Cagliari 2019/20: la formazione tipo

© foto 27-07-2019 Calcio, Cagliari, Sardegna Arena, Cagliari vs Leeds. Foto Gianluca Zuddas. Nella foto: Maran

La formazione tipo del Cagliari per la stagione 2019/20: tra conferme e nuovi arrivi, ecco come giocherebbero i rossoblù di Maran nella prossima stagione

Rolando Maran inizia a disegnare la formazione tipo per la prossima stagione anche grazie ai rinforzi sul mercato. Il Cagliari nell’anno del centenario sta prendendo forma e con ogni probabilità punterà ancora sul solito 4-3-1-2, anche se ora il tecnico sta puntando anche sulla difesa a 3. Ecco come dovrebbero giocare i rossoblù nel prossimo campionato.

Con il 4-3-1-2

Il 4-3-1-2 è ormai un vero e proprio marchio di fabbrica in casa rossoblù e per Rolando Maran. Davanti a Rafael (visto l’infortunio di Cragno), la coppia di centrali titolare sulla carta dovrebbe essere quella composta da Ceppitelli e Klavan, ma si sa quanto Pisacane sia solito ribaltare le gerarchie a stagione in corso. Cacciatore sulla destra parte avvantaggiato rispetto al nuovo arrivato Mattiello, mentre Luca Pellegrini sarà il titolare a sinistra. Con gli arrivi di Rog e Nandez, il centrocampo titolare al momento è quello con Cigarini in regia affiancato dai due nuovi. Dovrebbe trovare posto sulla trequarti Nainggolan, che però può agire anche davanti alla difesa. In quel caso sulla trequarti spazio per uno tra Castro e Birsa. In attacco la coppia formata da Pavoletti e Joao Pedro. Il brasiliano potrebbe tornare ad abbassarsi dietro le punte in caso di arrivo di una seconda punta (piace Defrel). Un ruolo che può essere ricoperto anche da altri giocatori.

CAGLIARI (4-3-1-2): Rafael; Cacciatore, Ceppitelli, Klavan, Pellegrini; Nandez, Cigarini, Rog; Nainggolan; Joao Pedro, Pavoletti.
Allenatore: Maran.

LE ALTERNATIVE

Portieri: Cragno (infortunato), Aresti.
Centrali di difesa: Pisacane, Romagna, Walukiewicz.
Terzino destro: Mattiello, Pinna, Faragò, Pisacane.
Terzino sinistro: Mattiello, Lykogiannis, Cacciatore.
Regista: NainggolanNandez, Bradaric, Oliva, Colombatto.
Mezzali: Nainggolan, Castro, Ionita, Deiola, Faragò, Oliva.
Trequartisti: Castro, Birsa, Rog, Joao Pedro, Ionita.
Attaccanti
: Cerri, Despodov, Han, Ragatzu, Birsa.

CON NAINGGOLAN REGISTA

CAGLIARI (4-3-1-2): Rafael; Cacciatore, Ceppitelli, Klavan, Pellegrini; Nandez, Nainggolan, Rog; Birsa; Joao Pedro, Pavoletti.
Allenatore: Maran.

Con il 3-4-1-2 / 3-5-2

A Pejo, Rolando Maran ha provato anche la difesa a 3. È sempre meglio avere un’alternativa tattica, puntando anche sulla duttilità di alcuni elementi a disposizione del tecnico. Il 3-5-2 (variabile nel 3-4-1-2) esalterebbe le caratteristiche degli esterni. Birsa Joao Pedro, se impiegati dietro le punte, dovrebbero ricoprire un ruolo ibrido tra trequartista e mezzala, non forse propriamente adatto alle loro caratteristiche, anche se è lì che sono stati provati anche in amichevole. Vista l’abbondanza di mezzali Nainggolan farebbe il regista. Il terzetto difensivo davanti a Rafael sarebbe composto da Pisacane sul centrodestra, Ceppitelli al centro e il mancino Klavan sul centrosinistra. In mezzo al campo Nainggolan in regia, affiancato da Rog e Nandez. Sulle fasce Mattiello (più abituato a giocare in un 3-5-2) e Pellegrini. In avanti – aspettando la seconda punta dal mercato – Joao Pedro e Pavoletti. Attenzione ad alcuni elementi che potrebbero ricoprire più ruoli in questo schieramento come Faragò (mezzala ed esterno), Cacciatore (centrale di difesa ed esterno) e Bradaric (regista e centrale).

CAGLIARI (3-5-2): Cragno; Pisacane, Ceppitelli, Klavan; Mattiello, Nandez, Nainggolan, Rog, Pellegrini; Joao Pedro, Pavoletti.
Allenatore: Maran.

LE ALTERNATIVE

Portieri: Rafael, Aresti;
Centrali di difesa: Romagna, Walukiewicz, Cacciatore, Bradaric.
Quinto di destra: Cacciatore, Pinna, Faragò.
Quinto di sinistra: Lykogiannis, Mattiello, Cacciatore.
Regista: Cigarini, Nandez, Bradaric, Oliva, Colombatto.
Mezzali: Nainggolan, Castro, Ionita, Deiola, Faragò, Oliva.
Attaccanti: Birsa, Cerri, Despodov, Han, Ragatzu.