Cagliari, rebus difesa: le opzioni di Maran

maran cagliari
© foto www.imagephotoagency.it

Meno due giorni al Bologna, Maran deve studiare la difesa da schierare: out Klavan e Lykogiannis, e Ceppitelli è ancora indietro di condizione. Le opzioni del tecnico

Mentre i suoi sul campo continuano a preparare la sfida di sabato pomeriggio contro il Bologna, Maran studia le pedine da muovere contro Inzaghi. I maggiori grattacapi per il tecnico trentino arrivano dal reparto arretrato: dopodomani alla Sardegna Arena non ci saranno Ragnar Klavan e Charalampos Lykogiannis, che si stanno sottoponendo a terapie per curare i rispettivi infortuni muscolari. L’assenza dei due sarà compensata parzialmente dal rientro di Luca Ceppitelli. Il classe ’89, titolare inamovibile nella testa di Maran questa estate, ha saltato oltre un mese di campionato per l’infortunio rimediato ad Empoli alla prima giornata. Nelle prossime settimane – anche grazie alla sosta per le nazionali – il difensore umbro proverà a riprendersi il posto negli 11 iniziali, ma sabato contro il Bologna partirà dalla panchina.

AL CENTRO – Con Klavan indisponibile e Ceppitelli non ancora nelle condizioni ideali per affrontare un match, Maran dovrà comporre la linea difensiva affidandosi a due tra Romagna, Andreolli e Pisacane. Finora Romagna e Klavan sono stati i due centrali difensivi più utilizzati da Maran (quasi sempre in coppia): privo dell’ex Liverpool, Maran si affiderà con tutta probabilità alla fisicità di Andreolli per contrastare el Ropero Santander. Al suo fianco uno tra Romagna e Pisacane, con il napoletano che per caratteristiche appare più adatto ad opporsi a Falcinelli.

SULLE FASCE – Se con Srna la fascia destra ha un padrone da tempo, l’out opposto è stato finora percorso da parecchi interpreti. L’ultimo, a Milano, Faragò. Prima di lui Padoin e Lykogiannis. Con il greco indisponibile la staffetta è tra i due adattati. L’ex Juventus appare in vantaggio, forte dell’esperienza e del turno di riposo concessogli a Milano. Apparentemente fuori dai giochi Marko Pajac, unico giocatore di movimento non ancora sceso in campo in stagione: improbabile che Maran si affidi a lui in una gara importante come quella contro il Bologna.

Cagliari, i centrali di difesa schierati finora

La costante della difesa del Cagliari nella prima parte di torneo è stata la coppia Romagna-Klavan. Da quando l’estone – a causa del forfait di Ceppitelli – si è preso il posto da titolare alla seconda giornata ha sempre giocato. La prima panchina per Romagna, invece, è arrivata contro la Sampdoria al sesto turno: al suo posto, di fianco a Klavan, Fabio Pisacane ha garantito sprint e dinamicità ad una difesa che doveva affrontare una coppia ben assortita e prolifica come quella formata da Quagliarella e Defrel. Nell’ultimo turno, in casa dell’Inter, la scelta di affidarsi all’inedita coppia Andreolli-Klavan. Una decisione dettata dal tipo di partita che attendeva i sardi: a dispetto delle difficoltà in campo aperto, che si sarebbero presentate raramente, Maran ha scelto i due perchè avrebbero garantito tanta fisicità e teorica supremazia (ma solo teorica, vedi gol di Martinez) sulle palle alte in area. Di seguito le coppie di centrali difensivi avvicendatisi nelle prime sette giornate di Serie A.

  1. EMPOLI-CAGLIARI: Romagna-Ceppitelli (dal 24′ Pisacane). Attaccanti avversari: Zajc; La Gumina, Caputo.
  2. CAGLIARI-SASSUOLO: Romagna-Klavan. Attaccanti avversari: Di Francesco, Boateng, Berardi.
  3. ATALANTA-CAGLIARI: Romagna-Klavan. Attaccanti avversari: Pasalic, Zapata, Rigoni.
  4. CAGLIARI-MILAN: Romagna-Klavan. Attaccanti avversari: Suso, Huguain, Calhanoglu.
  5. PARMA-CAGLIARI: Romagna-Klavan. Attaccanti avversari: Di Gaudio-Inglese-Gervinho.
  6. CAGLIARI-SAMPDORIA: Pisacane-Klavan (dall’86’ Andreolli). Attaccanti avversari: Ramirez; Quagliarella, Defrel.
  7. INTER-CAGLIARI: Andreolli-Klavan. Attaccanti avversari: L. Martinez

LE NOTIZIE SUL CAGLIARI SEMPRE CON TE: SCARICA LA NOSTRA APP!

Articolo precedente
cagliariCagliari, allenamento mattutino: ancora out Klavan e Lykogiannis
Prossimo articolo
barella cagliariItalia, Barella e Cragno verso la riconferma