Cagliari-Atalanta, difesa incerottata contro il miglior attacco della Serie A

cagliari zenga
© foto Gianluca Zuddas per CagliariNews24.com

Il Cagliari prepara la sfida casalinga di domenica contro l’Atalanta. Zenga studia le mosse da opporre al super attacco di Gasperini, ma deve fare i conti con gli infortuni in difesa

Il punto strappato con i denti in casa del Bologna ha fatto sorridere Zenga ed i suoi, che però non hanno tempo di godersi il momento. Un po’ perchè tra due giorni alla Sardegna Arena ci sarà l’Atalanta schiacciasassi, un po’ perchè dall’Emilia la squadra rossoblu è tornata con tanti cerotti. La preoccupazione primaria di Walter Zenga riguarda il pacchetto difensivo, dimezzato nel corso dell’ultima partita. Le condizioni di Ceppitelli, Walukiewicz e Pellegrini sono monitorate dallo staff. Non dovrebbe essere nulla di grave: fastidio muscolare per i primi due, contusione per l’esterno classe ’99. Restano però dubbi sulla loro presenza all’Arena domenica contro l’Atalanta. Dall’altra parte i ritorni anticipati – e forzati – di Pisacane e Faragò aumentano il margine di scelta del tecnico, che però rimane parecchio limitato.

SEGUICI ANCHE SU INSTAGRAM!

E le vicissitudini che hanno colpito la difesa isolana non potevano arrivare in un momento peggiore, in vista del match contro la squadra che ha il migliore attacco del torneo con la bellezza di 82 reti (frantumato il record della passata stagione, in cui Zapata e compagni si erano fermati a 77 conquistando comunque il primato). Di fronte ci sarà una difesa, recentemente passata alla linea a tre, che in stagione ha tolto il pallone dal sacco 45 volte. Con Zenga i gol subiti sono cinque in quattro gare, con un unico clean sheet, a Ferrara contro la SPAL. Oltre a questo, c’è la piena emergenza in difesa: in attesa sulle condizioni dei tre acciaccati di Bologna, Zenga può contare su Lykogiannis, Pisacane e Carboni e spera in un recupero in extremis di Klavan. Una difesa incerottata ed inedita – o quasi – per affrontare il migliore attacco del torneo.