Briukhov: «Un onore giocare con il Cagliari, peccato per il risultato»

han
© foto CagliariNews24.com

Il Cagliari perde in casa della Sampdoria e saluta la Coppa Italia, ma quella di stasera resterà una partita speciale per Illia Briukhov: il difensore ucraino classe 1998 ha esordito ufficialmente in rossoblù e al termine del match racconta la sua emozione

LA PRIMA DI BRIUKHOV – Tesserato appena poche settimane fa anche se in orbita Cagliari già da mesi, Illia Briukhov stasera ha assaporato l’emozione dell’esordio assoluto con la prima squadra rossoblù. Schierato titolare da Rastelli nel match che ha visto la Sampdoria passare il turno in Coppa Italia, il giovane ha raccontato in zona mista le sue emozioni: «Una esperienza indimenticabile. Terrò sempre dentro di me il ricordo dei primi passi sul verde del prato dello stadio di Genova. Giocare con il Cagliari per me è un onore – ha detto Briukhov ai microfoni del sito ufficiale del club – Sono felicissimo per il debutto, peccato solo per il risultato. Tutti i compagni mi hanno aiutato, non ho trovato difficoltà, se non per i crampi che mi hanno colpito, un po’ per la stanchezza un po’ per l’emozione e che ad un certo punto mi hanno costretto ad uscire dal campo. La differenza tra il calcio dei grandi e la Primavera? Semplice: qui si gioca a ritmi più alti, non puoi permetterti più di due tocchi, a differenza di quel che accade a livello giovanile».

Articolo precedente
rafael cagliariCagliari, Rafael: «Abbiamo dato tutto, è andata male»
Prossimo articolo
coppa italiaIl gioco valeva la candela?