Cagliari, 3 gol in una partita: interrotto un digiuno di quasi 2 anni

ionita cagliari moldavia
© foto www.imagephotoagency.it

Il Cagliari non segnava 3 gol in una partita da 73 incontri: l’ultima volta contro l’Empoli al Sant’Elia nel maggio del 2017

Un digiuno lunghissimo, che durava da 73 incontri ufficiali. Tra campionato e Coppa Italia, il Cagliari non segnava 3 gol in una singola partita dal 14 maggio del 2017. Una maledizione, considerando anche gli ultimi turni in cui la squadra di Rolando Maran è andata vicina alla terza rete contro Inter (rigore sbagliato di Barella) e Fiorentina (traversa di Joao Pedro). Un po’ a sorpresa, i rossoblù sono tornati a scrivere il numero 3 nella casella dei gol segnati in una singola gara in trasferta. Considerando il rendimento esterno di questa stagione, non era scontato nemmeno contro un Chievo Verona ultimo in classifica.

Pisacane, Joao Pedro e Ionita hanno segnato tre gol in un tempo, esattamente come in quel 14 maggio del 2017, quando i rossoblù superarono al Sant’Elia l’Empoli per 3-2. Allora furono Sau e Farias, autore di una doppietta, a decidere il match già all’intervallo, prima che nel finale Zajc e Maccarone mettessero in discussione il successo per la formazione allenata allora da Massimo Rastelli.

Per trovare una trasferta del Cagliari con tre gol segnati bisogna tornare al 2 aprile, sempre del 2017. Gonzalez illuse i rosanero, poi Ionita, Borriello e nuovamente Ionita regalarono tre punti con altrettanti gol ai rossoblù.