34′ – GOL DEL CAGLIARI! Joao Pedro serve in verticale Sau, che sfrutta il cattivo posizionamento della linea difensiva del Crotone e fredda Cordaz con un destro ad incrociare

33′ – Buon lavoro di Sau, che libera Padoin: il terzino va al cross morbido, Joao Pedro di testa manda alto

31′ – Calcia Mandragora, palla lontana dai pali

30′ – Punizione da posizione leggermente defilata per il Crotone: siamo a circa 20-22 metri dalla porta di Cragno

29′ – Sugli sviluppi Joao Pedro tenta l’acrobazia ma commette fallo

28′ – Barella va via di forza e velocità, mette in mezzo d’esterno destro e Barberis sfiora l’autorete. Sarà soltanto corner per i sardi

28′ – Cigarini cerca ancora l’imbeccata per Sau: l’attaccante sguscia alle spalle dei difensori ma non riesce ad agganciare

26′ – Sau, uscito dal campo dolorante dopo la scorsa occasione, è tornato in campo. Intanto si riscalda Farias

23′ – grande occasione per il Cagliari! Padoin riceve un buon passaggio di Barella e crossa in area, Pavoletti angola bene di testa ma Cordaz è miracoloso. Sulla respinta Sau non trova il tap-in da posizione particolarmente defilata

22′ – Sugli sviluppi del calcio d’angolo ci prova Barella, che dai 30 metri tenta il destro di prima intenzione: Cordaz blocca

22′ – Ancora una bella palla di Cigarini, che serve alla perfezione Padoin: il cross del terzino spaventa Cordaz. Sarà corner per i sardi

20′ – Il Cagliari predilige attaccare dalla parte sinistra del campo: Joao Pedro tende a decentrarsi dalla parte di Capuano e Barella creando superiorità numerica

19′ – Cagliari scoperto, il Crotone riparte con Stoian ma Joao Pedro recupera in extremis

18′ – Ormai chiaro il copione del match: pallino al Cagliari, che non ha però fretta; il Crotone attende e riparte senza sbilanciarsi

14′ – Ripartenza del Crotone: Stoian va via sulla fascia saltando elegantemente Pisacane, entra in area ma Cigarini chiude bene riuscendo con un po’ di fortuna a evitare il corner

14′ – Insiste il Cagliari: ispirato Barella, che cerca spesso la verticalizzazione per una delle due punte

12′ – Sponda di Pavoletti, palla che arriva a Dessena: il capitano va al tiro di prima intenzione ma spara alto

11′ – Occasione Crotone! Errore di Andreolli, che non intercetta un passaggio avversario: Trotta si ritrova di fronte a Cragno ma il portiere riesce ad anticipare l’ex Avellino

10′ – Ancora Cagliari ad imbastire l’azione

9′ – Rovesciamento di fronte: Cigarini vede e serve bene Pavoletti, che in area controlla male e manda alle ortiche una potenziale ottima occasione

9′ – Prima conclusione del mathc: ROhden prova dalla distanza, Cragno para in due tempi

8′ – Barella cerca lo scatto di Sau, palla troppo lunga

7′ – Buona copertura di Pisacane su Budimir, si riparte dal rinvio dal fondo di Cragno

4′ – Buon giro palla del Cagliari prima del centrocampo, che cerca costantemente la verticalizzazione

2′ – Il cross di Cigarini è lungo, palla a Barella. Nuova azione dei sardi

1′ – Cross di Padoin, deviazione di Martella: primo corner per i padroni di casa

1′ – Primo possesso del Cagliari

Squadre in campo per i saluti, tra pochi istanti sarà Cagliari-Crotone

Rastelli conferma il 4-3-1-2 con la novità Pavoletti: il bomber livornese, all’esordio ufficiale in casacca rossoblù, farà coppia con Sau. In difesa ancora Capuano sull’out di sinistra, con Padoin a destra. Sorpresa a centrocampo: dentro capitan Dessena, panchina per Ionita. Nel Crotone nessuna sorpresa: Nicola ripropone un 4-4-2 con Rohden e Stoian larghi a centrocampo e la coppia TottaBudimir in attacco. Tra pochi minuti il fischio d’inizio di Doveri.

Diretta live dalle 15.

Prima del match il club isolano ha organizzato una cerimonia di inaugurazione alla quale hanno partecipato gli operai che in estate hanno lavorato alla costruzione della Sardegna Arena: per loro giro di campo sulle note di “Domo Mea” dei Tazenda.

Cagliari-Crotone, formazioni ufficiali

CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno; Padoin, Andreolli, Pisacane, Capuano; Dessena, Cigarini, Barella; João Pedro; Pavoletti, Sau.
A disposizione: Crosta, DAga, Ceppitelli, Miangue, Faragò, Romagna, Cossu, Deiola, Ionita, Farias, Giannetti.
Allenatore: Rastelli

CROTONE (4-4-2): Cordaz; Sampirisi, Ceccherini, Cabrera, Martella; Rohden, Barberis, Mandragora, Stoian; Trotta, Budimir.
A disposizione: Festa, Viscovo, Simic, Suljic, suljic  Kragl, Pavlovic, Faraoni, Crociata, Tumminello, Simy.
Allenatore: Nicola

La distinta ufficiale di Cagliari-Crotone

Cagliari-Crotone, probabili formazioni e prepartita

Reduce dalle due sconfitte in casa di Juventus e Milan, il Cagliari nel pomeriggio farà il suo esordio tra le mura amiche. Alla Sardegna Arena arriverà il Crotone, diretta concorrente per la lotta salvezza e squadra che i rossoblù hanno avuto modo di sfidare in amichevole ad inizio agosto (allo Scida è finita 2-2). Rastelli avrà tutti a disposizione eccetto gli infortunati Rafael, Melchiorri e van der Wiel. Regolarmente convocato Leonardo Pavoletti, che con tutta probabilità farà il suo esordio in rossoblù. Dall’altra parte il tecnico degli squali Davide Nicola non potrà contare su Ajeti, Tonev, Izco e Nalini, che sono rimasti fuori dalla lista per problemi fisici. Si va verso un 4-4-2 con Stoian e Rohden esterni, in avanti la coppia Budimir-Trotta.

CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno; Padoin, Andreolli, Pisacane, Capuano; Ionita, Cigarini, Barella; Joao Pedro; Sau, Pavoletti.
All.: Rastelli.

CROTONE (4-4-2): Cordaz; Faraoni, Ceccherini, Cabrera, Martella; Rohden, Mandragora, Barberis, Stoian; Trotta, Budimir.
All.: Nicola.

La nuova Sardegna Arena si prepara ad essere inaugurata

Cagliari-Crotone, la vigilia dei due tecnici

Non sarà (soltanto) una festa. Questo in sintesi il messaggio mandato da Massimo Rastelli alla vigilia del match contro i calabresi. L’euforia per l’apertura della Sardegna Arena dovrà essere combinata con la rabbia per non aver concretizzato in punti le buone prestazioni passate: «Ci aspetta una partita impegnativa ma abbiamo un solo risultato che è la vittoria. Siamo arrabbiati per non aver raccolto punti nelle prime due gare nonostante buone prestazioni, domani sfodereremo questa grinta. Ci sono partite in cui i punti valgono doppio, domani è una di queste. Anche se si parla di festa per lo stadio nuovo io penso alla battaglia da affrontare, è arrivato il momento di fare punti e non possiamo sbagliare queste partite», ha spiegato il tecnico in conferenza stampa.
L’inaugurazione del nuovo impianto è, per Nicola, un fattore che va a sfavore dei suoi: «Domenica i sardi daranno il massimo per provare a conquistare punti, noi però faremo altrettanto. Il Cagliari ha una filosofia di gioco ben definita. Non è la classica squadra che gioca allo stesso modo per tutta la partita. Possono giocare col centrocampo a rombo, oppure con due trequartisti alle spalle di un’unica punta o addirittura con le ali».

Cagliari-Crotone,  i precedenti del match

 La prima assoluta di campionato tra Cagliari e Crotone in Sardegna risale alla stagione cadetta 2000/01: al Sant’Elia si imposero i rossoblù locali con un netto 4-0 firmato CammarataSulcis e Melis (doppietta). Il secondo precedente risale alla stagione successiva quando il Cagliari di Nedo Sonetti si impose sugli squali di Cabrini per 2-1: decisivi i gol di Suazo ed Esposito, vana la rete di Pecorari a metà ripresa. Dopo parecchi anni di astinenza Cagliari e Crotone si ritrovarono nella stessa categoria, la Serie B, nel 2015/16. Alla prima giornata i sardi colsero un successo schiacciante (4-0, reti di FariasDeiolaSau e Giannetti) iniziando nel migliore dei modi la propria marcia verso la Serie A. Una marcia che fu complicata proprio dal Crotone, che si rivelò la sorpresa del torneo ed a fine stagione trovò una storica promozione a braccetto con i sardi. Nello scorso campionato la prima sfida in Serie A tra le due compagini: al Sant’Elia la squadra di Rastelli, nonostante una prestazione opaca, riuscì a cogliere i tre punti. Avanti al termine della ripresa con Di Gennaro, i sardi trovarono il raddoppio con Padoin all’11’ del secondo tempo. Inutile ai fini del risultato la rete all’ultimo minuto di Stoian, che beffò Rafael su punizione dalla lunga distanza.

Cagliari-Crotone, l’arbitro del match

Sarà il signor Daniele Doveri di Roma 1 a dirigere Cagliari-Crotone. Arbitro dal 2002, Daniele Doveri ha diretto la prima gara di Serie A il 28 febbraio 2010: si trattava di Chievo Verona-Cagliari, terminata 2-1 per gli scaligeri (reti di De Paula, Astori e Granoche). Oltre alla sfida del Bentegodi, Doveri ha diretto altre 9 gare di campionato dei rossoblù, tutte nella massima serie. Dalla sconfitta per 2-1 al Sant’Elia contro la Fiorentina nel 2010/11 (doppietta di Cerci per la Viola, gol di Cossu per i sardi) all’1-1 sul campo del Pescara nella passata stagione (vantaggio sardo di Borriello, pareggio allo scadere di Caprari). Con il fischietto di Roma in campo il Cagliari ha colto soltanto una vittoria, contro il Bologna ad Is Arenas nel 2012/13, e ben 5 sconfitte. Appena 5 i precedenti tra Doveri ed il Crotone tra Serie CB ed A. I due incroci nella terza divisione hanno portato in dote tre punti, sono seguite poi due sconfitte nel campionato di Serie B 2009/10 ed un pareggio nello scorso torneo di Serie A, per 1-1 sul campo del Torino.

Cagliari-Crotone streaming: dove vederla in tv

La partita tra Milan e Cagliari sarà trasmessa in diretta esclusiva dall’emittente televisiva Sky. Il match sarà inoltre visibile in streaming su pc e dispositivi mobili iOS, Android e Windows Mobile sulla piattaforme Sky Go.

Articolo precedente
sau cagliariSau all’intervallo: «Avevo tanta voglia di fare gol»
Prossimo articolo
giulini cagliariGiulini: «Che gioia la Sardegna Arena. Sau? Ho sempre creduto in lui» – VIDEO